crescita dei bambini

Unimamme, magari vi starete chiedendo quali siano le tappe fondamentali della crescita dei piccoli.

Sviluppo del linguaggio dei bambini: come aiutarli

Ecco quindi per voi un aiuto su come si comportano i piccoli da 3 mesi a 5 anni-

A 3 mesi

Ascolto e comprensione: spaventati da rumori elevati, si calmano e sorridono se gli parlate, sembrano riconoscere la vostra voce e si calmano se stanno piangendo

Parlare: emette sussurri, sorride alle persone, piange in modo diverso a seconda dei bisogni.

Come potete aiutare vostro figlio a imparare?

Insegnategli a parlare: parlate, fate una pausa, aspettate che il piccolo sussurri o sorrida. Parlate di nuovo. Questo gli insegna a fare turni nella conversazione.

Parlate di quello che state facendo, per quanto potete durante il giorno e rispondete ai tentativi di comunicazione del bimbo imitando i suoi suoni

Imitate le risate del bimbo e le sue espressioni facciali

Parlate di ciò che fate: vestirvi, fare il bagno, mangiare, parlate di dove state andando, di cosa farete una volta arrivati lì, chi vedrete

Insegnate i suoni degli animali: una mucca dice Muuu

Comunicate con vostro figlio nel linguaggio in cui vi sentite più a vostro agio.

Cominciate a leggere, l’Accademia dei Pediatri Americani raccomanda di iniziare a leggere fin dalla nascita.

I bambini beneficiano dal fatto che i genitori comincino a leggere fin dal primo giorno

Sorridete: ai piccoli piace vedere le vostre emozioni

Per questo amano i libri con le figure e colori vivaci, ma più di tutto la vostra voce.

Ohh e Ahhh: i sussurri dei vostri bimbi sono un tentativo di vocalizzare. facendo esercizio con persone amate li aiuti a capire quali sono importanti da imparare.

Per questo leggete ogni giorno e parlate ad alta voce e piano, stiracchiando i suoi in modo divertente

Il cervello dei vostri bambini sta facendo trilioni di connessioni nei primi anni, i piccoli imparano meglio ascoltando le persone amate che parlano, cantano e leggono. Nessuno può sostituirvi.

Da 4 a 6 mesi

Ascolto e comprensione: muove gli occhi in direzione dei suoni, nota i giocattoli che fanno rumore, fà attenzione alla musica, risponde ai cambiamenti nel tono di voce

parlare: sussurri e balbettii quando gioca da solo o con voi, cerca di parlare con balbettii, ridacchia e ride, emette dei suoni quando è felice o spaventato

Parlate, parlate e parlate. Parlate di quello che fate voi e il bambino. Il bimbo imparerà ad associare le parole che dite con azioni, oggetti e sensazioni che descrivete.

Ascoltate e mostrate il vostro entusiasmo quando il bimbo vocalizza, imitate i suoni o i movimenti della bocca, usate nuovi suoni

Rispondete agli sforzi di comunicare di vostro figlio, anche se piange o vocalizza. Parlate degli oggetti, persone e attività per catturare la sua attenzione.

Nominate gli oggetti intorno: questo organizza il modo in cui il bimbo imparerà il significato delle parole

Imitate le vocalizzazioni dei bimbi e i gesti: quando sorride o sussurra, fate lo stesso

Cantate le canzoni e recitate filastrocche: variate il tono e l’altezza della vostra voce

Richiamate l’attenzione sui suoni intorno a voi: incoraggiate il bimbo a guardare con tutti e due gli occhi nella direzione del suono

Il bambino impara a concentrarsi e a focalizzarsi sul mondo circostante.

Per questo è un’ottima idea trovare libri con colori vivaci, di tessuti diversi, le immagini affascineranno il bimbo

Leggete e ripetete: i bambini amano la routine e la famigliarità

Per questo leggete ogni giorno nello stesso luogo, nella stessa stanza o nella sedia a dondolo. I piccoli si connetteranno con una routine della lettura, legandola al riposino o al sonno.

Felice? Triste? i bambini si sintonizzano sulla vostra voce, colgono le emozioni.

Per questo leggere le espressioni è molto importante. Leggendo potete coinvolgere vostro figlio, meglio scegliere un libro con emozioni ripetizioni, ritornelli.

Leggere per 15 minuti al giorno ogni giorno per 5 anni aggiunge 27.375 minuti di ricchezza di linguaggio in più e di legame con il figlio.

