concepire maschio o femmina

Per scoprire in anteprima il sesso del nascituro molto prima dell’ecografia morfologica c’è il metodo del Calendario Cinese.

Maschio o femmina? Se volete conoscere con certezza il sesso del bambino che aspettate ve lo diciamo subito: dovrete attendere la 20esima settimana di gravidanza e fare la famosa ecografia morfologica. Tuttavia, anche se non sono stati scientificamente provati, esistono alcuni metodi per predire il sesso del bambino senza ecografia tra cui quello del calendario cinese.

Come leggere la tabella del Calendario Cinese

Il metodo del Calendario Cinese non ha valenza scientifica e si basa su un’antica pergamena scovata da un gruppo di scienziati 770 anni fa in una tomba a Beijig, in Cina.

La pergamena, che potete ammirare nell’Istituto di Scienze di Beijig, è composta da due campi, l’età della mamma e il mese del concepimento, che incrociati tra loro portano a scoprire se il piccolo in arrivo sarà maschietto o femminuccia.

Leggerla dunque è semplicissimo. Mettiamo che hai 26 anni e hai concepito nel mese di luglio: secondo il Calendario Cinese stai per abbracciare un bel maschietto!

La tabella si può utilizzare anche al contrario, per “programmare” il sesso del bambino: basta tentare di concepire nel mese più indicato per avere un maschio o una femmina a seconda della vostra età.

Non resta che provarci, no?

E voi Unimamme già mamme, se incrociate il mese in cui avete concepito vostro figlio e l’età che avevate al momento del concepimento che risultate ottenete? Nel vostro caso, il Calendario Cinese avrebbe funzionato?

Calendario cinese gravidanza