Le previsioni sulla pandemia di Coronavirus | Quando finirà in Italia e nel mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:35
0
127

Le previsioni sulla pandemia di Coronavirus: quando finirà. L’azzeramento dei casi e le vittime. Uno studio americano.

previsioni pandemia coronavirus
Le previsioni sulla pandemia di Coronavirus | Quando finirà – Universomamma.it (Volontari a Milano. Foto di MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

La pandemia di Coronavirus nel mondo è nel pieno del suo svolgimento, con il continuo aumento dei contagi e dei morti soprattutto negli Stati Uniti, in Francia e nel Regno Unito. Mentre Italia e Spagna negli ultimi giorni hanno visto una tendenza alla stabilizzazione dei casi e una flessione del numero dei morti.

I casi complessivi di Coronavirus nel mondo hanno superato il milione e mezzo, pari a 1.586.326 casi, alla sera del 9 aprile,  secondo i dati raccolti da WorldOMeters. I morti sono vicini ai 95mila, pari a 94.786 decessi. Mentre le persone guarite sono 353.075 dall’inizio dell’epidemia.

Il numero più alto di contagi è negli Stati Uniti con 458.445 casi complessivi (inclusi positivi, guariti e deceduti). Il numero più alto di vittime è in Italia, con 18.279 decessi, seguita dagli Stati Uniti che con 16.312 morti hanno superato la Spagna, seconda al mondo con i suoi 152.446 contagi, che ha rallentato nell’incremento delle vittime, arrivando a 15.238  decessi. La Francia ha superato la Germania per contagi ed è quarta al mondo, dietro l’Italia, con 117.749 casi e 12.210 decessi, cresciuti in modo esponenziale negli ultimi giorni. La Germania che è il Paese europeo con il più alto numero di tamponi effettuati (1.317.888) ha 115.523 casi e 2.451 morti. Il Regno Unito ha 65.077 casi e 7.978 decessi ma pochi tamponi (solo 298.169).

Quali sono le previsioni sulla pandemia di Coronavirus? Come si evolveranno le curve epidemiche e quando si potrà dire davvero che è finita? L’andamento chiaramente non è lo stesso per tutti i Paesi del mondo, perché in alcuni la fase acuta dell’epidemia è terminata, come in Cina e in Corea, in altri si è stabilizzata, come in Italia, in altri ancora è nella fase di pieno svolgimento, come Francia e Regno Unito, mentre in altri è appena iniziata, come negli Stati Uniti. Alcuni enti di ricerca, basandosi su modelli matematici, hanno elaborato alcune previsioni sull’andamento delle curve epidemiche, dei ricoveri, dei guariti e dei deceduti nei vari Paesi. Scopriamo di che si tratta.

Le previsioni sulla pandemia di Coronavirus: quando finirà e quale sarà il bilancio nei vari Paesi

Per capire come si evolverà la pandemia di Covid-19 gli studiosi esperti di modelli matematici hanno elaborato delle previsioni di curve epidemiche che partono dai dati attuali e calcolano il momento di picco epidemico, la discesa e l’appiattimento della curva fino a non avere più contagi ne morti. Queste previsioni, che vengono aggiornate con il progredire dell’epidemia nei vari Paesi, aiutano ad avere un’idea sull’evoluzione dei contagi e anche sulla necessità dei posti letto in ospedale, in terapia intensiva e non.

LEGGI ANCHE –> COVID-19 E BAMBINI | COSA FARE IN CASO DI SINTOMI: PARLA L’ESPERTO DEL BAMBINO GESÙ

Tra gli enti che elaborano queste previsioni c’è l’Institute for Health Metrics and Evaluation – IHME di Seattle, negli Stati Uniti, che elabora delle proiezioni specifiche sulla necessità dei posti letto in ospedale e sul numero dei decessi. Ecco quali sono le previsioni sulla pandemia di Coronavirus nei Paesi del mondo, aggiornate alla data dell’8 aprile 2020.

ITALIA
Secondo l’IHME l’Italia ha raggiunto il picco dei ricoveri il 28 marzo, quando, secondo le proiezioni, si è verificata una richiesta di circa 28.964 posti letto negli ospedali, di cui circa 7.021 in terapia intensiva (sebbene il numero massimo di posti occupati nelle terapie intensive in Italia è stato di 4.068 venerdì 3 aprile). La richiesta di ventilatori per respirare è stata stimata a questa data di 5.967 unità. Dopo quella data comunque la richiesta di posti letto negli ospedali per i malati di Covid-19 ha iniziato a scendere fino e secondo le previsioni dovrebbe arrivare a zero il 31 maggio.

L’istituto, poi, ha calcolato anche le previsioni sull’andamento dei decessi. In questo caso fino ai primi di aprile dispone dei dati reali. Come già sappiamo il picco giornaliero dei decessi in Italia c’è stato venerdì 27 marzo quando sono morte in solo giorno 969 persone (sebbene 50 morti si riferissero al giorno prima, in cui non erano state conteggiate, anche con 919 decessi si tratta sempre del numero più alto in assoluto in un solo giorno in Italia). Secondo le proiezioni si raggiungeranno gli zero decessi giornalieri il 19 maggio 2020. Invece il bilancio complessivo sulla mortalità in Italia per Covid-19, calcolato fino al 4 agosto 2020, dovrebbe raggiungere i 20.300 decessi.

fine epidemia italia
Fonte: Health Data

STATI UNITI

Negli Usa il picco dei ricoveri dovrebbe essere raggiunto in questi giorni. L’IHME lo fissa all’11 aprile, quando nel Paese dovrebbe esserci una richiesta di circa 92.249 posti letto, in media, di cui 19.438 in terapia intensiva. La richiesta di ventilatori è stimata in 16.524 unità. Il numero di ricoveri in ospedale per i pazienti Covid-19 dovrebbe azzerarsi verso la fine di giugno, con l’azzeramento completo previsto per il 28 giugno. Circa un mese dopo l’Italia.

