Calendario lunare: scopri il metodo facilissimo per conoscere la data esatto del parto

Consultare il calendario lunare è il metodo più facile da mettere in pratica per conoscere la data del presunto parto: cosa occorre fare.

Oltre alle numerosi preoccupazioni che le iniziano ad affollare la mente, ciascuna futura mamma – appena scopre di essere incinta – inizia a pensare al sesso del bebè e al suo nome, ma anche al momento del parto. È in questo preciso momento che ogni donna – dopo ben nove mesi di gestazione – ha la possibilità di abbracciare finalmente il suo piccolo. E di iniziare, insieme a lui, una nuova vita, fatta di crisi di pianto, poppate, pappe, capricci e tantissimi altri importanti fasi di vita.

scoprire data parto
Calendario lunare come consultare – universomamma

Il parto, quindi, è sicuramente uno dei momenti più importanti di ogni gravidanza, che spinge ciascuna futura mamma ad informarsi – seppure in netto anticipo – sulla sua presunta data. Appurato che, fino a quando lo specialista non si esprime a riguardo, si tratta sempre di calcoli approssimativi, non possiamo fare a meno di dirvi che sono davvero tantissime quelle donne che si affidano ancora al calendario lunare. 

Consultare le fasi della luna e farsi un’idea sulla data presunta del patto, è stata una pratica parecchio diffusa ai tempi delle nostre nonne. O, ancora meglio, delle nostre antenate. Queste, non avendo a disposizione tutto quello che noi abbiamo adesso, erano “costrette” ad affidarsi a metodi per nulla scientifici, ma alla loro portata. Oggi sono trascorsi anni ed anni da quel momento, eppure sono ancora numerose quelle donne che scelgono di affidarsi a questa “regola”. Se anche voi siete curiose di saperne di più, continuate a leggere.

Come consultare il calendario lunare per scoprire la data del parto

Non solo la regola di Naegele, ma anche la consultazione del calendario lunare può essere molto utile se si vuole scoprire in anticipo la data del parto. Ovviamente, ci teniamo a specificarlo: anche in questo caso, facciamo riferimento ad un metodo che non ha alcuna validità scientifica. E che sicuramente potrà presentare qualche errore. Pertanto, qualora voleste una data certa, sarebbe meglio aspettare il responso del medico che arriva, come consueto, tra la decima e dodicesima settimana di gravidanza.

Il motivo che spinge tantissime donne a pensare che la luna piena possa condizionare il parto è davvero semplicissimo. Da che mondo è mondo, infatti, si sa che quando è in questa fase, il satellite terreste ha la possibilità di influenzare le maree. E, se si considera che durante la gravidanza il livello d’acqua nella donna aumenta tantissimo anche per via del liquido amniotico, si capisce chiaramente perché è parecchio diffusa tale dicerìa. Ovviamente, noi di Universomamma non stiamo qui a dire quanto possa essere utile o meno crederci, ma vogliamo sottolinearvi quanto sia numerose quelle future mamme che gli fanno affidamento.

data parto calendario
Calendario cinese – universomamma

A questo punto, vediamo quali saranno quei giorni del 2023 in cui si assisterà ad una luna piena. E, quindi, secondo il calendario, una gestante potrebbe seriamente partorire:

  1. 6 Febbraio;
  2. 8 Marzo;
  3. 6 Aprile;
  4. 6 Maggio;
  5. 4 Giugno;
  6. 4 Luglio;
  7. 2 Agosto;
  8. 30 Settembre;
  9. 29 Ottobre;
  10. 30 Novembre;
  11. 27 Dicembre.

Care future mamme, questi sono i giorni in cui vi è la luna piena. A questo punto, prestate molta attenzione: c’è la serissima possibilità che possiate abbracciare davvero il vostro piccolo in queste date. In attesa, tantissimi auguri.

E il sesso del bebè?

Sappiamo già cosa vi state chiedendo adesso: il parto l’abbiamo assodato, ma il sesso? Anche in questo caso, come detto in diverse occasioni, c’è la possibilità – perché, sia chiaro, si tratta di probabilità e non di certezza – di scoprirlo prima dello scadere del tempo. Potreste, ad esempio, mettere in pratica uno dei tre metodi che vi abbiamo recentemente illustrato. O, ancora meglio, potreste consultare il calendario cinese, non dimenticando di fare attenzione a quell’errore che commettono in tantissimi. Anche in questo caso, come dicevamo, si tratta di metodi che non danno alcun tipo di certezza.

sesso bebè
Scoprire sesso bebè – universomamma

Scoprire se il bebè sarà maschietto o femminuccia, da come si può chiaramente comprendere, è qualcosa di sensazionale. Non è affatto un caso, infatti, se tantissime coppie decidono di non scoprire direttamente, ma solo col “famoso” gender reveal. Rigorosamente di origine americana, il party viene organizzato da amici o parenti della coppia. E prevede alla fine lo svelamento del sesso del piccolo. Recentemente, vi abbiamo raccontato quali sono alcune idee da prendere in considerazione se si vuole organizzare una festa indimenticabile, provateci anche voi!