Trapianto da record a Bari: protagonisti due fratelli molto speciali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00
0
21

Un ragazzino di 13 anni ha aiutato il fratello malato di leucemia con un’azione importante.

trapianto tra fratelli (2)
(Adobe stock)

Unimamme, oggi vi raccontiamo una bella storia di solidarietà tra fratelli in difficoltà.

Trapianto da primato in Italia: la storia di due fratelli

La vicenda è avvenuta al Policlinico di Bari che ora può vantare un primato.

LEGGI ANCHE: IL TRAPIANTO DI MIDOLLO TRA FRATELLI: IL CORAGGIO DI MICHAEL PER I SUOI FRATELLINI

Il paziente è un ragazzo di 16 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta in recidiva. Dopo le prime cure i medici hanno ritenuto che fosse necessario un trapianto allogenico di midollo osseo.

LEGGI ANCHE: TRAPIANTO RIUSCITO PER BAMBINO DI 6 ANNI MALATO DI LEUCEMIA E POSITIVO AL VIRUS FOTO

Il donatore per questo ragazzo è il suo fratellino 13enne. “Abbiamo effettuato al Policlinico il primo trapianto con un paziente e un donatore entrambi in età pediatrica” hanno annunciato il professor Pellegrino Musto, direttore dell’unità operativa di ematologia e trapianto dove si è svolto il trattamento, Nicola Santoro, direttore dell’oncoematologia pediatrica del Policlinico, ePaola Carluccio, responsabile del programma trapianti.

LEGGI ANCHE: ALESSANDRO, BAMBINO SALVO GRAZIE A UN TRAPIANTO LANCIA UN APPELLO PER NATALE

Il trapianto ha avuto successo. “La procedura è stata ben tollerata, il paziente è stato dimesso e nei prossimi mesi, si potranno valutare gli effetti del trattamento sulla malattia. In questo modo il policlinico di Bari diventa uno dei rari centri in Italia del Sud che effetua trapinti per tumori in età infantile e adolescenziale.

fratello dona midollo osseo
(Adobe stock)

Presso il Policlinico di Bari si affettuano 50 trapianti da donatore, chiamati allogenici o utilizzando le cellule del paziente stesso (autologhi). Questo trapianto ha coinvolto un vasto team di specialisti tra anestesisti, radioterapisti e perfino ematologi dell’ospedale di Brindisi dove è stata effettuata la radioterapia total body, il centro trasfusionale e l’l’Associazione italiana contro le leucemie e i linfomi di Bari che ha sostenuto la famiglia dei ragazzi.

trapianto tra fratelli (1)
fonte: Bari Today

Unimamme, cosa ne pensate di quanto raccontato su Bari Today? Noi vi lasciamo con un triplo trapianto di reni da primato.

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.