Truccati come si faceva nei mitici anni ’60, sarai bella come una star del cinema: ecco come si fa

Vuoi truccarti come si faceva nei mitici anni ’60? Potrai essere bella come una star del cinema, seguendo questi semplici consigli.

Il trucco è sempre stato, per le donne di ogni tempo, un modo per poter apparire belle quanto le star del cinema. Riviste, volantini, film o serie tv, hanno fatto sognare tantissime ragazze che hanno cercato di imitare, nel volto e nell’abbigliamento, le più grandi attrici di sempre.

riprodurre trucco anni 60
Come riprodurre un trucco degli anni ’60 (Universomamma.it)

Ovviamente col passar degli anni anche il trucco è diventato diverso: si è assottigliato quello alle sopracciglia, aumentato quello sugli occhi, cambiato colore del rossetto e così via. Ma se volessimo invece riprodurre il trucco dei mitici anni ’60?

Potrebbe essere davvero molto semplice: poche mosse e poco trucco per creare un make up da sogno. Vediamo insieme tutto ciò che ci occorre per diventare bella quanto una modella degli anni ’60.

Vuoi avere un trucco bello come quello degli anni ’60? Ecco tutto ciò che occorre per essere meravigliosa!

Tutte noi, sin da bambine, abbiamo guardato e riguardato le riviste ed i film degli anni ’60, cercando di ricordare nei minimi particolari le star di quegli anni. Erano tutte davvero meravigliose, con un trucco curato nei minimi dettagli, ma non esagerato; nessuna di loro era rifatte, tutte apparivano sui grandi schermi con i propri pregi ed i propri difetti. Quante volte, a causa di una festa, ci è servito imparare a riprodurre un tema di quegli anni? Stessi vestiti, stessa acconciatura e soprattutto stesso make up.

Ebbene, se volessimo riprodurlo nuovamente, come potremmo fare? Sicuramente seguendo questi piccolissimi consigli.

trucco donna
Trucco anni ’60 perfetto per una donna (Universomamma.it)
  • Base. Per creare un meraviglioso trucco, abbiamo bisogno di partire da una base perfetta ed omogenea. Ecco che quindi bisogna partire da una base leggera, con l’applicazione di un fondotinta a crema. Stenderlo bene per evitare che quest’ultimo possa lasciare qualche piccola macchia, con un pennello o con una spugnetta. Poi applicare della cipria per evitare di avere l’effetto ‘lucido’ che da molto fastidio a chi ci guarda. Ed infine aggiungere un po’ di blush principalmente sugli zigomi.
  • Occhi e sopracciglia. La seconda parte del volto da curare e truccare sono sicuramente gli occhi e le sopracciglia. Quest’ultime devono, nel caso in cui ce ne sia bisogno, essere calcate con una matita dello stesso colore della sopracciglia stessa. Per quanto riguarda l’occhio invece, bisognerà colorare la palpebra superiore con del trucco chiaro (mai scegliere colori molto scuri) e terminare con una piccolissima punta di matita o eyeliner, giusto nell’angolino dell’occhio. In questo modo daremo una forma diversa all’intero occhio.
  • Labbra. I rossetti utilizzati in questo periodo erano molto chiari, per lasciare l’effetto ‘acqua e sapone’. Difficilmente si vedevano rossetti rossi, fragola, marroni o viola: insomma, i colori accesi proprio no! Per questo si optava per un colore tenue come il rosa, il nude o si lasciavano le labbra così com’erano, calcando solo con un po’ di lucidalabbra.
Impostazioni privacy