Se butti via gli ultimi pezzi delle saponette è perché non conosci questo metodo semplice e geniale

Li consideriamo inutili, forse per questo anche tu butti via gli ultimi pezzi di saponette: non conosci questo metodo geniale!

A tutti è successo di ritrovarsi con una saponetta ormai talmente piccola da non poter proprio essere usata per lavare le mani o insaponarci sotto la doccia. Ovviamente questo prodotto si riduce man mano che viene utilizzato fino a quando non ci ritroviamo a pensare che ormai sia da gettare. Se butti via gli ultimi pezzi delle saponette è perché non conosci questo metodo semplice e geniale.

saponetta pezzo metodo
metodo ultimo pezzo saponetta (credits pixabay)

In casa e soprattutto in bagno abbiamo moltissimi prodotti pensati per la cura dell’igiene personale. Dal classico bagnoschiuma, passando per creme, balsamo e shampoo. Qualche tempo fa vi abbiamo anche consigliato cosa aggiungere a quest’ultimo prodotto per ottenere un risultato davvero strepitoso a costo zero: da provare!

Ciò che non manca mai sono sicuramente le saponette, di solito usate soprattutto per lavare le mani. Anche tu butti via gli ultimi pezzi pensando siano inutili? Allora prova questo metodo!

Non buttare via gli ultimi pezzi di saponette: il metodo geniale da provare

Certo, non si tratta di una spesa particolarmente gravosa, ma comunque ci capita di acquistarne almeno una a settimana. Questo perché è un prodotto usato spesso nell’arco di una giornata che si riduce ad ogni lavaggio di mani o di doccia.

L’errore che molti commettono, o meglio lo spreco, è quello di buttare via le saponette quando diventano troppo “piccole” e consumate per poter ancora essere usate. E se vi dicessimo che state sbagliando di grosso? Vi spieghiamo perché.

saponetta butti pezzi
errore buttare pezzi saponetta (credits pixabay) universomamma

Ebbene, per prima cosa dobbiamo assicurarci di raccogliere una bella quantità di “pezzi di saponette”. Ciò significa che ogni volta che andiamo a sostituire quelle ormai inutilizzabili con le nuove dobbiamo conservare gli “avanzi”. Una volta raccolta una quantità sufficiente, possiamo procedere come vi spieghiamo.

Portiamo un tegame a bagnomaria sul fuoco. Al suo interno sistemiamo tutti i pezzi di saponetta avanzati. Lasciamoli sciogliere del tutto fino a diventare liquidi. Spegniamo la fiamma e andiamo a riversare il composto all’interno di uno stampo in silicone della forma che preferiamo. Facciamo raffreddare del tutto.

Pazzesco, no? Abbiamo ottenuto una saponetta nuova di zecca! Un trucco geniale che ci farà risparmiare qualche soldo di tanto in tanto se avremo cura di non buttare via quelli che, erroneamente, consideriamo “scarti”.