Mary Poppins Baby Sitter

Quanto sono autonomi i bambini italiani e fino a che età è davvero necessaria una baby sitter? Un’interessante ricerca rivela alcuni dati sull’autonomia dei bambini italiani.

Ricordate le polemiche sul rientro a casa da scuola dei ragazzini delle medie? E come dimenticare quel bambino francese di 4 anni lasciato in casa da solo dal papà che è quasi caduto dal quinto piano ed è salvo solo grazie all’intervento di un clandestino eroe che si è arrampicato sul palazzo?

Baby sitter in Italia: i dati

Il tema dell’indipendenza dei minori è dunque scottante, oggi più che mai. A raccontare la situazione in Italia ci ha pensato Sitly.it, la più grande piattaforma che fa da tramite tra baby sitter e genitori italiani. Secondo una ricerca condotta dal sito, il 25,54% dei genitori registrati richiede supporto per i figli con 1 anno di età, preferendo la baby sitter al nido. La percentuale scende rimanendo però sopra il 10% quando i bimbi compiono tra i 2 e i 4 anni. Rilevante anche la percentuale di genitori che richiedono un aiuto per bambini delle elementari.

Ma è dopo i 12 anni che gli italiani reputano i loro figli abbastanza grandi da poter stare in casa da soli. A questa età, infatti, le richieste di baby sitter calano drasticamente fino all’1,83%, per azzerarsi completamente intorno ai 14 anni quando, anche per legge, i genitori sono autorizzati a lasciare a casa da solo un minore.

Ma il nostro Paese è tra i pochi, al mondo, a stabilire delle leggi così ferree sull’autonomia dei minori (non dimentichiamo che siamo il Paese dei genitori elicottero…). Basti pensare che nello Utah i bambini dai 9 anni in su possono recarsi da soli a scuola o al parco, nei Paesi Bassi e in Spagna non esiste alcuna indicazione circa l’età minima in cui una persona viene considerata autosufficiente, sono i genitori a deciderlo. Per non parlare del Giappone, dove persino i bimbi della scuola materna vengono tranquillamente mandati da mamma e papà a fare qualche commissione nel loro quartiere.

E voi Unimamme cosa ne pensate? Siamo noi italiani ad essere iperprotettivi o in fondo la prudenza non è mai troppa? A che età avete lasciato soli in casa per la prima volta i vostri figli (o avete intenzione di farlo)?