Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt, è sicuro? Cosa bisogna sapere.

alimentazione gravidanza yogurt
Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt? – Universomamma.it (Adobe Stock)

Proseguiamo la nostra rassegna sull’alimentazione in gravidanza e sui cibi da consumare  e quelli da evitare. Sappiamo che curare l’alimentazione durante la gestazione è molto importante, sia per la salute del nascituro che per quella della mamma.

LEGGI ANCHE: FRUTTA A GUSCIO, QUALE CONSUMARE IN GRAVIDANZA

Esistono delle regole ben precise sugli alimenti sani e le regole da seguire, così come su quelli a rischio e da evitare. Scopriamo insieme se lo yogurt è un alimento indicato in gravidanza e come e quanto si può mangiare.

Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt?

yogurt
Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt? – Universomamma.it (Foto di Terri Cnudde da Pixabay)

Lo yogurt è un alimento che si può consumare tranquillamente in gravidanza, anzi è consigliato dagli esperti, purché sia stato pastorizzato. La pastorizzazione a livello industriale è una procedura in cui vengono raggiunte velocemente temperature molto elevate che distruggono gli agenti patogeni pericolosi per la salute presenti nel latte, ma senza privare l’alimento delle sue sostante e proprietà nutrizionali. Con la pastorizzazione viene eliminata ogni contaminazione ma viene mantenuto integro e gustoso il prodotto.

Quello che troviamo solitamente sugli scaffali dei supermercati o in latteria è lo yogurt industriale pastorizzato, dunque sicuro.

Perché è indicato lo yogurt in gravidanza? Perché è un alimento sano, con poche calorie e numerose proprietà nutrizionali. Il suo consumo è raccomandato nella dieta sana degli adulti, dunque anche nelle donne che non sono incinte. In caso di gravidanza è particolarmente consigliato.

Infatti, lo yogurt è un probiotico ricco di vitamine A B, PP e K, in particolare contiene acido folico, che appartiene alle vitamine del gruppo B. Contiene proteine ed è ricco di calcio, insieme ad altri sali minerali come fosforo, sodio e potassio. Lo yogurt svolge un’azione riequilibrante della flora batterica intestinale e favorisce il transito intestinale. Aiuta a contrastare i disturbi intestinali come stipsi e diarrea e a prevenire le infezioni, i funghi e i batteri che possono essere dannosi per la salute del feto ma anche per quella della mamma.

LEGGI ANCHE: ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA: QUALE FRUTTA E VERDURA SCEGLIERE

Se lo yogurt è salutare, tuttavia bisogna fare attenzione a quello magro, in particolare light. Secondo alcuni studi condotti negli ultimi anni tra Europa e Stati Uniti, infatti, se la donna durante la gravidanza consuma molto yogurt magro/light il bambino potrà soffrire di disturbi respiratori come l’asma e sviluppare allergie. Ancora non è accertato il meccanismo di causa effetto tra il consumo di yogurt magro o light e i futuri problemi di salute nel bambino. Forse l’aspartame o altri dolcificanti contenuti nello yogurt light potrebbero dare problemi al feto oppure le proteine degradate nel processo di scrematura. In ogni caso, per stare sicure meglio preferire lo yogurt intero e soprattutto senza dolcificanti artificiali.

Una buona abitudine è quella consumare dello yogurt bianco a cui aggiungere frutta fresca, secca e cereali. Attenzione a non esagerare con gli ingredienti aggiunti, perché l’apporto calorico potrebbe salire parecchio. Cercate sempre di equilibrare tutti gli elementi. Se volete aggiungere allo yogurt anche delle scaglie di cioccolato tenete sotto controllo la quantità e il peso per non eccedere rispetto alle dosi giornaliere consentite.

Via libera, invece, allo yogurt greco, più compatto di quello tradizionale e che contiene molte sostanze nutritive, tra cui le vitamine B12 e C. Anche in questo caso fate attenzione a quantità e calorie, che per questo prodotto sono elevate. Infatti, se 100 grammi di yogurt bianco tradizionale contengono circa 59 calorie, la stessa quantità di quello greco sale a 115 calorie.

Infine, per quanto riguarda lo yogurt fatto in casa, si consiglia di evitarlo durante la gravidanza, perché la pastorizzazione fatta in casa non è sicura come quella industriale. Potrebbero restare tracce di batteri potenzialmente molto pericolosi. Se alcune infezioni batteriche non rappresentano un problema grave fuori dalla gravidanza, durante la gestazione invece possono provocare danni anche gravi al feto. Ecco perché latte e yogurt devono essere pastorizzati, la frutta e la verdura ben lavate, i salumi evitati e in generale i cibi vanno consumati ben cotti.

In ogni caso, consultate sempre il vostro medico prima di prendere qualunque decisione sull’alimentazione da seguire in gravidanza. Solo il vostro medico curante, infatti, saprà consigliarvi al meglio sulla dieta, anche in base alle vostre condizioni di salute. Queste che abbiamo riportato sono indicazioni di massima che valgono per le donne in gravidanza in buono stato di salute e che rappresentano una sintesi delle indicazioni generali degli esperti, ma che non si sostituiscono alle raccomandazioni del medico.

gravidanza yogurt
Alimentazione in gravidanza: si può mangiare lo yogurt? – Universomamma.it (Adobe Stock)

LEGGI ANCHE: CIOCCOLATO IN GRAVIDANZA SÌ O NO? I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Che ne pensate unimamme?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.