Per quanto riguarda l’andamento dei decessi in Usa, il picco è stato finora raggiunto il 7 aprile con 1.934 morti in un giorno. Un ulteriore picco è previsto per il 12 aprile con 2.212 morti stimate. L’azzeramento dei decessi è stimato per il 14 giugno. Il bilancio complessivo dei morti per Coronavirus negli Stati Uniti è previsto in 60.415 decessi, molti meno dei 200mila stimati in un primo momento.

fine epidemia
Fonte: Health Data

SPAGNA

La Spagna è uno dei Paesi europei più colpiti in Europa dalla pandemia di Covid-19, per l’elevato numero di contagi e di decessi. L’IHME ha fissato il picco dei ricoveri al 31 marzo, quando sono stati richiesti 29.112 posti letto negli ospedali e 7.222 in terapia intensiva (cifre stimate). L’azzeramento dei ricoveri per Covid-19 in Spagna è stimato per il 21 giugno.

Il picco dei decessi effettivi in Spagna è stato il 1° aprile con 950 morti in un solo giorno. L’azzeramento dei decessi per Covid-19 è previsto per l’8 giugno. Il bilancio complessivo dei morti in Spagna al 4 agosto 2020 è stimato in 19.209 decessi.

fine epidemia
Fonte: Health Data

REGNO UNITO

Nel Regno Unito, dove la pandemia di Coronavirus è arrivata più tardi, il picco dei ricoveri è previsto per il 17 aprile, dopo Pasqua, quando è stimata una richiesta di posti di letto in ospedale di 102.794 e di posti in terapia intensiva di circa 25.544, con una richiesta di 20.862 ventilatori. L’azzeramento dei ricoveri è previsto per il 14 giugno 2020.

Il picco dei decessi giornalieri deve ancora essere raggiunto nel Regno Unito ed è previsto anche questo per il 17 aprile con la cifra elevatissima di 2.932 morti in n giorno. Si tratta al momento solo di stime che potranno anche essere modificate. L’azzeramento delle morti è previsto per il 2 giugno 2020. Mentre il bilancio finale complessivo, calcolato fino al 4 agosto 2020, è stimato in 66.314 morti nel Regno Unito. Molto più alto che negli Stati Uniti.

fine epidemia
Fonte: Health Data

FRANCIA

La Francia sta avendo un andamento dell’epidemia simile a quello di Italia e Spagna. Anche qui il picco dei ricoveri ospedalieri per Covid-19 è stati già raggiunto, lo scorso 1° aprile, con una richiesta di 25.371 posti letto stimati negli ospedali, 5.888 in terapia intensiva e 5.005 ventilatori per aiutare i pazienti a respirare. L’azzeramento dei ricoveri è previsto al 21 maggio 2020.

Un picco dei decessi giornalieri è stato stimato da IHME in 865 al giorno per il 5 aprile. In realtà si è verificato il 9 aprile con 1.341 morti in Francia in un solo giorno, segnalato da WorldOMeters. L’azzeramento dei decessi è previsto per l’8 maggio 2020, ma secondo una stima ottimista. Il bilancio complessivo dei morti per Covid-19 è previsto in 15.058 decessi, ma il numero potrebbe essere molto più alto.

fine epidemia
Fonte: Health Data

GERMANIA

Infine la Germania, dove si sono registrati numerosi casi di Coronavirus ma pochi decessi. Probabilmente grazie all’elevato numero di tamponi effettuati. Qui il picco dei ricoveri in ospedale è previsto per 14 aprile, quando la richiesta di posti letto dovrebbe arrivare a 12.222, quello per i posti in terapia intensiva a 2.938, mentre i ventilatori necessari dovrebbero essere 2.497. L’azzeramento totale dei ricoveri, comunque molto bassi per il numero di contagi, dovrebbe avvenire al 15 giugno 2020.

Per quanto riguarda i decessi giornalieri, come dicevamo in Germania sono molto bassi. Il picco è previsto dall’IHME per il 19 aprile con 377 morti in un giorno. L’azzeramento dei decessi dovrebbe verificarsi il 2 giugno 2020. Il bilancio complessivo delle vittime di Covid-19 in Germania è stimato a 8.802 decessi in totale.

fine epidemia
Fonte: Health Data

Per ulteriori informazioni e per il dettaglio delle regione vi invitiamo a visitare il sito: www.healthdata.org/covid

Che ne pensate unimamme?

LEGGI ANCHE –> LE MASCHERINE POSSONO ESSERE “ALTRUISTE, EGOISTE E INTELLIGENTI”: IL TUTORIAL DI UN MEDICO È VIRALE | VIDEO

Informazioni aggiornate sull’epidemia di coronavirus e su come comportarsi sul portale web del Ministero della Salute: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram o su GoogleNews.

Le previsioni sulla pandemia di Coronavirus | Quando finirà – Universomamma.it (Ospedale a Brescia PIERO CRUCIATTI/AFP via Getty Images)