Voglia di frittata di maccheroni? Fai così e risolverai un grosso ‘problema’: è proprio questo il segreto

Anche tu hai voglia di una frittata di maccheroni? Fai così e risolverai un grosso ‘problema’: è proprio questo il segreto della sua squisitezza.

Mancano pochissime ore alla cena, ma se non avete voglia di cucinare grandi cose e, soprattutto, se non avete idee su cosa presentare ai vostri familiari a tavola, siete incappati proprio nell’articolo giusto! Cosa ne pensate se preparaste una bella frittata di maccheroni? Si tratta di un piatto povero e semplice da preparare, che piace a grandi e piccini.

frittata di maccheroni
Segreto frittata maccheroni. Credits: Canva

Così come le uova alla purgatorio, anche la frittata di maccheroni è tra i piatti più antichi della tradizione culinaria napoletana. Non ci vuole granché per prepararla, ma quello che lascia davvero sorpresi è l’incredibile gusto che ha quando la si assaggia. Insomma, una vera delizia! Sapete, però, che dietro ad una frittata squisita c’è un ‘segreto’ incredibile? La prossima volta che la preparerete ai vostri cari, ricordatevi di fare quello che vi stiamo per dire. Vi assicuriamo che verrà ancora più buona.

Fai così quando prepari la frittata di maccheroni e risolverai un grosso problema: che squisitezza!

Nel corso delle precedenti settimane, abbiamo viste più volte quanto sia importante conoscere i piccoli segreti che il mondo della cucina ci regala. Avreste mai immaginato, ad esempio, che per rendere le polpette di carne ancora più buone fosse necessario aggiungere questo ingrediente segreto? Noi assolutamente no, ma dopo averle provate si è completamente aperto un mondo. Anche la frittata di maccheroni, come dicevamo precedentemente, ha un segreto che in pochissimi conoscono, che la rende ancora più buona e compatta. Qual è? Scopriamolo insieme.

Se anche tu hai intenzione di preparare ai tuoi cari una bella frittata di maccheroni, non puoi non sapere quello che stiamo per dirvi. Che sia una pasta corta o una pasta lunga, è importantissimo fare un piccolo gesto dopo averla scolata per fare in modo che non si attacchi. Di che cosa parliamo esattamente? La risposta è semplicissima: aggiungere una noce di burro prima di procedere alla preparazione della frittata.

Il ‘segreto’ per risolvere quel fastidioso problema che rende la pasta compatta e difficile di staccare è proprio quello di aggiungere una noce di burro una volta scolata la pasta. Provateci a farlo anche voi e, vi assicuriamo, che il risultato che ne uscirà fuori sarà davvero pazzesco. Ultimo, ma prezioso accorgimento: non aggiungete troppe uova alla vostra frittata, altrimenti la cottura non sarà granché. Fate in modo, infatti, che per ogni 100 grammi scarsi di pasta si usi un uovo e lasciatelo ‘riposare’ a temperatura ambiente circa 30 minuti prima dell’utilizzo.

frittata di maccheroni
Cucinare frittata. Credits: Canva

Una volta fatta questi accorgimenti, potrete procedere alla preparazione della frittata di maccheroni e alla degustazione con i vostri cari. Buon appetito.