Può sembrarti strano ma ecco ogni quanto vanno cambiate la biancheria ed il pigiama

Vi siete mai chiesti ogni quanto va cambiata la biancheria? Può sembrarti strano, ma è proprio questo che occorre rispettare.

È la domanda che un po’ tutti, senza alcun dubbio, si fanno: ogni quanto vanno cambiate la biancheria e il pigiama? Si tratta di indumenti che, da come si può chiaramente comprendere, si utilizzano quotidianamente, ma che necessitano di una pulizia costante ed accurata per evitare la proliferazione di funghi e batteri.

ogni quanto va cambiata biancheria
Pigiama. Credits: Canva

Proprio recentemente, come ricorderete, vi abbiamo parlato di quanto sia importante cambiare le lenzuola del proprio letto trascorsi un determinato lasso di tempo. Cosa sappiamo, invece, della biancheria e del pigiama? Stando a quanto riferito dal dottor Matteo Fadenti a Fanpage, sembrerebbe che sia davvero importante rispettare uno specifico intervallo di tempo. Certo, lo specialista ha anche ribadito che in alcune situazioni – come, ad esempio, l’estate o un’eccessiva sudorazione notturna – sia importante modificare le proprie abitudini e lavare più spesso quello che indossiamo durante la notte. In linea di massima, però, bisogna rispettare uno specifico lasso di tempo.

Ogni quanto tempo va cambiata la biancheria? In pochissimi lo sanno

Se la pulizia personale è importantissima, non è affatto da meno quella di quegli indumenti che usiamo più spesso o con cui, magari, trascorriamo la maggior parte del tempo. Non parliamo solo del pigiama, a cui dedicheremo un trafiletto a parte, ma della biancheria intima. Che siano calzini, slip, canottiere e molto altro ancora, siete curiosi di sapere ogni quanto tempo va cambiata? A spiegare ogni cosa nel minimo dettaglio, è stato lo specialista in tecniche della prevenzione degli ambienti e dei luoghi di lavoro a Fanpage.

Stando a quanto si apprende dalle parole di Matteo Fedenti, sembrerebbe che la biancheria intima sia tra gli indumenti che vanno cambiati più spesso. A partire dagli slip, che sono importantissimi da cambiare costantemente per evitare la formazione di infezioni ed altro ancora, fino a calzini e canottiere, è indispensabile che il loro cambio avvenga almeno una volta al giorno.

E il pigiama?

Se è necessario cambiarsi e lavare la biancheria una volta al giorno, è ugualmente indispensabile rispettare questa ‘regola’ anche quando si tratta del proprio pigiama. Stando a quanto riferisce Fadenti a Fanpage, sembrerebbe che occorra cambiarsi il proprio completo da notte almeno una volta a settimana o, al massimo, di metterlo all’aria appena ci si alza. Un gesto che, molto probabilmente, in pochissimi fanno rientrare nella loro routine mattutina, ma che può essere un vero e proprio salvavita.

Oltre a far prendere un poco d’aria il proprio pigiama, Fadenti consiglia lo stesso metodo anche con cuscini, federe e lenzuola.

ogni quanto va cambiata biancheria
Capi lavatrice. Credits: Canva

Anche voi lo sapevate? Ci auguriamo che adesso il ‘mistero’ è stato svelato una volta e per tutte.