Attenzione a usare i guanti: l’avvertimento dell’OMS

Dall’OMS un’importante precisazione per la prevenzione Coronavirus: i guanti non servono essere usati, anzi potrebbero essere pericolosi.

Guanti OMS
Attenzione a usare i guanti: l’avvertimento dell’OMS – Universomamma.it

Sull’utilizzo dei guanti per la prevenzione dei contagi da Coronavirus arrivano le precisazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Contrariamente all’opinione comune, i guanti non servono per evitare le infezioni, anzi possono essere un rischio essi stessi. Quello che è più importante, infatti, è l‘igiene delle mani. Ecco cosa ha detto l’OMS.

LEGGI ANCHE –> “LE MASCHERINE LIMITANO LA TRASMISSIONE DEL VIRUS”: UNO STUDIO LO CONFERMA | FOTO

Prevenzione Coronavirus: i guanti non servono dice l’OMS

In questi mesi di pandemia di Covid-19 si sono susseguite a ritmo frenetico una gran quantità di informazioni sulle origini del virus Sars-CoV-2, su come si trasmette, su come aggredisce l’organismo umano e sulla sua letalità. Purtroppo una marea di informazioni, a volte corrette altre vere e proprie disinformazioni, che hanno disorientato l’opinione pubblica, creando una gran confusione invece di fare chiarezza. Il rischio è che nel mare di pubblicazioni e articoli le persone fraintendano le dichiarazioni degli esperti o non le ritengano più attendibili e finiscano per tenere comportamenti rischiosi per la loro salute.

Uno di questi rischi è legato all’uso dei guanti protettivi. Quando l’epidemia di Coronavirus è esplosa in Italia abbiamo visto molte persone indossare i guanti protettivi, soprattutto per fare la spesa ma anche sui mezzi pubblici e perfino per passeggiare. I supermercati e i negozi hanno poi cominciato a renderli obbligatori insieme alla mascherina per poter entrare nei loro locali. Come sappiamo però, mascherine e guanti se usati in modo scorretto possono essere dannosi piuttosto che creare benefici. Sappiamo che la mascherina chirurgica serve a proteggere gli altri, mentre quelle ffp2 e ffp3 proteggono anche chi le indossa dal rischio di infezione. Sono comunque indispensabili nei luoghi chiusi e anche all’aperto in quelli affollati. La mascherina va indossata e tolta con le mani pulite e non bisogna toccarla né toccarsi il viso quando si è nei luoghi pubblici perché il rischio è contaminarla e contaminarsi.

Questo vale a maggior ragione per i guanti. Vanno indossati con le mani pulite e tolti in modo da non toccare la parte esterna, esposta allo sporco e alle contaminazioni. Questa operazione, tuttavia, è più difficile e il rischio è che i guanti diventino una fonte di contagio piuttosto che di protezione. Per questo motivo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato di non utilizzarli nella quotidianità, come per andare a fare la spesa. Quello che conta, infatti, è l’igiene delle mani.

LEGGI ANCHE –> DECESSI PER CORONAVIRUS: LE CARATTERISTICHE DEI PAZIENTI NEL NUOVO RAPPORTO ISS

Nell’ultimo aggiornamento delle domande e risposte della sezione del suo sito web dedicata al Covid-19, l’OMS scrive che “non raccomanda l’uso dei guanti da parte delle persone nella comunità“. ” L’uso dei guanti – spiega l’OMS nella risposta – può aumentare il rischio di infezione, poiché può portare all’autocontaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso“. Il rischio, infatti, è che i guanti possano dare un falso senso di sicurezza e indurre le persone a toccare superfici che potrebbero essere contaminate e poi toccarsi il viso senza avere igienizzato prima i guanti.

È preferibile, piuttosto, lavarsi le mani spesso e usare gel igienizzanti quando non è possibile. Lo stesso vale anche quando si fa la spesa nei negozi o al supermercato. Salvi restando che i guanti di plastica forniti dal supermercato o dal negozio di alimentari vanno indossati sempre quando si acquista frutta e verdura fresche e non confezionate. Una regola che era già in vigore prima dell’emergenza Coronavirus.

“Nei luoghi pubblici come supermercati, oltre al distanziamento fisico, l’OMS raccomanda l’installazione di stazioni pubbliche di igiene delle mani all’ingresso e all’uscita”, si legge sempre sul sito ufficiale (in inglese) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Peraltro, i negozi e supermercati si sono già organizzati con gel igienizzanti all’ingresso dei loro locali e già qualche supermercato non richiede più l’uso dei guanti per fare la spesa purché i clienti si puliscano le mani con il gel igienizzante all’entrata.

“Migliorando ampiamente le pratiche di igiene delle mani, i Paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del virus COVID-19″, precisa ancora l’OMS che, infine, “raccomanda alle persone di consultare sempre le autorità locali sulle pratiche raccomandate nella loro area”.

Dall’inizio della pandemia, diversi esperti epidemiologi e virologi avevano messo in guardia sull’uso non corretto dei guanti e raccomandato la popolazione di preferire piuttosto il lavaggio o l’igienizzazione frequente delle mani. Queste indicazioni, ovviamente, valgono per la popolazione in generale, mentre per chi svolge lavori al pubblico che richiedono la manipolazione di oggetti o alimenti valgono norme di sicurezza e igiene specifiche.

Tutto chiaro unimamme?

LEGGI ANCHE –> MORTALITÀ IN ITALIA NEL PRIMO TRIMESTRE 2020 | RAPPORTO ISTAT E ISS | IMPATTO DEL COVID-19

Informazioni aggiornate in tempo reale sulla diffusione dei casi di Covid-19 in Italia le trovate sul sito web del Ministero della Salute.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK e INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Guanti OMS
Attenzione a usare i guanti: l’avvertimento dell’OMS – Universomamma.it