Come si prepara il brule di mele: una bevanda deliziosa e profumata perfetta per Natale

Altro che la solita cioccolata, come si prepara il brule di mele, una bevanda calda, deliziosa e profumata perfetta nel periodo di Natale

Nel periodo natalizio sono moltissime le ricette tradizionali che vogliamo portare a tavola. Ovviamente ogni paese, così come ogni regione e città, ha le sue usanze e prelibatezze tipiche. Nella zona nord della penisola c’è una delizia che non può mai mancare e che oggi vogliamo proporvi. Come si prepara il brule di mele: una bevanda deliziosa e profumata perfetta per Natale.

brule mele
ricetta brule mele (Credits pixabay) universomamma

In questo periodo, mancando poche settimane a questa ricorrenza amatissima, si parla molto del Natale e di come renderlo indimenticabile. Noi, ad esempio, vi abbiamo spiegato come realizzare con le vostre mani un fuoriporta personalizzato che lascerà tutti a bocca aperta: che spettacolo!

Stavolta, invece, vogliamo consigliarvi una bevanda deliziosa che una volta assaggiata vorrete preparare ogni anno: scopriamo la ricetta!

Brule di mele: la ricetta della bevanda profumata e golosissima

Noi andremo a realizzare insieme la versione analcolica, così che anche i bambini possano assaggiarla:

  • 1 arancia;
  • 1 stecca di cannella;
  • un goccio di anice;
  • una manciata di chiodi di garofano;
  • 1 litro di succo di mela.

La prima cosa che dobbiamo fare è lavare ber bene l’arancia e asciugarla. Andiamo quindi a grattugiare finemente la buccia, avendo cura di evitare la parte bianca che renderebbe il tutto troppo amaro. Intanto riversiamo il succo di mela in un tegame e uniamo la stecca di cannella, l’anice e i chiodi di garofano. Accorpiamo anche la buccia dell’agrume e portiamo sul fuoco.

brule mele ingredienti
ricetta brule mele ingredienti (credits pixabay) universomamma

Spremiamo anche il succo di metà della nostra arancia e, dopo averlo filtrato con cura, uniamo al composto che si sta scaldando a fiamma dolce. Una volta che il liquido sarà giunto a bollore, lasciamo sul fuoco almeno un’altra decina di minuti. Durante questa fase dobbiamo aver cura di rimescolare di tanto in tanto con un mestolo di legno.

Spegniamo quindi la fiamma e andiamo a filtrare il brule in una caraffa. Dobbiamo infatti eliminare la buccia d’arancia, la cannella e i chiodi di garofano. Possiamo scegliere di dolcificare a nostro gusto, sebbene potrebbe non servire. In ogni caso si possono usare sia miele che semplice zucchero.

Il brule si serve, generalmente, caldo e fumante. Le tazze possono essere decorate con scorze di arancia o anche arance candite. Si tratta di una bevanda deliziosa, al pari della cioccolata calda, perfetta da sorseggiare quando fa freddo, a merenda, ma anche a fine pranzo o cena. Il suo profumo eccezionale farà venire l’acquolina in bocca a tutti, adulti e bambini: un capolavoro natalizio che di sicuro non ci faremo più mancare ogni anno. Che aspetti? Corri a prepararlo, è semplicissimo!