Cani in gravidanza: cosa fare prima e dopo | Le regole da seguire perchè tutto vada bene

Se in casa c’è una cagnolina in dolce attesa è il caso di prepararsi per aiutarla a gestirsi per la durata della gravidanza e per il parto. 

Una mamma a quattro zampe quando sta per avere dei piccoli va trattata con più delicatezza del solito. Sia che ne abbia già avuti sia che sia la prima occasione sono due mesi impegnativi, a volte di più se i cuccioli sono tanti. I padroni in primis devono essere preparati e sapere come assicurarle di restare in salute in questo periodo. E ancora di più al momento del parto.

come gestire un cane in dolce attesa
Per far nascere cuccioli sani occorre accudire bene la madre. (Universomamma.it)

Le cagnette di solito tendono ad avere una gestazione simile a quella della madre, quindi se si hanno informazioni a riguardo è bene farne tesoro. Prima di tutto però occorre fare attenzione ai sintomi di inizio gravidanza. Tra questi ci sono l’aumento del gonfiore dei capezzoli e le gengive che appaiono meno rosee. L’aumento del volume della pancia invece diventerà evidente molto più avanti. Se tali segnali appaiono, è ora di portare la cagnolina dal veterinario per una conferma e un’eventuale ecografia. A volte si ricorre anche alle analisi del sangue e solo raramente a una radiografia.

Dieta e attenzioni per la mamma pelosa

Durante la gestazione il cane tende a mangiare di meno soprattutto in stato avanzato. Meglio quindi spezzare i suoi pasti e farne di più ma meno sostanziosi, assicurandosi che abbia il giusto apporto di calcio. Verso la fine della gravidanza inizierà infatti a produrre il latte. Nei giorni prossimi alla data stimata per il parto occorre lavare la cagnolina per assicurare una situazione igienica buona. Inoltre è bene che sia riposata per affrontare questo momento, senza fare troppo allenamento o giochi faticosi.

le attenzioni da avere con un cane in gravidanza
Subito dopo il parto la mamma deve già pensare ai cuccioli. (Universomamma.it)

La cagnetta tende a cercarsi un posto tranquillo per partorire, e un materassino comodo potrebbe essere l’ideale. Se comincia a essere irrequieta e inizia a leccare insistentemente la zona genitale vuol dire che ormai manca poco all’arrivo dei piccoli. Questi vengono partoriti uno alla volta con circa 20 minuti di stacco. Il numero dei cuccioli dipende dalla razza del cane: un pastore tedesco in media ne porta sei per ogni gravidanza, un labrador arriva a sette-otto e un chihuahua massimo a cinque. La durata complessiva del parto quindi può a sua volta variare fra le 2 e le 6 ore. Stare con lei per assicurarsi che vada tutto bene è fondamentale.

Impostazioni privacy