Bonus baby sitting: la nuova scadenza per richiederlo

La scadenza del bonus baby sitting è stata prorogata. Come richiederlo e a chi spetta.

baby sitting scadenza
Bonus baby sitting: la nuova scadenza per richiederlo | Universomamma.it (fonte: adobe)

Sono state prorogate fino al 31 agosto, comunica l’Inps, la scadenza per le domande per il bonus baby sitting, centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia. E’ quanto spiega l’Inps in una nota, comunicando che la legge di conversione del decreto Rilancio Italia ha esteso a questa data il periodo massimo entro il quale si può fare la richiesta.

Il bonus baby sitting, centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia

nuova scadenza
Bonus baby sitting: la nuova scadenza per richiederlo | Universomamma.it (fonte: adobe)

Il bonus baby-sitting viene erogato dall’INPS mediante il Libretto Famiglia. I beneficiari del bonus devono registrarsi sul sito INPS, nell’apposita sezione dedicata alle Prestazioni Occasionali > Libretto Famiglia, rispettivamente:

  • come utilizzatori di Libretto Famiglia;
  • come prestatori di servizi di baby-sitting.

Dopo tali adempimenti preliminari, una volta concesso il bonus da parte dell’INPS, il genitore beneficiario deve effettuare la cosiddetta “appropriazione” del bonus tramite il Libretto Famiglia entro il termine di 15 giorni solari dalla ricezione della comunicazione di accoglimento della domanda, mediante i canali telematici indicati nella domanda stessa.

Le prestazioni lavorative di baby-sitting svolte dal 5 marzo 2020 al 31 agosto 2020 potranno essere remunerate tramite il libretto di famiglia e potranno essere comunicate sulla piattaforma delle prestazioni occasionali entro il 31 dicembre 2020.

LEGGI ANCHE —> BONUS FIGLI PER TUTI | IMPORTI E REQUISITI NELLA PROPOSTA PER IL NUOVO DECRETO CURA ITALIA | FOTO

Come avevamo già detto in un precedente nell’ articolo “bonus babysitter e centri estivi: la circolare dell’Inps“, in questi servizi rientra anche l’iscrizione ai centri estivi ed i servizi integrativi per l’infanzia per il periodo dalla chiusura dei servizi educativi scolastici al 31 agosto 2020.

I centri estivi hanno riaperto il 15 giugno, il bonus baby sitting prevede 1200 € e può essere usato per pagare le rette. Tutte le famiglie con bambini di età inferiore ai 12 anni possono usufruirne a condizione che

non ci deve essere un altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa

non deve essere presente un genitore disoccupato

il bonus baby sitter è incompatibile con il congedo parentale. Per far chiarezza su questo. L’Inps a pubblicato un ulteriore circolare

LEGGI ANCHE —> BONUS VACANZE: PARTITE LE DOMANDE PER AVERE FINO A 500 EURO

Come spiega la circolare al momento della domanda bisogna specificare se si è chiesto il congedo covid oppure no:

  1.  nel caso in cui non sia stato chiesto il congedo l’importo a titolo di bonus può raggiungere l’importo massimo di 1200 / 2000 €
  2. nel caso invece che sia stato chiesto il congedo covid se il periodo non supera i 15 giorni si potrà beneficiare dell’importo pari a 600 /1000 € , ferma restando la possibilità di presentare domanda per i giorni residui di congedo non precedentemente fruiti
  3. nel caso in cui si chiede il congedo covid per più di 15 giorni, non spetta alcun ulteriore beneficio.

La circolare ribadisce che “i bonus non possono essere fruiti se l’altro genitore è a sua volta in congedo covid, disoccupato o non lavoratore, se percettore al momento della domanda di qualsiasi beneficio di sostegno al reddito per sospensione o cessazione dell’attività lavorativa, quale ad esempio, naspi cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga eccetera

La domanda può essere formulata a nome di più bambini  se di età inferiore ai 12 anni ma l’importo massimo non cambia e rimane di 1200 €.

Altra informazione importante è che il bonus può essere richiesto anche dai nonni se sono residenti in un altro comune rispetto a quello della famiglia richiedente, in caso di convivenza i familiari sono esclusi dal novero dei soggetti ammessi a svolgere prestazioni di lavoro come baby-sitting remunerate mediante il bonus.

La domanda può essere presentata online attraverso il servizio dedicato.

In alternativa, si può fare domanda tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • enti di patronato, attraverso i servizi telematici offerti gratuitamente dagli stessi.

LEGGI ANCHE —> NUOVO CONGEDO DI MATERNITA’, COME FARE DOMANDA | INDICAZIONI DALL’INPS

bonus baby
Bonus baby sitting: la nuova scadenza per richiederlo | Universomamma.it (fonte: adobe)

Care unimamme cosa ne pensate di questa proroga di cui parla il messaggero? Avete già provveduto a farne richiesta? Per ulteriori chiarimenti collegatevi al sito dell’INPS.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili  su GOOGLENEWS.