È un bel danno: attento al termosifone, guarda cosa può succedere

In inverno è davvero difficile rinunciare al termosifone, ma se vogliamo che non ci danneggi c’è un errore da non fare assolutamente.

Siamo nel pieno della stagione più fredda dell’anno e, a parte qualche giornata di caldo anomalo per il periodo, le temperature in alcune ore sono piuttosto basse. Certo, dipende anche dalla zona d’Italia in cui viviamo, ma tutti più o meno sono soliti ricorrere all’aiuto del calore emanato dai termosifoni. Specialmente prima di andare a dormire la sera, a chi non piace sentirsi avvolto da un piacevole tepore?

Termosifone rischio da evitare
Termosifone regola da seguire – Universomamma

C’è però qualcosa a cui molti non prestano attenzione e può causare non pochi danni, sia alla casa che a coloro che ci abitano. Ci riferiamo all’impostazione della temperatura, dettaglio assolutamente da non trascurare. Molti, presi dalla smania di riscaldarsi in fretta, sono regolare il termosifone in modo che il calore diventi eccessivo senza considerare i notevoli disagi che possono derivare da ciò.

Se vi è capitato di esagerare con i gradi, avete fatto caso a cosa succede dormendo in una stanza troppo calda? E’ molto probabile che quando vi siete svegliati abbiate avvertito mal di testa o una certa sensazione di stordimento. Ma questo non è l’unico problema che può nascere da un’errata regolazione della temperatura in casa.

Occhio al termosifone: questo errore può costarti caro

Innanzitutto, mai come in questa difficile fase a livello economico che attraversa il Paese, bisognerebbe evitare sprechi e cercare se possibile di contenere le spese. Ciò include soprattutto le bollette, arrivate davvero alle stelle negli ultimi mesi. Naturalmente, anche un utilizzo sbagliato del termosifone può far aumentare notevolmente la cifra da pagare, ma conoscendo alcune semplici regole, è possibile risparmiare un bel po’.

Ci sono anche altri motivi validi per non alzare troppo la temperatura dei caloriferi. Prima di tutto, a rimetterci potrebbe essere la nostra salute: il calore eccessivo causa umidità, che a sua volta porta alla formazione di muffa nell’abitazione. Oltre ad essere tremendamente antiestetica, la muffa è un vero danno per le nostre vie respiratorie.

Qual è quindi la temperatura corretta in casa? Se vogliamo dormire davvero bene senza temere di ammalarci, dovremmo impostarla tra i 16°C ed i 19°C in camera da letto. Se proprio abbiamo freddo, meglio utilizzare una coperta in più oppure indossare un pigiama più caldo. Nel bagno sicuramente la questione è più complicata, ma per evitare ‘traumi’ quando si esce dalla doccia, potreste arrivare anche a 21°C, ma non oltre! Questo il livello massimo anche per quanto riguarda il salotto.

Termosifone sbaglio comune
Termosifone cosa non fare – Universomamma

Facendo attenzione a mantenere per tutto l’inverno la temperatura del termosifone entro questi limiti, otterremo notevoli benefici sia per la salute che per le tasche.