Home Mamma & Co. Accade nel mondo Bambino di 7 anni ha riportato ustioni chimiche a occhi e labbra...

Bambino di 7 anni ha riportato ustioni chimiche a occhi e labbra (FOTO)

CONDIVIDI

capsula di detersivo

Un bimbo ha masticato una capsula di detersivo e si è ferito gravemente.

Capsule di detersivo e ustioni: la testimonianza di una mamma

Mel Harrison è una mamma canadese che ha pubblicato un avvertimento sul suo profilo Facebook.

Lei e il marito erano occupati con i lavori di casa quando il loro piccolo di 7 anni è entrato in contatto con una delle pastiglie per la lavatrice.

Le pastiglie che ho comprato sono a prova di bambino, lo sono così tanto che persino io la metà delle volte riesco a malapena ad aprirle, mio figlio, in qualche modo è riuscito ad aprire il contenitore e ha cominciato a giocarci pensando che fosse una capsula”.

Le pastiglie erano conservate in un contenitore a prova di bambino sulla lavatrice in cantina. Il piccolo ne ha preso una manciata e le ha portate in camera sua. Dal momento che le pastiglie sembravano morbide e spugnose il piccolo ha pensato che si trattasse di un gioco.

Forse vi ricorderete che tempo fa vi avevano avvisato che le pastiglie colorate dei detersiti potevano minacciare la sicurezza dei bambini.

Il bambino ha poi provato a morsicare una delle pastiglie e questa gli è esplosa in faccia finendo anche giù in gola, nel naso e in fondo agli occhi. “

La mamma del piccolo non aveva idea di cosa stesse accadendo finché ha sentito delle grida che le hanno gelato il sangue.

La donna ha quindi accompagnato il figlio in ospedale dove è stato legato a un letto. I medici sono stati costretti a sciacquare gli occhi e hanno posto del ghiaccio su di essi.

Harrison ha riportato che il figlio ha ustioni chimiche sulle labbra e l’unica ragione per cui il suo stomaco non è stato pompato è perché aveva ingoiato poco detergente che era esploso soprattutto sulla sua faccia.

Ora ha ustioni chimiche sugli occhi e la situazione è così grave che potrebbe dover indossare occhiali colorati per il resto della sua vita. Potrebbe avere problemi visivi per il resto della vita.”

Il piccolo deve indossare degli occhiali da sole all’interno o all’esterno finché il medico determinerà se sarà necessaria una prescrizione permanente per gli occhiali.

Con il suo messaggio Harrison vuole assicurarsi che i genitori tengano le pastiglie detergenti lontano dalla portata dei bambini anche se la scatola che li contiene è a “prova di bambino”.

“Un bambino piccolo è comunque in grado di aprire le cose a prova di bimbo”.

Inoltre invita i genitori a tenere d’occhio i bambini quando sono vicino alle pastiglie detergenti “perché non ci si deve preoccupare solo degli adolescenti”.

Forse ricorderete che tra gli adolescenti va di moda mangiare le capsule di detersivo.

Secondo il The American Association of Poison Control Centers le corse al pronto soccorso per i pacchetti di detergente liquido sono in aumento negli ultimi 5 anni. La maggior parte dei casi riguardano bambini sotto i 5 anni. Di recente una bimba di 2 anni ha provato a masticare una di queste capsule causandosi bruciature chimiche alla cornea degli occhi.

Gli effetti potenziali di un simile errore sono:

  • convulsioni
  • edema polmonare
  • arresto respiratorio
  • coma
  • nei casi estremi morte

“Odio vedere o sentire che un’altra mamma sta passando quello che ho passato” ha concluso.

Unimamme, cosa ne pensate dell‘appello di questa mamma sulle capsule detergenti di cui si parla su The Stir?


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it