 

Da 7 a 12 mesi

Ascolto e comprensione: si gira e guarda in direzione dei suoni, guarda dove puntate, si volta quando lo chiamate, riconosce le parole per oggetti famigliari e persone, inizia a rispondere a parole semplici come: “no” e “vieni qui”, gioca con voi, giochi come nascondere il volto e battere le mani, ascoltano brevi storie

 

Parlare: balbettano stringhe più lunghe di suoni, puntano gli oggetti e li mostrano agli altri, puntano gli oggetti, compiono dei gesti come salutare, muovere la testa per dire no, raggiungere gli oggetti, imitano diversi suoni, dicono 1 o 2 parole intorno al loto compleanno, come mamma, papà, cane, ecc…

Costruite il vocabolario di vostro figlio, nominate gli oggetti intorno a voi e le varie attività

Modellate una buona parlata, parlate chiaramente e con naturalezza, incoraggiate il discorso dei bimbi. rispondete ai loro suoni.

Aiutate il bambino a dire il suo nome, guardate la sua immagine riflessa allo specchio e dite il suo nome, usate parole descrittive per parlare di colori, forme e stazza degli oggetti, rispondete ai gesti dei bimbi, prendetelo in braccio quando alza le mani, smettete di nutrirlo quando scuote la testa

Wow, quello cos’è?: vostro figlio è sempre più coinvolto

Per questo mostra più interesse al momento della lettura. Puntate le parole e le figure mentre parlate

Che sapore ha?: Masticare o mettere in bocca un libro è normale

Per questo i libri morbidi sono la scelta migliore

Il bimbo si sposta di più ed esplora il mondo, tenete i libri a portata di mano in modo che li possa raggiungere

Sapevate che leggendo fornite al vostro bimbo:

  • un maggior vocabolario
  • una maggior comprensione di come funziona la lettura
  • conoscenza del mondo e delle persone
  • cibo per l’imamginazione
  • bei ricordi
  • un amore per la lettura che durerà per sempre

 

Da 1 a 2 anni

Ascoltare e comprendere: punta le parti del corpo quando glielo chiedete, segue le istruzioni composte da una parte: “bacia il bimbo”, capisce domande semplici come: “chi è?”, ascolta storie, canzoni, per lungo tempo, punta le immagini nel libro se glielo chiedete

Parlare: usa tante parole nuove, usa: p,b, m, h nelle parole, nomina le figure in un libro, chiede: chi, dove, cosa, mette insieme 2 parole come: più mela, libro mamma

parlate al vostro bimbo con tante parole diverse, ai bimbi piacciono le parole nuove e inusuali

Fate gesti mentre parlate, puntate persone e oggetti, chiedete al bimbo di puntate e usare quelle parole

Spiegate cosa fate usando frasi lunghe

Sviluppate la consapevolezza di vostro figlio ai suoni, parlate dei suoni che sentite e aiutatelo a guardare in quella direzione, raccontategli storie, filastrocche, giochi di parole

I piccoli prendono il libro che vogliono e girano le pagine

Lasciate che sia lui a girare le pagine, lasciatelo puntare le immagini e nominarle

Che cos’è quello?: i bimbi quadruplicano le parole conosciute

Per questo è importante che chiediate informazioni sul libro, introducete nuove parole, concetti

Parlare è insegnare:  i bambini imparano meglio con l’interazione con una persona che amano

Sorridete e rispondete alle domande dei bimbi, legate le storie a fatti quotidiani

Ai bambini piace che ripetiate le storie

Per questo vorranno sentire le storie che piacciono all’infinito

 

Da 2 a 3 anni

Ascoltare e comprendere: comprende parole opposte come: vai e fermati, su e giù,segue direzioni composte da 2 parti come prendi il cucchiaio e mettilo sulla tavola, comprende nuove parola molto in fretta

parlare: conosce le parole di luoghi famigliari, azioni… parla di cose che non si trovano nella stanza, parla quando gioca per esempio fa: brum brum quando muove la macchinina, usa: k,g,f,t,d e n nelle parole, conosce le parole: dentro, su e sotto, chiede Perché, usa 3 parole insieme

Descrivete gli oggetti e comparate parole come: soffice e duro

Chiedete ai bimbi di puntate le diverse parti del corpo

Incoraggiateli a rispondere a domande come: chi, dove, cosa?

