Una ragazza che è stata rapita all’età di 14 anni e violentata per 9 mesi ha dichiarato che i genitori devono essere certi che i loro figli conoscano tre cose importanti.

Elizabeth Smart è stata presa dalla sua camera, che condivideva con la sorella più piccola di 9 anni, il 5 giugno 2002. Un uomo era entrato nella camera e minacciandola con un coltello l’ha portata via.

Cosa possono fare i genitori per aiutare i figli ad evitare un abuso 

Per mesi – come si racconta sul Mirrorla ragazzina è stata violentata e drogata dai suoi rapitori che la costringevano a bere alcol e a vedere film porno.  Era lasciata legata ad un albero senza cibo tra i lunghi periodi dei suoi terribili abusi.

I rapitori della 14enne –  Brian David Mitchell and his wife Wanda Barzee – cercavano di indottrinarla con le loro credenze religiose. Mitchell si era dato il nome di Emmanuel e si descriveva come un profeta.

Elisabeth è stata salvata perché un passante lo ha riconosciuto mentre passeggiava con una ragazza che indossava una parrucca e un paio di occhiali da soli. Meno di 24 ore dopo la ragazzina era fuori dalle mani degli aguzzini.

Oggi la ragazza, che ha 30 anni, in occasione dei 15 anni da quando è successo, ha partecipato ad un forum di Reddit dal titolo “Sono Elizabeth Smart, Sopravvissuta a un rapimento e attivista, Chiedimi qualsiasi cosa“.

Una delle domande più chieste è stata: “Secondo te come difensora dei bambini, ci sono delle pratiche, dei passi di senso comune che possono essere presi dai genitori per aiutare i loro figli a evitare un abuso (intendo abuso in generale, dal bullismo estremo al rapimento)?”

Elizabeth ha replicato in 3 punti chiari:

1 – Assicuratevi che i vostri figli sappiano che sono amati incondizionatamente e siate sicuri che i vostri figli conoscano il significato di “incondizionatamente”. 

2 – Assicuratevi che i vostri figli capiscano che nessuno ha il diritto di fare loro del male o di spaventarli in nessuno modo. Non importa che tipo di persona possa essere: famiglia, amico, capo religioso, leader della comunità, non importa. 

3 – Se qualcuno dovesse fare del male ai vostri figli o trattarli in qualsiasi modo, devono sentire di potervelo dire.

Oltre a ciò ha poi aggiunto di farli allenare ad urlare, a difendersi.

Elizabeth è diventata una sostenitrice della campagna contro pornografia e abusi ed ha aperto una fondazione.

Mitchell sta ancora scontando una sentenza a vita per il suo crimine orrendo, mentre sua moglie sta scontando una condanna a 15 anni per rapimento aggravato.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di una ragazzina che ha sventato il rapimento di una bambina di 4 anni.