I vaccini per bambini sono sicuri? Le risposte degli esperti del Bambino Gesù

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54

Vaccini per bambini: le risposte degli esperti del Bambino Gesù a tutti i dubbi dei genitori.

vaccini bambini risposte esperti
Vaccini per bambini: le risposte degli esperti del Bambino Gesù – Universomamma.it (Adobe Stock)

Quando si tratta di vaccinare i propri figli è normale avere qualche timore o preoccupazione. L’ondata di informazioni e spesso di disinformazione da cui siamo sommersi dai media, spesso sul web, rischia di confondere ancora di più tanti genitori e suscitare ulteriori preoccupazioni, anche infondate.

LEGGI ANCHE: VACCINO COVID: QUANDO LE PRIME DOSI E A CHI SARANNO SOMMINISTRATE

Ad aiutare i genitori nel districarsi tra questioni complesse, come la prevenzione delle malattie nei figli, ci pensano gli esperti qualificati e seri, come quelli dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Ecco la loro guida alle vaccinazioni per bambini e ragazzi.

Vaccini per bambini: le risposte degli esperti del Bambino Gesù

vaccini bambini esperti
Vaccini per bambini: le risposte degli esperti del Bambino Gesù – Universomamma.it (Adobe Stock)

I vaccini sono sicuri e i genitori non devono temere nel far vaccinare i figli. L’affermazione viene dagli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma che ha appena pubblicato l’ultimo numero della guida “A scuola di salute“, questa volta dedicato a tutte le informazioni su vaccini e vaccinazioni.

È normale per tutti affidarsi alla prescrizione di un farmaco da parte del medico quando si sta male – spiega il professor Alberto UgazioPer i vaccini però il discorso si fa diverso visto che si tratta di farmaci che si assumono quando si sta bene per prevenire o attenuare gli effetti di una malattia che si potrebbe contrarre. Vengono inoltre prescritti ai bambini fin da piccoli“. Quindi, il disagio di alcuni genitori è comprensibile, soprattutto se si aggiunge che l’iniezione a volte fa un po’ male e i bambini piangono. “Malgrado le spiegazioni del pediatra – continua il professore -, un piccolo dubbio in qualche genitore resta. Per questo motivo è particolarmente importante spiegare in maniera facile e comprensibile i diversi tipi di vaccino, le sostanze che contengono, i processi di produzione e sperimentazione, i relativi controlli e i possibili effetti collaterali (in genere banali e molto raramente più gravi)”.

Nel nuovo numero di “A scuola di salute” gli esperti del Bambino Gesù spiegano, dati e studi alla mano, come i vaccini siano sicuri, anche di più di molti farmaci comuni. Quasi tutti possono essere vaccinati, spiegano ancora gli esperti, anche bambini e adulti con malattie complesse e gravi.

LEGGI ANCHE: VACCINO ANTINFLUENZALE: UN TEST PER L’EFFICACIA SU BAMBINI E RAGAZZI

Invece, è molto pericoloso contrarre alcune malattie senza protezione vaccinale, soprattutto quando si è molto piccoli, coma la pertosse nei primi mesi di vita che può essere letale. In questo caso, il modo migliore per proteggere il neonato, che può essere vaccinato contro la pertosse con la rima dose del vaccino esavalente solo dal 3° mese, è la vaccinazione della mamma già in gravidanza, con il trivalente anti difterite-tetano-pertosse.

Anche se i vaccini per i bambini sembrano troppi, in realtà il programma vaccinale è studiato appositamente per proteggerli dai rischi a cui vanno incontro in caso di esposizione agli agenti patogeni. Vaccinazioni e richiami, a seconda dell’età e con intervalli precisi, sono proporzionati ai rischi per la salute a cui i bambini possono andare incontro, spiegano gli esperti.

Più che il numero dei vaccini, poi, si deve tenere conto degli antigeni contenuti nei vaccini, ovvero le molecole che provocano le risposte immunitarie di difesa. Nei decenni scorsi i vaccini somministrati ai bambini contenevano molti più antigeni di quelli attuali e proteggevano da un numero minore di malattie, 9:

  • tetano,
  • poliomielite,
  • difterite,
  • pertosse,
  • Hemophilus influenzae di tipo b,
  • virus dell’epatite B,
  • morbillo,
  • rosolia
  • e parotite.

In media contenevano più di 3.000 antigeni diversi.

I vaccini di oggi invece proteggono da 16 malattie:

  • quelle già elencate, più
  • la varicella,
  • le meningite meningococciche
  • e i rotavirus

ma gli antigeni di tutti questi vaccini sono appena 150. Questo è stato possibile grazie ai progressi nella produzione e purificazione dei vaccini.

Il sistema immunitario dei bambini non solo è in grado di reagire a molecole in numero di gran lunga superiore a quelle contenute nei vaccini a ci sono sottoposti, ma viene anche rafforzato.

Gli ingredienti usati nei vaccini sono tutti sicuri, affermano gli esperti dl Bambino Gesù, e quelli che in grandi quantità potrebbero rivelarsi dannosi sono presenti in quantità infinitesimali anche solo rispetto a quanto già lo sono nell’organismo umano (è il caso della formaldeide).

Il professor Ugazio sottolinea che “i vaccini sono davvero una grande risorsa della scienza, un regalo di protezione e salute. Nel ‘900 la mortalità infantile e la disabilità erano decine di volte più alte rispetto a oggi. Molti bambini soccombevano proprio per le malattie che oggi possiamo prevenire con i vaccini: morbillo, meningite, poliomielite, polmonite, difterite“.

“A scuola di salute” è il magazine digitale a cura dell’Istituto per la Salute, diretto dal prof. Alberto G. Ugazio. Si può sfoliare il numero dedicato alle vaccinazioni sul sito web dell’Ospedale Bambino Gesù., e noi lo consigliamo vivamente.

Calendario vaccinale

Ricordiamo, infine, che il calendario delle vaccinazioni per neonati e bambini è incluso nei Livelli essenziali di assistenza (LEA). Il decreto vaccini del 2017 ha reso obbligatori da 0 a 16 anni di età i seguenti vaccini:

  • Vaccino esavalente: anti-difterite, anti-poliomielite, anti-tetano, anti-epatite virale B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b.
  • Vaccino trivalente o tetravalente: anti-morbillo, anti-parotite, anti-rosolia, anti-varicella (MPR o MPRV).

Invece, le vaccinazioni contro i meningococchi, lo pneumococco e il rotavirus sono raccomandate e gratuite.

Ricordiamo anche che con la pandemia di Coronavirus e il rischio sovrapporre Covid-19 e influenza, i bambini sani da 0 a 6 anni sono stati inclusi quest’anno nella fascia protetta dei soggetti fragili per cui il vaccino antinfluenzale è gratuito.

vaccini bambini
Vaccini per bambini: le risposte degli esperti del Bambino Gesù – Universomamma.it (Adobe Stock)

LEGGI ANCHE: VACCINAZIONI DEI NEONATI: QUALI E QUANDO | IL CALENDARIO IN DETTAGLIO

Che ne pensate unimamme?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.