Ti spiego perché molti mettono il riso nelle bottiglie di vino: trucco geniale!

Durante le feste potrà capitare di sorseggiarne un bicchiere: ti spiego perché molti mettono il riso nelle bottiglie di vino, trucco geniale

Al buon cibo si accompagnano spesso bevande altrettanto gustose che ne mettano in risalto il sapore unico. Il vino è sicuramente una di queste e non ce lo faremo certo mancare durante le feste di Natale. Abbiamo allora pensato di svelarvi una chicca strepitosa. Ti spiego perché molti mettono il riso nelle bottiglie di vino: trucco geniale!

bottiglie vino riso
mettere riso bottiglie vino (Credits pixabay) universomamma

Proprio perché durante le ricorrenze non manca mai a tavola, qualche tempo fa vi abbiamo parlato di questa bevanda. A proposito di cosa? Di come liberarci delle macchie di vino che si impregnano sui tessuti! Quante volte è capitato di rovesciarne un bicchiere su di una tovaglia candida? Provate a seguire questi consigli e rimediare sarà una passeggiata!

Torniamo ora al nostro riso: volete sapere perché molti lo riversano nelle bottiglie? Ve lo spieghiamo subito, geniale!

Il trucco geniale da provare: metti il riso nelle bottiglie di vino

Ebbene, ovviamente tutti noi siamo contro gli sprechi e soprattutto sappiamo quanto è importante riciclare tutto ciò che è possibile. Dai barattoli, alle bottiglie di plastica, ma anche quelle di vetro. Perché buttarle quando possiamo servircene per i nostri liquori fatti in casa o anche trasformarle in oggetti di design e decorativi?

Qualche che sia il motivo per cui scegliamo di conservarle, prima di tutto sappiamo bene di doverle pulire a fondo. E con quelle di vino si presenta un problema non da poco: scopriamolo insieme!

riso vino bottiglie
trucco riso vino bottiglie (credits pixabay) universomamma

Quando vogliamo conservare le bottiglie di vino, magari per riutilizzarle riempendole di altre bevande, dobbiamo prima di tutto pulirle e igienizzarle per assicurarci che non sia rimasta traccia del prodotto originale. Ma come fare con le macchie incrostate all’interno, sui lati, che non riusciamo a raggiungere con la spugnetta a causa del collo stretto?

Semplicissimo, qui entra in gioco il riso! Dopo aver svuotato del tutto la bottiglia e aver proceduto ad un primo risciacquo andiamo a riversare nella bottiglia un pugno di riso. Regoliamoci pensando di dover riempire un quarto della bottiglia con questo ingrediente. Aggiungiamo ora acqua bollente, circa un paio di bicchieri e qualche goccia di detersivo per piatti.

Sigilliamo col tappo e iniziamo a scuotere la bottiglia con energia, in modo che il riso si muova, spostandosi velocemente da una parte all’altra al suo interno. I chicchi, infatti, andranno a grattare via lo sporco rimasto incollato alle pareti delle bottiglia laddove noi non arriviamo. Continuiamo a scuotere la bottiglia per qualche minuto, poi svuotiamola e procediamo a risciacquarla normalmente con acqua corrente. Come nuova! Pronta all’uso, che trucco furbissimo!