Quanto costa mangiare al ristorante di Claudio Amendola e cosa comprende il menù

Quanto costa mangiare al ristorante di Claudio Amendola e cosa comprende il menù; tutte le info sul nuovo locale al centro di Roma.

Attore, regista e conduttore di grandissimo talento, Claudio Amendola è uno dei personaggi più amati de nostro mondo dello spettacolo. Una carriera illustre, la sua, ricca di successi, ma non tutti sanno che il famoso romano si dedica anche ad un’altra attività, che c’entra ben poco col cinema e la tv.

claudio amendola attore
Claudio Amendola (Credits Mediaset Infinity) – Universo mamma

Una delle grandi passioni dell’attore è, infatti, la cucina e lo scorso novembre ha aperto le sue porte al pubblico Frezza, il nuovo ristorante di Claudio Amendola, nel cuore di Roma. Non si tratta della prima attività che l’attore apre nella Capitale: dopo un primo locale inaugurato nel ’90, nel 2010 è nata l’Osteria del Parco a Valmontone. Ma cosa sappiamo di Frezza e del gustosissimo menù che propone il nuovo ristorante? Vi raccontiamo tutto.

Claudio Amendola, tutto sul suo nuovo ristorante a Roma e sul menù

Si chiama “Frezza – Cucina de Coccio” ed è il nuovo ristorante di Claudio Amendola.  Aperto lo scorso 25 novembre a Roma, in via della Frezza, il locale rispecchia a pieno la ‘romanità’ del proprietario, che ha dato vita ad un ambiente confortevole, che fa sentire i clienti come a casa. Protagonista assoluta del ristorante, inutile dirlo, è la cucina della tradizione romana, con tutte le sue pietanze uniche e inconfondibili. A creare il menù è stato lo chef Davide Cianetti, consulente di Frezza ed executive chef di Numa al Circo. Claudio lo ha scelto proprio per la sua idea di cucina romana tradizionale e vera. Ma cosa è possibile trovare sul menù di Frezza?

C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Non mancano le ricette cardine della tradizione romana, a partire dai primi piatti: tonnarelli cacio e pepe (13 euro piatto intero, 7 euro metà), rigatoni all’amatriciana, spaghetto fresco alla carbonara e linguine alla puttanesca (14 euro per i tre piatti interi, 9 euro per la metà). Tanta tradizione anche nei secondi piatti, che vanno dai 14 euro ai 18 euro del baccalà alla romana: potrete gustare, tra le altre cose, coda alla vaccinara, pollo alla cacciatora e polpettine al sugo. E gli antipasti?

Ce n’è per tutti i gusti, dal tagliere di salumi e formaggi e mozzarella, ai fritti, con supplì e bruschette in tantissime varietà. Niente paura anche per gli amanti della pizza. Il ristorante Frezza è anche pizzeria e offre una vasta scelta in questo senso: dalla classica Margherita ( 9 euro), alle pizze d’autore, come quella alla porchetta  o ai carciofi, che costano 14 euro. Possibile scegliere anche la pizza bianca con Nutella, che è uno delle tante gustosità presenti nella sezione ‘Dolcezze’: dal tiramisù, alla zuppa inglese, fino alle crostate fatte in casa ( tutto a 8 euro).

ristorante roma claudio amendola
Il ristorante di Claudio Amendola (Credits Instagram) – Universo mamma

Insomma, se siete in giro per Roma e amate la cucina della Capitale non potete proprio non fare tappa da Frezza! Il vostro palato vi ringrazierà.