Chiedete ai bimbi di imitare i suoni che sentono: battere le mani, fischiare, canticchiare, schioccare le dita

Rispondete ai figli anche se i suoni non sono corretti, chiedete di ripetere le parole se non sono giuste

La routine li aiuta a sentirsi amati e al sicuro, pronti per la scuola e la vita

Per questo è bene trovare un momento speciale per leggere durante la giornata, per fare il bagno e leggere le storie della buonanotte

La capacità di parlare esplode, imparano 2-4 parole nuove al giorno

Per questo i libri arricchiscono il loro vocabolario, leggete i segni, i menù, anche le parole sugli strumenti tecnologici

I bimbi sono molto curiosi, nascono con cento miliardi di neuroni, a 3 anni hanno mille trilioni di connessioni

Per questo tenete i libri a portata di mano

leggere ogni giorno aumenta le loro capacità nella lettura

Il vostro esempio è la vostra arma migliore.

Da 3 a 4 anni

Ascoltare e comprendere: risponde quando lo chiamate da un’altra stanza, capisce quando parlate dei colori, capisce parole che utilizzate per le forme, capisce parole usate per indicare la famiglia come: fratello, nonna, ecc…

Parlare: risponde a domande come: chi, cosa, dove, ecc… pronuncia parole in rima come: stupido gatto… usa i pronomi: io, me, ecc… usa il plurale: giochi, uccelli, ecc… chiede quando e come, usa 4 parole insieme come: “vado a scuola”, parla di cosa accade nella giornata

Fate giochi che lo aiutano a seguire le indicazioni, come: “Simon dice”…incoraggiatelo a fare giochi di fantasia, come far finta di fare una telefonata, parlate dei diversi momenti della giornata e delle stagioni, parlate di dove si trovano gli oggetti, incoraggiatelo a giocare con i bimbi al Parco, a parlare con persone diverse.

Affinate la capacità dei vostri bimbi di ascoltare ed emettere suoni: chiedetegli di fare il verso dell’ape, della tigre, ecc…

Aiutatelo a capire i diversi modi in cui si parla: parlategli a bassa voce e ad alta voce

Ditegli di ripetere una parola o una frase che non è chiara: chiedetegli: cosa intendi?

I piccoli cominciano a riconoscere numeri e lettere

Per questo libri e alfabeto sono un’ottima scelta. Mentre leggete puntate le lettere, muovete le dita sotto le parole, provate a disporre l’alfabeto e lasciate che il bimbo interagisca , cantate l’alfabeto insieme

Ora il bimbo gira una pagina alla volta, per questo lasciate che sia lui a scegliere il libro, lasciatelo raccontare una storia famigliare e parlare delle figure.

Leggere le poesie è un’attività per aumentare le capacità riguardanti il linguaggio

Scegliete libri con poesia in rima.

Andate nella vostra libreria locale, fate la tessera chiedete ai bimbi di scegliere un libro.

 

Da 4 a 5 anni

Ascolto e comprensione: capisce parole per ordinare come: primo, il prossimo, l’ultimo, comprende parole relative al tempo come domani, oggi, segue indicazioni più lunghe come: “prendi la scatola dei colori”, capisce ciò che si dice a  casa e a scuola

Parlare: pronuncia tutte le parole, può fare degli errori su: “l,r,s, z,j, ch, sh, pronuncia numeri e lettere, racconta storie brevi, parla in modi diversi a seconda di chi lo ascolta

Parla di cosa succede prima, dopo e alla fine del libro.

Chiede Perché, per esempio: “perché dobbiamo mangiare la colazione?”

Incoraggiate vostro figlio ad esprimere opinioni e sentimenti

Usate suoni corretti nel pronunciare le parole: il bimbo potrebbe avere problemi a pronunciare certe parole e ascoltarvi

Ascoltate la musica e cantate insieme: cantate le filastrocche, canzoni che raccontino una storia

Aiutate vostro figlio ad ascoltare i dettagli: raccontate delle storie e fategli delle domande

Ascoltare e imparare: il bimbo sta fermo e ascolta storie lunghe

Per questo scegliete insieme libri che introducano nuove idee, parole e sentimenti. Legate queste storie alla vita del bimbo, usate i libri per iniziare conversazioni su nuove esperienze.

La stampa è ovunque: i bimbi cominciano a riconoscere lettere e numeri, lo copiano persino

Per questo tenete il dito sotto le parole che leggete, scrivete il suo nome insieme

Andate insieme in biblioteca: ci sono libri per tutte le età ed esigenze, per questo incoraggiate l’amore per i libri, la lettura e l’ascolto

Il vostro bambino sta imparando a riconosce le rime e a farle

Per questo leggere ad alta voce e in modo buffo può aiutarlo a imparare

Unimamme, cosa ne pensate dei consigli che si trovano su Identify Signs?

Noi vi lasciamo con alcuni benefici del leggere insieme ai bimbi.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore