Cosa devi assolutamente sapere sul bagnetto del neonato: è molto importante

Sei appena diventata mamma ed hai intenzione di sapere ogni cosa sul bagnetto del neonato? È davvero molto importante. 

Tra i tanti consigli utilissimi per aiutare la mamma a far addormentare il piccolo senza un minimo di fatica, c’è anche il bagnetto. L’avreste mai detto? Soprattutto nel primo mese di vita del bebè, questa attività non solo è importantissima per la sua igiene, ma è fondamentale anche per un suo rilassamento e – come sottolinea la pediatra Lilia Morabito su Uppa – per incrementare ancora di più il rapporto diretto con la sua mamma. Sapete proprio tutto, però, sul bagnetto del neonato?

bagnetto neonato importante
cosa importante sapere bagnetto neonato – universomamma

Come dicevamo, quindi, il bagnetto è un’attività che tutte le neo mamme fanno naturalmente al loro bambino. Certo, ci sono dei piccoli ‘errori’ da correggere, ma tutto sommato si tratta di qualcosa che si fa spontaneamente senza alcun tipo di problema. Se vi chiedessimo, però, se conoscete proprio tutti i particolare sul bagnetto, sapreste darci una risposta certa?

Di seguito, infatti, vi diremo tutto quello che è importante sapere sul bagnetto del neonato. A partire dalle ‘tecniche’ da applicare durante questo momento fino a come asciugarlo, passeremo in rassegna tutto quello che occorre sapere su questo momento. Prendete carta e penna ed iniziate ad appuntare i momenti più importanti.

Tutto quello che c’è da sapere sul bagnetto del neonato: è davvero molto importante

Se anche tu sei diventata mamma da poco e vuoi avere tutte le informazioni utili sul bagnetto del neonato, siamo pronti a svelarti ogni cosa nel minimo dettaglio. Come dicevamo poco fa, di seguito ti diremo tutto quello che è importante sapere su questa attività.

Cosa è importante sapere sul bagnetto del neonato? Appurato che non c’è nulla di scritto per quest’attività, è indispensabile sapere che bisogna seguire una serie di accortezze. Quali? Eccole tutte:

  • Partiamo immediatamente con la modalità del bagnetto. Non è detto, infatti, che la mamma debba lavare il piccolo nelle apposite vaschette, ma ha la possibilità di provvedere alla sua igiene sia all’interno del lavandino del bagno, che ovviamente prima deve essere accuratamente, o in quelle bacinelle destinate al lavaggio del bucato. La temperatura dell’ambiente deve essere di circa 25 gradi. Mentre quella dell’acqua intorno ai 37 gradi. La pediatra Lilia Morabito, a tal proposito, consiglia di riempire la vasca dapprima con l’acqua fredda ed, in seguito, con acqua tiepida. Come si controlla la temperatura? In commercio esistono tantissimi termometri appositi;
  • Quali sono i prodotti da usare? Appurato che per i primi giorni è sconsigliato l’uso dello shampoo, sappiate che per il bagnetto occorre utilizzare dei prodotti per nulla schiumogeni ed aggressivi. Pertanto, è consigliato l’impiego di prodotti oleosi, che non contengono profumi e che abbiano ph fisiologico;
  • A quanto ammonta la durata del bagnetto? Anche in questo caso, non c’è nulla di scritto, ma dipende tutto dal piacere che il bambino prova. Se notato che il bebè sorride e non fa capricci, potrete tenerlo qualche minuto in più. Se, invece, piange e si dispera, sarebbe meglio svolgere il tutto in pochissimi minuti;
  • Sappiamo già cosa vi state chiedendo: come si lava? Nel momento del bagnetto, il piccolo deve stare in vasca seduto o semisdraiato e l’avambraccio della mamma deve reggergli la testa. Si inizia massaggiando dapprima la testa, poi si passa a lavare il faccino e la parte restante del corpo. Non dimenticate, ovviamente, di lavare con cura la parte intima, partendo inizialmente dalla parte posteriore e poi anteriore. 
neonato bagno
accorgimenti bagnetto neonato – universomamma

Mettete in pratica tutto ciò che vi abbiamo appena spiegato e vi assicuriamo che il momento del bagnetto sarà indimenticabile.