Anche il trucco ha una scadenza: per scoprirla fai attenzione a quel dettaglio

Il trucco e i cosmetici in generale non sono eterni, ma hanno anche loro una data di scadenza: dove bisogna guardare per scoprirla. 

Sarà capitato a tutte, e non solo una volta, di dimenticare per mesi o addirittura per anni un prodotto per il trucco in un angolino dell’armadietto del bagno, in una vecchia borsa o nella pochette. Quando casualmente ti ricapita tra le mani, magari noti che il colore di quell’ombretto o di quel rossetto non starebbe affatto male sul make-up che hai in quel momento e allora ti chiedi: “Potrò usarlo lo stesso dopo così tanto tempo?”.

Cosmetici scadenza
Trucco quando scade – Universomamma

Ebbene, la prima cosa da chiarire è che anche i trucchi scadono. La durata della conservazione non è standard, ma cambia da prodotto a prodotto. Oltre la data indicata sulla confezione, è sconsigliabile usarli per vari motivi. In primis, per i batteri che potrebbero essersi accumulati: essendo il make-up destinato a zone delicate del viso e vicinissime alla bocca e agli occhi, non è affatto una buona idea far correre alla pelle il rischio di acne e irritazioni.

Inoltre, rossetti, ombretti, mascara, fondotinta e quant’altro potrebbero aver perso la loro efficacia. Di solito, comunque, il rossetto e le polveri hanno una longevità maggiore rispetto a fondotinta, correttore e prodotti liquidi in generale. Ma dove si può leggere con chiarezza il limite oltre il quale bisogna buttare via il trucco? E poi, è sempre necessario buttarlo?

Trucco, dove guardare per trovare la scadenza e cosa fare con i prodotti scaduti

Maneggiando il tuo mascara, il phard, ecc. ti sarai accorta che sulla confezione c’è un simbolo a forma di clessidra accanto al quale si trova la dicitura Usare preferibilmente entro”. In questo caso, quindi, la data di scadenza non lascia spazio a dubbi.

Alcuni prodotti però ha una durata che parte da quando vengono aperti. Puoi accorgertene dal simbolo del barattolo aperto, dove è indicato il numero mesi di validità del prodotto a partire dalla sua apertura, seguito dalla lettera “M”. Tale periodo di tempo è chiamato Period After Opening (PAO). E’ quindi consigliabile segnarsi sempre il mese in cui apriamo la confezione.

Non sempre però è obbligatorio gettare via cosmetici scaduti. Secondo quanto raccomanda l’IKW (Associazione tedesca di cosmetici, profumi e detersivi), se ci si rende conto che odore, colore e consistenza non sono cambiati affatto, si può anche fare uno strappo alla regola ed usarli ancora. Se invece si nota un cambiamento anche minimo, vanno decisamente buttati.

Tuttavia, è sempre meglio evitare di rischiare allergie e altre conseguenze che potrebbero derivare dalla perdita di efficacia delle sostanze conservanti.

Trucchi scadenza regole
Make-up come trovare data scadenza – Universomamma

E tu quali trucchi di tempo fa hai ritrovato di recente?