X Factor 2020 prima puntata, si qualifica con una canzone contro la madre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45
0
140

Nella prima puntata di X Factor, una ragazza viene ammessa alla competizione con una canzone contro la madre.

X Factor 2020 prima puntata, si qualifica con una canzone contro la madre –  Universomamma.it (Screenshot, YouTube X Factor)

È partito X Factor 2020, uno dei talent show più seguiti e amati dal pubblico. La sera di giovedì 17 settembre è andata in onda la prima puntata della nuova edizione, la numero 14, in onda su Sky Uno.

LEGGI ANCHE: X FACTOR 2020 PRIMA PUNTATA: HUMA CANTA “SORRY MAMA” E COMMUOVE I GIUDICI

Il presentatore dello show è sempre Alessandro Cattelan, mentre i giurati di quest’anno sono Manuel Agnelli e Mika, che avevano già partecipato a precedenti edizioni, e i nuovi entrati Emma Marrone ed Hell Raton, “Manuelito”.

X Factor, ragazza si qualifica con una canzone contro la madre

X Factor 2020 prima puntata, si qualifica con una canzone contro la madre –  Universomamma.it (Screenshot, YouTube X Factor)

Le prime puntate sono dedicate alle audizioni dei cantanti selezionati, che dovranno ottenere almeno 3 sì dai quattro giudici per passare alla fase successiva. Quindi ci sarà una nuova selezione per arrivare al Bootcamp.

Tra i concorrenti che si sono distinti nella prima puntata c’è una giovanissima cantautrice di 16 anni, Ale, Alessandra Ciccariello, che si è presentata con un brano per chitarra e voce da lei scritto, LV. Si tratta di una canzone, un po’ polemica, dedicata alla madre che non credeva nel suo talento. La madre comunque era dietro le quinte e sorrideva durante l’esibizione della figlia, per nulla disturbata dalle parole dirette e dure della canzone, mentre Cattelan scherzava con lei.

Alcuni estratti del testo, inequivocabile:

“Perché mi fai questo?
Non vedi, ti detesto
Vorrei sparare in aria e colpire l’universo
Basta, smettila di urlare
Sei come il Carnevale
Quando scherzo io non vale
Andiamocene al mare baby
Parole fluttuano nell’aria
E ti strozzano la gola
Io che lavoro in sala
Da oggi, non sarò più così sola.

Ho scritto un pezzo per te
Che non credevi in me
Lo manderanno in tele
Ancora non vuoi credere che
Ce l’ho quasi fatta
Da sobria e non da fatta
Sono sui generis
Ritorno a casa lunedì
Ma va bene così indosso solo LV
Virgil ha droppato questa linea che è una hit

LEGGI ANCHE: X FACTOR, LEO, FIGLIO DI ALESSANDRO GASSMANN, STUPISCE I GIUDICI (VIDEO)

Nonostante la giovane età, Ale è apparsa molto disinvolta e sicura di sé. Caratteristiche che le hanno fatto fare una bella impressione con i giudici, che hanno apprezzato il suo brano. A Hell Raton è piaciuto come la ragazza è riuscita a raccontare sé stessa. Manuel Agnelli le ha riconosciuto il talento precoce, mentre a Emma Marrone oltre al ritmo della canzone è piaciuta la consapevolezza della giovane cantante. A fare la parte del giudice severo è stato Mika, che pur apprezzando diverse cose, ha criticato le capacità vocali di Ale.

La cantante ha superato la prima selezione con i tre sì di Manuelito, Agnelli ed Emma, ma con il no severo di Mika. Ce la farà a superare anche le prossime selezioni? Non resta che vedere il programma.

Dopo il Bootcamp ci sarà la nuova fase delle Last Call, l’ultima occasione per poter entrare nel gruppo dei 12 protagonisti dei Live di X Factor, che saranno divisi nelle 4 squadre Under Uomini e Donne, Gruppi e Over. I Live saranno trasmessi in diretta a partire dal 29 ottobre. Nella prima puntata del 17 settembre sono 16 i concorrenti che si sono qualificati ottenendo 3 o 4 sì dai giudici.

Questa edizione di X Factor, senza pubblico a causa del Covid-19, si presenta molto diversa dalle precedenti, più concentrata sulla musica e sull’interpretazione dei musicisti.

X Factor 2020 prima puntata, si qualifica con una canzone contro la madre –  Universomamma.it (Screenshot, YouTube X Factor)

LEGGI ANCHE: ROBBIE WILLIAMS SCOPPIA IN LACRIME A X FACTOR PARLANDO DELLA FIGLIA (VIDEO)

Che pensate unimamme di questa canzone?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.