Dici per sempre ‘addio’ ai cattivi odori in lavastoviglie: usa questo e vedrai che cambierà tutto

Con questo dirai sempre ‘addio’ ai cattivi odori in lavastoviglie: provaci anche tu e vedrai che cambierà davvero tutto, da non credere.

Vi è mai capitato di tirare fuori dalla lavatrice un bucato appena fatto ma di esservi resi conto che questo non odora per nulla? Proprio recentemente, vi abbiamo raccontato che in questo caso il problema non dipende affatto da un guasto all’improvviso, ma da qualche piccola accortezza in più che si deve assolutamente tenere. A risentire di questi cattivi odori, però, non è solo la lavatrice, ma anche la lavastoviglie: vi è mai capitato? Con questo ‘trucchetto’ che vi sveleremo tra poco, direte ‘addio’ per sempre ai brutti odori.

cattivi odori lavastoviglie
Lavastoviglie. Credits: Canva

Così come il forno e il forno a microonde, anche la lavastoviglie rientra tra quegli elettrodomestici che necessita di una pulizia costante. D’altra parte, al suo interno si lavano piatti, bicchieri, pentole, posate e molto altro ancora. È indispensabile, quindi, che almeno una volta a settimana si debba fare una sua pulizia accurata. Com’è possibile, però, farla senza danneggiare i pezzi che la compongono? Abbiamo appena scoperto un trucchetto che, in quattro e quattr’otto, vi renderà la lavastoviglie nuova come prima.

Addio ai cattivi odori in lavastoviglie: usa questo e vedrai che ti svolterà la vita

Se anche tu vuoi eliminare per sempre i cattivi odori dalla lavastoviglie, non devi fare altro che provare il trucchetto di cui ti parleremo tra qualche istante. Si tratta di un rimedio infallibile a costo zero che, in un vero e proprio batter baleno, sarà un vero e proprio salvavita per l’elettrodomestico, ma anche per il tuo naso.

Sentire dei cattivi odori provenienti dalla lavastoviglie dopo che si è terminato il ciclo di lavaggio, non è assolutamente una cosa grave o ‘anormale’. Come dicevamo, infatti, questo tipo di elettrodomestico rimuove i residui di cibo dalle stoviglie. Ed è più che normale che, almeno una volta a settimana, necessiti di una pulizia accurata. Come fare? La risposta è semplicissima: non si deve fare altro che utilizzare l’aceto. L’avreste mai immaginato? Questo ‘ingrediente’, infatti, ha la possibilità di pulire, igienizzare e prevenire i brutti odori con un solo gesto. Se anche voi volete quest’effetto, quindi, prendete un bicchiere, versateci dell’aceto e, se proprio volete, aggiungeteci anche un po’ di succo di limone. In questo modo, la vostra lavastoviglie sarà pulitissima e, soprattutto, molto profumata.

Cosa fare una volta al mese

Il metodo che vi abbiamo appena spiegato, come dicevamo, può anche essere fatto tutti i giorni o, addirittura, una volta a settimana. Quello che, invece, è necessario fare una volta al mese è un ciclo a vuoto con la temperatura più alta e versare all’interno della lavastoviglie una bottiglia d’aceto. Poi, pulire le pareti con del panno umido con sopra dell’aceto e lasciarlo agire un paio di minuti laddove è necessario.

cattivi odori lavastoviglie
Lavaggio lavastoviglie. Credits: Canva

Seguirete anche voi quanto appena detto? Provateci!