Credits: fermo immagine video The Times of India

Una neonata abbandonata in una fogna è stata salvata grazie all’intervento alcuni cani che si trovavano in zona. Ecco il video del salvataggio.

Una storia che poteva avere un finale molto triste e tragico è quella raccontata dal the Times of India che vede come protagonista una neonata. La piccola era stata abbandonata in una fogna in India.

Provvidenziale è stato l’intervento di un branco di cani randagi che hanno richiamato l’attenzione dei passanti. Il tutto è stato ripreso da una telecamera di sorveglianza.

Neonata abbandonata in India: l’incredibile salvataggio ripreso dalla telecamera di sorveglianza

Una bambina nata a Kaithal, una città a 200 km a nord di Nuova Delhi, in India, è stata abbandonata dai suoi familiari in un o scarico di una fogna, come se fosse un rifiuto, avvolta in una busta di plastica.

Il destino di questa creatura sembrava ormai segnato, ma grazie all’intervento di alcuni cani randagi la piccola è stata salvata.

Leggi anche > Cane eroe salva una neonata abbandonata tra i cespugli

L’intera vicenda è stata ripresa da delle telecamere di sicurezza che erano presenti nella zona. Dal video si vede una donna che, alle quattro di mattina, quando la strada era praticamente deserta, lancia un sacco di plastica in una fogna. Il quel sacco di plastica c’era la bambina appena nata Pochi secondi dopo arrivano alcuni cani randagi che si sono accorti subito della presenza della bimba nella fogna. Gli animali si sono avvicinati al buco ed uno di loro ha afferrato la piccola ed è riuscito a tirarla fuori.

Credits: fermo immagine video The Times of India

Il loro abbagliare ha attirato l’attenzione dei passanti, così la piccola è stata portata in urgenza all’ospedale civile della città.

Il medico dell’ospedale civile di Kaithal, Dinesh Kansal, ha affermato cha la piccola potrebbe essere nata di sette mesi. Quando è stata trovata la piccolina pesava solo 1 Kg e le sue condizioni erano loto critiche, tanto da non permettere il suo trasferimento in un ospedale più grande.

Credits: fermo immagine video The Times of India

Intanto sono state aperte le indagini, da parte della polizia indiana, per il ritrovamento della donna colpevole dell’orribile gesto.

In Italia, come in altri Paesi, esistono dei luoghi dove è possibile lasciare un bambino appena nato senza che la madre debba essere identificata. Sono chiamate le “Culla per la Vita” e sono disseminate su tuto il territorio italiano.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa storia che per fortuna si è conclusa bene?