Niente impanatura: ecco il trucco della nonna se i crocché si rompono quando li friggi

Se anche a te capita sempre che si rompono quando li friggi ecco il trucco della nonna: niente impanatura per i crocché, fai così 

Sono una stuzzicheria irresistibile, una bomba di gusto alla quale non sappiamo proprio dire di no. I crocché sono squisiti, quale che sia la ricetta con cui scegliamo di prepararli. E pensare che si tratta anche di una pietanza piuttosto economica, che ognuno può arricchire a proprio gusto. Niente impanatura: ecco il trucco della nonna se i crocché si rompono quando li friggi.

crocché rompono
trucco crocché rompono (Credits pixabay) universomamma

Ammettiamolo, è successo a tutti. Non c’è niente di cui vergognarsi, sebbene siano facili da preparare i crocché possono rivelarsi un incubo al momento di cuocerli. Spesso, non appena li immergiamo nell’olio, ecco che si spaccano e il disastro è assicurato. Se è capitato anche a voi vi spieghiamo come evitarlo, chi lo avrebbe mai immaginato?

Prima di scoprire come fare, non perdetevi questa ricetta favolosa: se aggiungi questo ai crocché diventeranno davvero insuperabili!

Se i crocché si rompono quando li friggi ecco il trucco della nonna: niente impanatura

Alcuni pensano che solo una panatura spessa e compatta possa assicurarci una cottura perfetta. Certo, non si tratta di un errore, ma nemmeno dell’unica possibilità a nostra diposizione. Non bisogna pensare che dobbiamo per forza immergerli nell’uovo e poi rotolarli nel pangrattato.

C’è infatti un’alternativa altrettanto semplice che vi proporremmo nelle prossime righe, un vecchio trucco della nonna che non prevede l’impanatura ma che ci lascerà a bocca aperta. I nostri crocché saranno perfetti, non si spaccheranno e cuoceranno in modo omogeneo.

uovo crocché rompono
trucco uovo crocché (credits pixabay) universomamma

Dunque, ciò di cui avremo bisogno sono due semplici ingredienti: farina e albumi. Regolatevi per le quantità in base al numero di crocché che dovete friggere, ovviamente. In un recipiente versiamo la farina e in un altro lavoriamo gli albumi fino a renderli belli spumosi.

A questo punto andiamo a rotolare i nostri crocché nella farina, ricoprendoli per bene e poi spolveriamo via quella in eccesso. Scaldiamo l’olio per friggere in un tegame o una padella e quando sarà ormai bollente immergiamo i crocché prima negli albumi e poi nell’olio, dopo aver sgocciolato via l’eccesso.

Vedrete che i vostri crocché si doreranno alla perfezione, senza rompersi né spaccarsi. Impiegheranno giusto un paio di minuti a cuocere, quindi non allontanatevi. Gli albumi andranno a formare uno strato protettivo all’esterno che proteggerà il ripieno e darà vita ad una crosticina saporita e sottile. Una volta pronti non rimane che sgocciolare sulla carta assorbente e condire con sale e pepe.

Come potete vedere, risparmiare non solo sugli ingredienti ma anche sul tempo. Altro che impanatura, bastano solo questi due ingredienti e pochi secondi per gustare questa stuzzicheria irresistibile per cui tutti vanno matti. Prova e ci ringrazierai, non si romperanno più!