Cardinale Pell condannato
fonteo: ticino online

Il cardinal Pell, tesoriere del Vaticano, colpevole di pedofilia.

Il pontificato di Papa Francesco subisce un duro colpo, il cardinale Pell, numero tre del Vaticano, è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale su due tredicenni australiani.

Il cardinale Pell condannato per pedofilia

Dalla Santa Sede commentano così: “si tratta di una notizia dolorosa che, siamo ben consapevoli, ha scioccato moltissime persone, non solo in Australia. Come già affermato in altre occasioni, ribadiamo il massimo rispetto per le autorità giudiziarie australiane”.

“Attendiamo ora l’esito del processo d’appello, ricordando che il cardinale Pell ha ribadito la sua innocenza e ha il diritto di difendersi fino all’ultimo grado. In attesa del giudizio definitivo, ci uniamo ai vescovi australiani nel pregare per tutte le vittime di abuso, ribadendo il nostro impegno a fare tutto il possibile affinchè la Chiesa sia una casa sicura per tutti, specialmente per i bambini e i più vulnerabili”.

ll vescovo Pell, lo ricordiamo, è stato condannato in dicembre per violenza sessuale su due bambini che negli anni 90 erano nel coro della cattedrale di Saint Patrick di Melbourne. Il tribunale di Melbourne aveva vietato fino a oggi, ai media, di diffondere la notizia.

Il verdetto è stato dato all’unanimità da 12membri di una giuria. Sempre secondo la giuria Pell è colpevole di aver aggredito in modo indecente i due ragazzini in corridoio, un mese dopo.

Mentre Pell continua a professarsi innocente, sono state disposte misure cautelative.

“Per garantire il corso della giustizia il Santo Padre ha confermato le le misure cautelari già disposte nei confronti del Cardinale. Ossia il divieto in via cautelativa dell’esercizio pubblico del ministero e, come di norma, il contatto in qualsiasi modo e forma con minori di età”.

Ora che la condanna è ufficiale Pell dovrebbe essere definitivamente allontanato da Roma. Pell era già stato allontanato dal C9, il consiglio dei cardinali che coadiuva Papa Francesco nel governo della Chiesa. L’uomo rischia 50 anni di carcere.

Unimamme, cosa ne pensate di questa svolta di cui si parla su Repubblica?

Noi vi invitiamo a leggere le linee guida di Papa Francesco per arrestare la pedofilia e assistere le vittime.