“Togliete l’alcol dal commercio”: l’appello del medico del centro ustioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35
0
454

Da un esperto giunge un allarme circa l’uso dell’alcol e conseguenti tragedie.

alcol va vietato
fonte adobe stock

Unimamme, per alcuni potrà essere scontato, ma sicuramente non per tutti il fatto che l‘alcol vada usato solo in determinate situazioni e sempre con cura e lontano dalla portata dei bambini.

Alcol: le tragedie sono evitabili

Il dottor Antonio Di Lonardo direttore dell’unità operativa Centro ustionidell’ospedale Cisanello di Pisa segnala che ci sono ancora tanti morti e feriti per incidenti con l’alcol, che una maggior attenzione  e consapevolezza potrebbe prevenire.

LEGGI ANCHE > PADELLA CON OLIO| COSA FARE IN CASO DI INCENDIO: IL VIDEO DEI VIGILI DEL FUOCO

Il dottor Di Lonardo, ha specificato che su 65 interventi del loro reparto

  • il 40% avevano ustioni da alcol
  • il 10% da benzina
  • erano tutti incidenti domestici tranne uno industriale
  • 2 dei deceduti avevano poco più di 40 anni, una 48, una 65, uno 77

Non è tollerabile che si si ferisca gravemente o addirittura si resti uccisi per una banale incombenza di casa dichiara il  direttore dell’unità operativa Centro ustioni.

Il dottor Antonio Di Lonardo spiega che la Siust, la società italiana ustioni, di cui lui fa parte si batte perché l’alcol venga tolto dal commercio o che si renda più difficile la vendita, perché adesso è facilmente acquistabile anche dai bambini. “E se non sarà possibile toglierlo dal commercio, chiediamo che la sostanza sia confezionata in maniera da risultare più sicura”.

LEGGI ANCHE: PAPA’MUORE PER L’INCENDIO DELL’ALBERO DI NATALE 10 CONSIGLI PER EVITARE INCIDENTI

La sua proposta è la seguente:

  • eliminare le confezioni di plastica
  • sostituirle con materiali rigidi
  • dotarle di valvole che impediscano il risucchio dell’aria

Il medico specialista sottolinea che oltre la perdita di vite umane e drammi famigliari c’è anche un costo sociale delle ustioni, chi sopravvive lo fa con esiti cicatriciziali permanenti, con cure che proseguiranno per tutta la vita.

alcol pericolo ustioni
fonte adobe stock

Inoltre c’è un altro pro a favore delle sue motivazioni, cioè il fatto che in questo momento storico con la Covid 19 che incombe è inopportuno gravare la situazione con incidenti prevenibili, come si legge in un comunicato della Siust.

Il medico impone di non usare alcol denaturato per:

  • accendere il fuoco nel caminetto di casa
  • nel barbecue
  • per bruciare sterpaglie

Non si deve usare la benzina:

  • può esplodere e danneggiare faccia e corpo

Inoltre, in generale bisogna fare attenzione al fuoco:

  • non usare accendini vicino a fonti infiammabili
  • tenere mani lontane dalle fiamme
  • basta una scintilla per dare fuoco a un abito con fibre sintetiche

LEGGI ANCHE > POMPIERI LANCIANO UN APPELLO SULL’USO DELLE CIABATTE ELETTRICHE 

In caso di incendio:

  • chiamare il 118
  • gettare acqua sulla vittima per spegnere le fiamme
  • raffreddare la temperatura corporea
  • se non c’è acqua usare una coperta
alcol va vietato
fonte adobe stock

Unimamme, cosa ne pensate di quanto raccontato su La Nazione? Noi vi lasciamo con una bambina ustionata rimasta orfana.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS