Occhio al portafogli! Se sei incinta o hai un bimbo piccolo puoi risparmiare così

Se sei incinta o hai un bimbo piccolo, sappi che puoi risparmiare adottando solo queste piccole accortezze: cosa occorre sapere.

È bellissimo diventare genitori, ma avete già messo in conto tutte le spese che dovrete affrontare. Non solo gli esami e le analisi, che – come abbiamo recentemente raccontato – sono di fondamentale importanza per la salute della mamma e del piccolo, ma anche l’acquisto di tutte quelle cose che sono necessario per la gravidanza. Ed, ovviamente, la nascita del bebè. A partire dall’arredamento della stanzetta fino all’acquisto del corredino e dei primi abiti premaman, non sono davvero facili le spese da affrontare.

risparmio gravidanza
consigli risparmio gravidanza – universomamma

Se vi dicessimo, però, che c’è un modo per poter risparmiare se si è incinta o, addirittura, mamma di un bebè piccolo? A spiegare ogni cosa nel minimo dettaglio, è stata Giorgia Cozza nel libro ‘Bebè a costo zero – Guida al consumo critico per neomamme e futuri genitori’. In questa occasione, infatti, la giornalista e scrittrice ha spiegato tutto quello che può essere completamente evitato in gravidanza per ridurre al massimo le spese. Pensate, le cifre stimate variano dai 3500 euro fino ai 4000 mila euro. Insomma, decisamente incredibili, non c’è che dire!

Che cosa, quindi, bisogna evitare di comprare in gravidanza per poter risparmiare? Ci pensiamo noi a dirvi ogni cosa. Alcune di queste, vi anticipiamo, vi lasceranno davvero senza parole.

Come si può risparmiare quando si è incinta? I consigli pratici ed utili

Se anche tu sei in dolce attesa e non vedi l’ora di sapere tutti gli accorgimenti da mettere in pratica per poter risparmiare al meglio, ci pensiamo noi a dirti ogni cosa.

  1. Hai già comprato il tuo corredino? Forse non lo sai, ma avresti potuto di gran lunga evitare. In realtà, quello che serve al piccolo e ai suoi primi giorni dopo la nascita, la futura mamma ne ha la certezza subito dopo il parto. A questo, inoltre, si aggiunge che amici e parenti sono soliti regalare di tutto e di più al piccolo appena nato, quindi perché non aspettare qualche mese in più?
  2. Ti ricordi quando abbiamo parlato di smagliature post parto e come prevenirle? Secondo Giorgia Cozza, è un vero peccato spendere soldi per prodotti di bellezza che, magari, possono rivelarsi una ‘truffa’. L’unico prodotto che la giornalista e scrittrice consiglia vivamente è l’olio di mandorle, facile da trovare in commercio e soprattutto super economico;
  3. Non comprare biancheria intima in anticipo. Che ne sai di quale taglia porterai? Pertanto, è meglio comprare solo un paio di reggiseni di prova ed attendere;
  4. Non esagerare con l’abbigliamento premaman. Certo, è importante indossare abiti comodi in gravidanza, ma questo non vuole dire che bisogna farsi un guardaroba intero. Il consiglio di Giorgia Cozza è quello di comprare due pantoloni e due magni, in modo da poter scambiare ed abbinare come meglio si crede.

Avevate già pensato a questi accorgimenti da mettere in pratica? Provateci e risparmierete tantissimi soldi.

E se sono da poco diventata mamma, come risparmio?

Hai da poco dato alla luce il tuo bebè? Benissimo! Sappi che anche in questo caso è possibile risparmiare. Oltre ai classici consigli legati all’importanza del latte materno e come sia possibile ‘pulire’ il seno con il colostro, Giorgia Cozza offre questi consigli:

  1. Risparmiare coi pannolini. Si può optare per l’acquisto di pacchi famiglia o di marche meno conosciute. O, come raccontato anche in un nostro recentissimo articolo, per i pannolini lavabili;
  2. Non affrettatevi per l’acquisto del fasciatoio. Lo stesso ‘effetto’ di questo strumento, infatti, si può ottenere mettendo – su un letto, sul tavolo o su un divano – un asciugamano e una traversina per evitare spiacevolissima inconvenienti;
  3. Non è indispensabile acquistare la sdraietta. Appurato che è preferibile avere sempre un contatto diretto tra mamma e figlio, si tratta di uno strumento che non è affatto importante per il piccolo;
  4. Oltre al trio, la scrittrice consiglia l’acquisto di marsupi, fasce e zaini. Vi assicuriamo che questi siano sia economici che utili.
ridurre spese gravidanza
come ridurre le spese in gravidanza

Seguirete questi consigli? Vi assicuriamo che risparmierete davvero tantissimo.