In molti sbagliano: il riso va lavato prima di cuocerlo? La risposta definitiva

In molti sbagliano: il riso va lavato prima di cuocerlo? La risposta definitiva; ecco cosa devi fare per preparare un piatto succulento.

È una delle domande che in molti si pongono davanti ai fornelli: il riso deve essere lavato e risciacquato prima di cucinarlo? Una domanda alla quale non tutti hanno dato una risposta, ma in realtà una risposta c’è.

riso non cucinato
Riso nella ciotola – Universo mamma

In molti non conoscono cosa, effettivamente, sia più giusto fare per ottenere un piatto di riso perfetto e come bisogna procedere. Il primo step, prima della cottura, deve essere quello di passarlo sotto l’acqua? Se vuoi toglierti ogni dubbio, continua a leggere.

Il riso deve essere lavato o meno prima di cucinarlo?

Sei abituata a sciacquare sempre il riso prima di cucinarlo ma non sai se è la cosa giusta? O, al contrario, non lo lavi mai prima di cuocerlo e ti chiedi se stai procedendo bene? Qui troverai tutte le risposte ai tuoi dubbi, così da poter preparare delle pietanze col riso gustosissime e salutari. Iniziamo col dire che risciacquare il riso è sempre un’ottima scelta. E lo è per diversi motivi.

Il primo è di natura strettamente igienica: lavare il riso prima di cuocerlo permetterà di eliminare eventuali residui di polvere o di sporco, annidatisi prima del confezionamento. Il secondo riguarda l’eliminazione dell’amido: sciacquare per bene il riso prima di cucinarlo consentirà di renderlo più leggero e digeribile, al termine della preparazione. Uno step da non trascurare, soprattutto per chi soffre di problemi gastrici: gustare il riso risulterà ancora più piacevole. Per far sì che tutto l’amido scivoli via, sciacqua sotto l’acqua corrente il riso, più e più volte,  e lascialo un po’ in ammollo finché l’acqua non diventa completamente trasparente: vorrà dire che non vi è più amido e che il riso è pronto per essere cotto. Ma attenzione: c’è un però!

Nonostante sciacquare il riso sia sempre consigliato, non conviene farlo nel caso in cui hai intenzione di preparare un risotto. In quel caso, infatti, l’amido è un ingrediente prezioso per la buona riuscita del piatto, che sarà più cremoso che mai proprio grazie alla sua azione. È bene, quindi, che l’amido resti ben attaccato ai chicchi di riso se vuoi preparare un risotto da leccarsi i baffi. Sciacqua sempre il riso quando si tratta, ad esempio, di riso basmati o rosso o nero, ma puoi evitare di farlo per il carnaroli o l’arborio, comunemente usato per i risotti.

riso lavato acqua
Riso con acqua – Universo mamma

Se fai in questo modo, i tuoi piatti a base di riso saranno gustosissimi, leggeri e saporiti: provare per credere! E tu, sei abituata a rimuovere l’amido in eccesso prima di cuocere il riso o prediligi i piatti cremosi?