“Mi ha segnato, ho visto il dolore…”: la confessione shock di Flavio Insinna

La toccante confessione di Flavio Insinna: nessuno avrebbe immaginato un retroscena del genere dietro un suo film.

Il suo sorriso e la sua allegria sono diventati ormai parte della quotidianità di milioni di italiani che lo seguono con affetto attraverso L’Eredità, celebre quiz di Rai Uno in onda tutti i giorni prima del Tg. Ovviamente, la carriera di Flavio Insinna inizia molti anni prima e il suo successo è dovuto non solo alla conduzione in tv ma anche ai ruoli interpretati come attore.

Flavio Insinna racconto toccante
Flavio Insinna episodio indimenticabile (Credits: RaiPlay) Universomamma

Uno dei più indimenticabili è sicuramente quello del capitano Anceschi nella famosissima fiction Don Matteo con Terence Hill e proprio quest’anno i telespettatori hanno potuto festeggiare il ritorno di Flavio nei panni dell’amato personaggio. La scorsa primavera è stata molto proficua per il conduttore Rai visto che, oltre ad apparire di nuovo in Don Matteo, si è misurato anche con un altro importante ruolo.

Lo scorso maggio infatti, Rai Uno ha trasmesso in prima serata il film A muso duro, in cui recita la parte del protagonista Antonio Maglio. Si tratta di una storia vera, ambientata negli anni ’60, che tratta la storia di un medico e dirigente INAIL, impegnato nel recupero sociale delle persone disabili. A lui si deve l’organizzazione dei primi Giochi Paralimpici. Proprio su Maglio, Flavio Insinna ha raccontato a TvMia un retroscena davvero toccante e che riguarda anche lui in prima persona.

Flavio Insinna, la confessione lascia tutti di stucco: è successo anni fa

Interpretare il ruolo di Maglio è stato emozionante per Insinna, visto che a quel medico è legato un ricordo molto particolare del suo passato. Il presentatore de L’Eredità ha rivelato di aver conosciuto il dottor Maglio grazie al lavoro di suo padre, anch’egli medico e suo collaboratore. Accadde del ’76 in Canada, dove Flavio poté assistere ai Giochi Paralimpici. Un’esperienza che lo ha comprensibilmente colpito e da cui ha tratto importanti insegnamenti. “Quell’esperienza mi ha segnato, è stata un concentrato di sentimenti. Ho visto il dolore, la forza la voglia di ripartire”, ha confessato a TvMia.

“Mio padre, che oggi purtroppo non c’è più, era un medico. E quando lavorava nel centro diretto da Maglio mi portò a vedere una partita di basket disputata da ragazzi su sedia a rotelle”, ha ricordato. Come accade quando ci si trova faccia a faccia con determinate realtà, anche Insinna ha avuto modo di rivedere il proprio atteggiamento nei confronti della vita. “Da quel giorno ho imparato a vedere i problemi della vita in un’altra prospettiva”.

Flavio Insinna conduttore episodio shock
Flavio Insinna aneddoto incredibile (Credits: RaiPlay) Universomamma

Anche in questa occasione, l’amatissimo volto di Rai Uno ha saputo far riflettere con le sue parole ed ha regalato al suo pubblico un’altra importante parte della sua storia.