Igienizzante per le mani: 13 errori da evitare assolutamente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19
0
732

Gli igienizzanti per le mani, con la pandemia in atto, sono entrati a far parte della nostra vita, ecco alcuni consigli per usarli al meglio e gli errori da evitare.

igienizzante mani
fonte adobe stock

Unimamme, confessate che anche voi non dimenticate mai di portarvi, in borsetta, un flaconcino di igienizzante.

Flacone di igienizzante per le mani: i consigli degli esperti

Durante i momenti più critici dei mesi scorsi avevamo anche condiviso con voi alcuni consigli su come creare una perfetta amuchina fai da te, ma vi avevamo anche parlato dei rischi.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS: AMUCHINA FAI DA TE, I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Ormai è innegabile il fatto che gli igienizzanti siano utili per pulirsi le mani quando non si può ricorrere a un bagno. In questo periodo poi, lo sappiamo, sono ancora più preziosi.

Ci sono però degli errori che, nonostante l’uso intensivo degli ultimi mesi, si commettono abbastanza spesso. Ricordiamoci sempre che gli igienizzanti sono d’aiuto per combattere il contagio da Sars Cov- 2, ma sono insufficienti, da soli. Ricordatevi sempre che sono altrettanto importanti il distanziamento e la mascherina.

LEGGI ANCHE: BAMBINI IN CASA: ECCO ALCUNI CONSIGLI PRATICI PER TENERLA PULITA A PROVA DI COVID

Gli errori da evitare con gli igienizzanti per mani

  • la scelta del prodotto: bisogna utilizzare i prodotti col 60% di alcol etilico e il 70% di isopropilico.  Occorre quindi leggere bene l’etichetta perché non bastano i comuni battericidi, bisogna tenere in considerazione marca e tipologia.
  • il tempo di passaggio tra le mani: anche per il gel valgono le stesse regole del lavaggio con acqua e sapone, ci vogliono almeno 20 secondi di pulizia
  • la dose: non siate parchi, spalmate sulle mani una buona dose, se usate il dispenser all’entrata dei luoghi chiusi è sufficiente un’erogazione completa spingendo la pompa per intero dall’alto in basso

LEGGI ANCHE: ATTENZIONE A USARE I GUANTI, L’AVVERTIMENTO DELL’OMS

  • la superficie delle mani: il gel va distribuito su tutta la superficie delle mani, anche se avete toccato una cosa con un dito bisogna igienizzare bene entrambe le mani
  • la conservazione: il gel va conservato bene, quindi occorre seguire le indicazioni del produttore e controllare la data di scadenza
  • il posto dove viene conservato: occorre fare attenzione al luogo se troppo caldo, in quanto il calore potrebbe disattivarlo e renderlo meno efficace, o troppo freddo. Trattatelo come se fosse un farmaco
  • i momenti giusti: il gel va usato sicuramente prima di mangiare ma anche frequentemente durante la giornata ogni volta che si rischia di mettersi le mani in faccia, in bocca, sugli occhi
igienizzante mani (1)
FONTE adobe stock
  • attenzione a fiamme e candele: l’alcol ha bisogno di alcuni secondi per evaporare, fate quindi attenzione e non avvicinatevi a fiamme libere dopo l’applicazione
  • l’uso se si è sporchi, ad esempio di grasso: il prodotto deve arrivare a contatto con la pelle per essere efficace, quindi prima di usarlo va rimosso lo sporco. Il lavaggio con acqua e sapone, ricordiamolo, è la modalità più efficace in assoluto.
  • il tempo di posa: non siate impazienti, il gel ha bisogno di tempo per agire, non va quindi tolto o asciugato con una salvietta. Serve almeno 1 minuto sulla pelle per uccidere i vari patogeni.
  • l’idratazione delle amni: l’igienizzante per le mani uccide anche i batteri buoni , quindi è importante idratare le mani per prevenire irritazioni. In caso di irritazione gli esperti consigliano di cambiare il prodotto
  • attenzione all’igienizzante fatto in casa: è facile sbagliare formula quindi è preferibile acquistare prodotti che hanno prezzi e dimensioni diverse
  • igienizzare le mani non basta: è importante sanificare anche gli oggetti che usate di più come smartphone, chiavi e carte di credito, ad esempio.
igienizzante mani
fonte adobe stock

Unimamme, voi cosa ne pensate dei consigli degli esperti riportati dall’Huffington Post Usa?

Noi vi lasciamo con l’importanza delle mascherine all’aperto.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.