“Rientriamo a scuola”: tutte le risposte ufficiali del Ministero

Si avvicina il momento del rientro a scuola e per chi avesse qualsiasi dubbio c’è una risposta dai piani alti.

scuola inizio
credits: Getty

Unimamme, potete rassicurare i vostri bambini circa l’imminenza delle lezioni e il ritorno alla routine scolastica.

Rientro a scuola: fugati tutti i dubbi

Come si legge nelle FAQ del Ministero dell’Istruzione c’è la conferma dell‘inizio delle lezioni il prossimo 14 settembre, con tutte le novità riguardanti distanziamento, mascherine, ecc…

LEGGI ANCHE: RIENTRO A SCUOLA: PER I SUPPLENTI LA LAUREA DIVENTA UN OPTIONAL

Ecco il comunicato ufficiale: “Le lezioni riprenderanno per tutte le studentesse e tutti gli studenti il 14 settembre, come previsto dall’Ordinanza firmata dalla Ministra Lucia Azzolina lo scorso 24 luglio. Un numero marginale di Regioni ha deciso di discostarsi da questa data”.

scuola ripresa
credits: Getty

Campania e Basilicata sono invece inclini a posticipare l’inizio, mentre Friuli, Sardegna, Puglia e Calabria hanno già optato con decisione per il 24.

LEGGI ANCHE: I CONSIGLI DEGLI ESPERTI PER FACILITARE IL RITORNO A SCUOLA DEGLI STUDENTI

Dal 1 settembre, invece sono già riprese le varie attività di integrazione e apprendimenti per gli studenti che non hanno raggiunto la sufficienza e per tutti coloro che i docenti intendono coinvolgere per le attività di consolidamento o potenziamento.

scuola ritorno
credits: Getty

Per chi si stesse chiedendo se ci potranno essere ancora lezioni tramite didattica a distanza, questa potrà essere utilizzata in modo complementare e integrato nella scuola secondaria di secondo grado. Solo in caso di nuova sospensione delle lezioni sarà estesa a tutti.

LEGGI ANCHE: SCUOLA A SETTEMBRE: L’ORARIO SCOLASTICO PER CLASSE

In aula si starà senza mascherina a meno che non sia possibile effettuare il distanziamento, per gli studenti sopra i 6 anni. La scuola  fornirà ogni giorno le mascherine di tipo chirurgico. La mascherina sarà obbligatoria invece in entrata e uscita da scuola e nelle aree comuni. In caso di studenti disabili con incompatibilità per quanto riguarda l’utilizzo delle mascherine questi non dovranno indossarla.

Inoltre la temperatura dovrà essere presa dai genitori a casa e lì si dovrà restare se questa sarà pari o superiore al 37,5°. L’orario di durata delle lezioni potrà essere flessibile, ma il monte ore totale non verrà intaccato. Per quanto riguarda i famosi banchi che tante polemiche hanno suscitato quest’estate sono in consegna da settembre a ottobre. Anche la mensa è stata confermata prevedendo diversi turni tra le classi, il pasto potrà essere consumato in aula.

Ogni scuola, poi, avrà un referente per la Covid – 19, che faccia da tramite con il con il Dipartimento di prevenzione della Asl di riferimento. In caso di alunno sintomatico ecco che entrerà in campo questa figura, naturalmente verranno subito contattati i genitori, il bambino verrà isolato in una stanza apposita. Se poi il ragazzo risultasse positivo si provvederà alla ricerca dei contatti e alla sanificazione della scuola. Infine vi è anche un numero verde per le scuole in caso di qualsiasi dubbio: 800.90.30.80 per avere informazioni circa le misure di sicurezza da adottare e simili.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questo annuncio e deiprovvedimenti presi?  Noi vi lasciamo con le linee guida per la gestione dei contagi.

 

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili  su GOOGLENEWS.