Cosa contiene il cibo spazzatura che piace ai bimbi e come evitarlo

Cosa contiene davvero il cibo spazzatura che piace così tanto ai nostri bimbi? Possiamo fare qualcosa per evitarlo? Vediamo cosa dicono gli esperti

cibo spazzatura bimbi
immagine da adobestock

Andiamo a vedere quali conseguenze possono avere se ne abusano e quali alternative abbiamo per evitarlo

Ecco cosa contiene davvero il cibo spazzatura che piace ai bimbi

cosa contiene cibo spazzatura
immagine da adobestock

Per cibo spazzatura si intende sia quello precotto che quello industriale e viene definito così per il suo scarsissimo valore nutrizionale. Molti nutrizionisti e pediatri hanno lanciato un allarme sul consumo di questi cibi già da parte di bimbi piccoli e molti studi hanno approfondito i danni che il consumo di questi cibi può portare a lungo e a breve termine.

LEGGI ANCHE: SE LA FUTURA MAMMA MANGIA CIBO SPAZZATURA IL FIGLIO PUÒ DIVENTARNE DIPENDENTE

Caramelle, merendine, succhi di frutta e bibite gasate, ma anche patatine fritte, crocchette di polli e bastoncini di pesce fanno ormai parte dell’alimentazione quotidiana delle famiglie.

Sono cibi che vengono lavorati a livello industriale, contengono molti additivi e conservanti chimici e un altissimo contenuto di sale, zuccheri e grassi.

Inoltre, con le diverse fasi di preparazione questi cibi, spesso precotti e poi surgelati, perdono molte delle sostanze nutritive, diventando solo fonte di grassi saturi e sostanze dannose, con scarso potere saziante.

Si è visto che il consumo di questi cibi nei bambini piccoli può portare innanzitutto alla obesità, un problema sanitario e sociale che allarma i medici di tutto il mondo, ma anche a rischi di diabete, problemi cardiovascolari, problemi polmonari, ipertensione.

Secondo degli studi universitari il consumo di questi cibi influirebbe anche sullo sviluppo cognitivo dei bambini e sulle loro capacità di memoria e concentrazione.

LEGGI ANCHE: UN BAMBINO ITALIANO SU TRE È OBESO O IN SOVRAPPESO, IL PROBLEMA DELLA MALNUTRIZIONE INFANTILE

Parliamo in particolare delcibo precotto. Come spiegato anche dalla pediatra Caterina Vignuda sulla rivista Uppa, i precotti spesso contengono carni separate meccanicamente (etichettate con la sigla CSM).

Questo processo produttivo consiste nel prendere ciò che resta delle carcasse di animali una volta tolti i pezzi pregiati e pressarli in un macchinario ad una densità più o meno alta, insieme alle ossa e a tutto il resto, per ricavarne un impasto che viene poi insaporito con additivi e spezie, impanato e presentato ai nostri figli come cotoletta, pepita di pollo, hamburger o simili.

Per quanto riguarda il pesce precotto invece, spiega sempre la pediatra, si prendono frammenti vari di pesce che vengono poi assemblati e panati per creare bastoncini, cotolette o altro.

In generale, in questi cibi la metà circa del peso è data dalla panatura, fatta di componenti industriali e di scarso valore nutrizionale, il che li rende quindi cibi pieni di grassi e di sostanze industriali, ben lontani dal potere nutrizionale del pesce o della carne freschi.

Ma se i cibi spazzatura e precotti sono molto amati dai bambini, va detto che spesso vengono preferiti anche dalle mamme perché economici – per certi aspetti – e anche pratici – basta aprire la confezione e scaldarla -.

Come evitarlo creando un diversivo sano ai nostri figli?

Innanzitutto va detto che i bimbi abituati a questi gusti spesso sono reticenti a cambiare alimentazione. Una delle cose che viene imputata spesso al cibo spazzatura è quella di compromettere il senso del gusto dei più piccoli.

Di sicuro mangiare sano in famiglia deve essere un obiettivo comune e noi adulti dobbiamo dare l’esempio di cambiamento.

Per le mamme che non hanno molto tempo a disposizione ma che vogliono essere più attente alla salute dei loro figli, ci sono comunque delle alternative più sane che aprire una confezione e scaldarla al microonde. Ad esempio sul web circolano moltissime ricette di cibi simili a quelli precotti che si possono fare a casa, con ingredienti selezionati e di qualità migliore, che potrete poi surgelare e tirare fuori quando avete poco tempo. Dalle crocchette di pollo, agli hamburger di prosciutto ai ghiaccioli fatti in casa, di sicuro l’alternativa sana non farà storcere il naso ai bimbi se assomiglia a quello che mangiavano prima.

Gli esperti consigliano anche di variare l’alimentazione dei nostri bimbi con legumi e verdure e frutta di stagione.

LEGGI ANCHE: BAMBINI, SPORT E ALIMENTAZIONE: COSA MANGIARE QUANDO FANNO ATTIVITÀ FISICA

cibo spazzatura come evitarlo
immagine da adobestock

Magari per stimolarli all’assaggio si può presentare il cibo in modo divertente e giocare con i colori, bisogna però dare la giusta importanza al pasto e non lasciarli a mangiare davanti alla tv perchè devono capire ed apprezzare il gusto di ciò che mangiano.

E voi unimamme quanto ne sapevate sul cibo spazzatura? I vostri bimbi lo mangiano?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.