Congedo parentale per i papà: tutte le novità della legge bilancio 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Vediamo insieme tutte le novità della legge bilancio 2020 relative al congedo obbligatorio e facoltativo per i papà lavoratori dipendenti.

paternità
Congedo per i papà | Universomamma.it (fonte: adobe)

Anche i papà hanno un congedo, il congedo di paternità. Questo congedo per i papà, si configura come un diritto autonomo aggiuntivo a quello della madre e spetta indipendentemente dal diritto della madre al congedo obbligatorio. Vediamo insieme tutte le novità della legge bilancio 2020 relative al congedo obbligatorio e facoltativo per i padri lavoratori dipendenti.

Congedo per i papà: novità della legge bilancio 2020

paternità di congedo
Congedo per i papà | Universomamma.it (fonte: adobe)

Secondo la legge di bilancio 2020 le disposizioni per i papà relative al congedo vengono applicate alle nascite, alle adozioni e agli affidamenti avvenuti nel 2020. Per il 2020

  • la durata del congedo obbligatorio è stata aumentata 7 giorni
  • i giorni si possono prendere anche in modo non continuativo
  • comunque sempre entro i cinque mesi di vita del neonato (o dall’ingresso in famiglia o in Italia nel caso di adozione o affidamento nazionale e internazionale del bambino).

LEGGI ANCHE —> NUOVO CONGEDO DI MATERNITA’, COME FARE DOMANDA | INDICAZIONI

Una direttiva dell’Unione Europea non ancora recepita dall’Italia nel 2019 ha previsto che il genitore secondario debba astenersi dal lavoro per 10 giorni mentre una proposta del Partito Democratico spinge per allungare il congedo obbligatorio per i papà a tre mesi.

Il congedo facoltativo: il padre lavoratore dipendente può usufruire anche quest’anno di un ulteriore giorno di congedo previo accordo con la madre e la sua sostituzione in relazione al periodo di astensione obbligatoria preso da questo ultima. La fruizione di questo congedo facoltativo è condizionata alla scelta della madre di non fruire dello stesso numero di giorni del proprio congedo di maternità anticipando il termine finale del congedo post parto per un numero di giorni pari al numero di giorni fruiti dal padre.

Il congedo facoltativo del padre

    • può essere preso contemporaneamente all’astensione della madre
    • entro comunque il quinto mese dalla nascita del figlio
    • spetta anche nel caso in cui la madre non si avvale del congedo di maternità

LEGGI ANCHE —> BONUS VACANZE: PARTITE LE DOMANDE PER AVERE FINO A 500 EURODALL’INPS

Come richiederlo:

  • I lavoratori per i quali il pagamento dell’indennità viene erogato direttamente dall’Inps, sono tenuti a presentare domanda all’Inps.
  • Se le indennità sono erogate dal datore di lavoro, i lavoratori devono comunicare in forma scritta al loro datore di lavoro la fruizione del congedo di paternità (senza dover presentare domanda direttamente all’Inps). In questo caso la domanda verrà fatta direttamente dal datore di lavoro, attraverso il flusso Uniemens.

LEGGI ANCHE —> BONUS FIGLI PER TUTI | IMPORTI E REQUISITI NELLA PROPOSTA PER IL NUOVO DECRETO CURA ITALIA | FOTO

congedo paternità padre
Foto da Pixabay

Care unimamme per conoscere meglio i dettagli del congedo per i papà, cliccate qui.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili  su GOOGLENEWS.