epidemia di morbillo
fonte: Instagram

In una contea di New York a causa di un’epidemia di morbillo i luoghi pubblici sono stati vietati ai bambini non vaccinati.

Nella contea di Rockland, nello Stato di New York, c’è un’emergenza morbillo e, per arginarla, i minori non vaccinati sono stati banditi dai luoghi pubblici.

Epidemia di morbillo: gli incredibili provvedimenti presi

Non rispettare il divieto prevede come sanzione una multa di 500 dollari o 6 mesi di carcere. A lanciare il provvedimento è stato Ed Day, amministratore della Contea.

Il divieto è scattato già venerdì scorso e andrà avanti per 30 giorni. Bisogna sottolineare che questa è la misura più severa intrapresa Negli Usa da quando il morbillo ha iniziato a circolare nuovamente a seguito dei movimenti no vax.

Il provvedimento riguarda i luoghi dove si raccolgano più di 10 persone:

  • scuole
  • ristoranti
  • negozi
  • luoghi di culto
  • mezzi di trasporto

Dobbiamo fare il possibile contro questa epidemia. e per proteggere la salute di chi non può essere vaccinato per motivi medici o dei bambini troppo piccoli per sottoporsi al vaccino” ha sottolineato l’amministratore della contea.

Nella contea di Rockland ci sono 300 mila persone, da ottobre, con il passaggio di 7 viaggiatori malati, l’epidemia di morbillo si è diffusa.

Si tratta dell’epidemia più lunga di questa malattia da quando era stata debellata nel 2000.

Attualmente ci sono 153 casi confermati. Nonostante i provvedimenti presi con l’intensa campagna di vaccinazione messa in atto all’inizio dei contagi, il 27% dei bambini tra 1 e 18 anni non è ancora stato sottoposto al trattamento.

“Questi numeri dicono molto sulle ragioni per cui l’epidemia continua” ha aggiunto Day. Infine, le zone più colpite sono quelle in cui la popolazione è ebrea – ultra ortodossa e si rifiuta di di vaccinarsi.

In America molti vaccini sono obbligatori per frequentare le scuole, ma in 47 su 50 Stati si può essere esentati per motivi religiosi.

Dalla sua pagina Facebook il dottor Roberto Burioni ha dato risalto a questa notizia. Per 153 casi di morbillo negli USA viene vietata aTUTTI I MINORENNI NON VACCINATI la frequenza di TUTTI I LUOGHI PUBBLICI (non solo scuole, ma anche chiese, sinagoghe. ristoranti, negozi e autobus pubblici). 

Noi nel 2017 abbiamo avuto più di 5000 casi di morbillo e stiamo ancora a discutere con gli antivaccinisti.”

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda di cui si parla sull’Indipendent?

leggi anche > Sceglie di vaccinarsi diventato maggiorenne: ora è una star del web