27° Settimana di Gravidanza



Il tuo peso comincia a limitare i tuoi movimenti e le tue gambe sono sempre più gonfie a causa della ritenzione idrica e dello scarso moto. Il tuo bimbo diventa sempre più grande e ricettivo agli stimoli esterni, vediamo cosa succede in questa settimana di gravidanza a mamma e a figlio.

Cosa accade alla mamma

Il tuo utero continua a ingrandirsi e a comprimere sempre più sugli altri organi procurando bruciori e acidità di stomaco, senso di costrizione, stitichezza, continuo stimolo a urinare. Diciamocelo francamente, dal punto di vista della salute non stai attraversando il migliore dei periodi ma sopporti in modo stoico ogni disturbo perché sai che da qui a qualche settimana farai conoscenza con il tuo bimbo.

In alcune donne, a causa della compressione uterina, possono comparire anche fastidiose emorroidi per la dilatazione dei vasi sanguigni con successiva fuoriuscita che provocano dolore, prurito anale e, spesso, anche sanguinamento rettale.

Le tue gambe sono sempre più gonfie, soprattutto se conduci una vita sedentaria, cerca di fare lunghe passeggiate e di rinfrescarle con impacchi o semplicemente con dell’acqua fredda.

Da questa settimana in poi potrebbero insorgere alcuni disturvi che caratterizzano la minaccia di parto prematuro presta molta attenzione e se avverti alcuni dei seguenti sintomi:

  • indurimento frequente della pancia,
  • perdita di sangue dalla vagina,
  • dolori e crampi al basso ventre intensi e duraturi,
  • perdita abbondante di liquido dalla vagina,
  • forte mal di schiena all’altezza dei fianchi,
  • contrazioni forti dalla lunga durata,
  • mani e viso gonfi,
  • dolore mentre fai la pipì

non allarmarti ma vai dal tuo ginecologo il quale una volta controllato il tuo stato di gravidanza e i tuoi sintomi ti tranquillizzerà o, viceversa, ti indicherà cosa fare.

Cosa accade al bambino

Giunto alla ventisettesima settimana di gravidanza il tuo bimbo è lungo tra i 34 e i 37 centimetri e pesa circa 800-900 grammi ed è, ormai, capace di distinguere la luce dal buio, prova a mettere una torcia accesa su un punto della pancia vedrai come tuo figlio si muoverà in quella direzione. Il suo tessuto cerebrale diventa sempre più maturo e tu avverti, spesso, dei movimenti sussultori e regolari, e già il tuo piccolo ha il singhiozzo a causa del liquido amniotico che ingerisce.

Se fino a questa settimana tutti i feti sono cresciuti, più o meno, con lo stesso ritmo da adesso in poi giocano un ruolo importante i genitori e il patrimonio genetico che gli hanno trasmesso, da genitori alti è presumibile nascano bimbi più grandi, viceversa, da genitori non molto alti nasceranno bimbi meno grandi, ecco perché alcuni bimbi nascono di 3 chilogrammi e altri di oltre 4, non dipende solo dall’alimentazione della mamma durante la gravidanza.

Ecco un video emozionale che mostra i movimenti di un bimbo durante la 27esima settimana

Consigli pratici

Ricorda di tenere, da adesso in poi più che prima, sotto controllo la pressione sanguigna per evitare di incorrere nella preeclampsia, nota anche come gestosi, una complicanza seria della gravidanza colpevole, in alcuni casi, di parto prematuro e morte neonatale. Tale disturbo colpisce circa il 5% delle donne incinte e in particolar modo coloro che hanno in famiglia persone affette da ipertensione o diabete. Alcuni dei sintomi che dovrebbero preoccuparti perché indicano pressione alta sono:

  • improvviso aumento di peso,
  • forti mal di testa,
  • mani e piedi gonfi più del solito,
  • diminuzione dello stimolo a urinare,
  • difficoltà respiratorie e
  • problemi alla vista

potrebbero non significare niente ma perché rischiare inutilmente? Vai dal tuo ginecologo per tranquillizzarti e cerca di evitare il sale, colpevole di alzare la pressione.

Tieni sotto controllo anche i livelli di ferro nel sangue per scongiurare un’eventuale anemia. Per una corretta dieta mangia tanto pesce per assimilare gli omega 3 indispensabili per lo sviluppo neurale del tuo bimbo e tanta frutta e verdura ricche di fibre utili se soffri di stitichezza. Bevi sempre almeno due litri di acqua al giorno per favorire lo smaltimento dei liquidi in eccesso.

Ti potrebbero interessare anche:


Link utili

27° Settimana di Gravidanza

Commenta

Notizie Correlate