Come conservare il panettone una volta aperto: così rimane saporito, soffice e goloso

 Di sicuro ce ne è avanzato un bel po’ di Natale: come conservare il panettone una volta aperto per mantenerlo gustoso e saporito, fai così.

Tra tutte i piatti squisiti che hanno decorato la nostra tavola nel periodo di Natale, non c’è da sorprendersi non siamo riusciti a consumare proprio tutto. In particolar modo, di solito sono sempre dolci a rimanere e di sicuro non vogliamo sprecarli o buttarli via. Bisogna, allora, trattarli nel modo giusto, così da mantenerli gustosi e profumati. Come conservare il panettone una volta aperto: così rimane saporito e goloso.

panettone conservare aperto trucco
conservare panettone aperto universomamma

Restiamo tutti delusi quando, magari a colazione, andiamo a tagliarne una fetta e ci rendiamo conto che è diventato secco e duro. Non possiamo certo pretendere di mangiarlo tutto in una volta, bisogna quindi sapere qual è il modo giusto di riporlo per evitare che si rovini e perda il suo gusto eccezionale. Andiamo allora a scoprire insieme come conservare il panettone così da farlo durare a lungo.

Prima, però, un piccolo consiglio per voi: per evitare sensi di colpa a tavola durante questo periodo ecco qualche suggerimento prezioso da tenere a mente.

Conservare il panettone, fai così e resterà gustoso e soffice: non sbagliare

Una volta aperto, ovviamente il nostro dolce entra a contatto con l’aria. Di conseguenza tenderà a seccarsi e perdere di morbidezza. Ciò non significa che dobbiamo per forza mangiarlo tutto in una volta e finire per scoppiare. Significa conoscere il modo migliore di conservarlo in modo che non perda il suo gusto unico e il suo profumo eccezionale.

A tale proposito abbiamo per voi qualche consiglio che potrà sicuramente tornarvi utile e che vi aiuterà a mantenere il panettone soffice e saporito come appena acquistato.

panettone come conservare
panettone conservare da aperto universomamma

La prima cosa da tenere a mente è che l’ideale sarebbe non buttare l’involucro trasparente in cui questa tipologia di dolce viene avvolto. Riporlo al suo interno e sigillare ci aiuta a mantenere il panettone soffice e gustoso, profumato, anche una volta aperto. Altro dettaglio importante è dove lo collochiamo. Niente frigo, meglio una dispensa o comunque una zona della casa che sia in ombra e al riparo dal calore. Non dovrà essere nemmeno un punto umido, però, o troppo freddo.

Se, invece, avete già gettato via la carta, potete servirvi di scatole di latta. Tagliate a fette il panettone rimasto e distribuitelo all’interno, senza esagerare e rischiare di “schiacciarlo”. Potete aggiungere un pezzetto di pane o di mela che andranno ad assorbire l’umidità e aiuteranno il dolce a restare morbido come piace a noi.

Infine, un vecchio trucco della nonna. Se volete ridare morbidezza al panettone, ciò che potete fare prima di gustarlo è spennellarlo con un po’ di latte, giusto un doccio e metterlo un paio di minuti in forno o nel microonde. Il risultato sarà strepitoso, provate voi stessi!