senza fronte per un incidente 1
fonte: Irish Mirror

Una donna che ha subito un terribile incidente mette in guardia da comportamenti pericolosi.

Grainne Kelly ora è una donna di 35 anni che ha faticato parecchio per riguadagnare serenità dopo un terribile incidente avvenuto quando aveva 22 anni.

A spingere Grainne, di origine irlandese, a condividere la sua drammatica storia, sono alcune foto pubblicate da Selena Gomez sul suo account un paio di anni fa.

Ragazza senza faccia per un incidente

Nelle foto la Gomez ostentava i piedi sul cruscotto.

senza fronte per un incidente 2
fonte: Irish Mirror

Purtroppo, è proprio così che Grainne ha perso completamente la fronte durante un incidente in auto.

Quando avevo 22 anni la mia vita è stata completamente stravolta. Un incidente ha cambiato per sempre la mia vita. Sono pronta a raccontare al mondo quanto accaduto e spero che facendolo questo impedisca che accada ad altri.

Il 16 dicembre del 2006 io e il mio ragazzo abbiamo lasciato la nostra casa di Galway Per Laois. Mentre attraversavamo Borris-in-Ossar la nostra macchina, una jeep, è scivolata su una lastra di ghiaccio e si è schiantata contro il muro.

senza fronte per un incidente 3
fonte: Irish Mirror

Come se l’incidente non fosse stato abbastanza brutto la macchina è andata completamente distrutta, ma non ci sono stati altri veicoli coinvolti.

Il mio ragazzo si è ferito solo leggermente  e si ricorda tutto. Infatti è grazie a lui che io e la mia famiglia che posso raccontarvi la storia.

Vedete avevo deciso di mettermi comoda con i piedi sul cruscotto. Era una cosa che facevo raramente e l’ho fatto quel giorno perché avevo preso un nuovo paio di stivali Ugg e sapevo che non avrei sporcato.

Mi sembra stupido a pensarci. In quel modo i miei piedi erano proprio sopra l’air bag senza che lo sapessi. 

senza fronte per un incidente 4
Fonte: Irish Mirror

Quando la jeep si è scontrata con il muro l’airbag si è gonfiato e ha spinto violentemente i miei piedi contro la mia fronte.

Non sapevo bene come funzionassero gli airbag quindi ecco qualche informazione per aiutarvi a capire quanto questo sia pericoloso.

Il sistema dell’airbag dà il via a una carica esplosiva che brucia molto rapidamente per creare un grande volume di gas e gonfiare l’airbag.

La borsa esplode letteralmente dal luogo in cui risiede a 200 km/h., più veloce dello sbattere degli occhi.

Un secondo dopo il gas si dissipa in fretta in piccoli buchi nell’involucro, poi questo si sgonfia e voi potete muovervi.

Ecco, ora lo sapete, mi sono data una ginocchiata un faccia a 200 km/h.

Suona molto peggio ora. Ho fatto un bel danno a me stessa.

Ho avuto fratture multiple (mia mamma mi ha detto che mi ero rotta ogni singolo osso del volto), avevo avuto una fuoriuscita di liquido cerebro spianale e avevo perso 2 denti.

Sono stata trasferita presso il Beaumont Hospital  sotto le cure di un neurochirurgo e del team maxillofacciale.

Mi avevano detto che avevo spinto dentro e in sù sulla mia faccia e che vrebbero dovuto tirare fuori tutto e rimetterlo insieme. Suona carino vero.”

Purtroppo le ferite della ragazza erano così gravi che i medici le hanno dovuto rimuovere parte della fronte con una struttura di porcellana.

“Nel 2007 mi hanno dovuto rimuovere la fronte, sì la fronte.. tutta. Ho vissuto senza fronte per 2 anni, nel 2009 ho avuto la mia fronte nuova italiana.

Sono certa che rimarrete un po’ perplessi leggendo questo. Lo so, lo ero anch’io quando me l’hanno raccontato. Non ho avuto niente al posto della fronte per 2 anni.

La mia testa affondava e sembravo strana.

Grazie allo straordinario lavoro svolto dai chirurghi del Beaumont Hospital non saprete mai che è falsa.

Il mio recupero è stato molto duro, a causa delle complicazioni nel maggio del 2007.

Si è trattato di un percorso molto lungo, non ho ricordi dell’incidente, nemmeno dei tre mesi precedenti.

Ho pochi ricordi anche del soggiorno in ospedale. Uno dei primi ricordi è guardare nello specchio per la prima volta. 

Non ho riconosciuto la faccia che mi guardava. Questo è uno dei miei peggiori ricordi e uno che spero non riguardi molte altre persone.

Ora condivido questa storia perché non posso sopportare il pensiero che altri debbano attraversare ciò che ho passato io.

Odio pensare che un’altra famiglia debba affrontare quelle paurose telefonate!. Ho sempre detto a mia mamma: io ho avuto il dolore, ma loro i ricordi.

Vedo molto spesso passeggeri con i piedi sul croscotto e mi si spezza il cuore”.

Le conseguenze dell’incidente la perseguitano ancora oggi, a volte è confusa e ha forti mal di testa.

A volte Grainne si dimentica le parole nel bel mezzo di una conversazione, 20 volte al giorno. Odio ancora guardarmi allo specchio, ma va un po’ meglio. Per favore, tenete i piedi sul pavimento…sia i passeggeri davanti che quelli dietro. Una delle parti più brutte di tutto questo è che sembra tanto ovvio. Per favore, ascoltatemi e imparate dalla mia orribile esperienza. Grazie per aver dedicato del tempo alla lettura della mia storia.

Io posso solo sperare con tutto il cuore che voi non dobbiate mai affrontare ciò che abbiamo affrontato io e la mia famiglia. Aiutatemi a diffondere la mia storia così potrà nascere qualcosa di buono da questa brutta esperienza”.

Unimamme, cosa ne pensate di questa toccante esperienza raccontata su Irish Mirror?

leggi anche > Ragazza sfigurata dopo un tentato suicidio torna a vivere grazie a un trapianto (FOTO)

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore