Ritorno a casa con il neonato: ecco come accoglierlo al meglio

Ritorno a casa con il neonato. Come ci si può preperare per il meglio? Ecco alcuni consigli sulla casa e come accoglierlo.

Bambino appena nato (fonte unsplash)
Bambino appena nato (fonte unsplash)

Il giorno tanto atteso è arrivato. Dopo nove lunghi mesi, il vostro bambino è appena nato e siete pronti a portarlo a casa.

Oltre all’emozione che sale dal momento che vi state immergendo in una nuova avventura, ogni mamma è assalita da mille domande: avrò fatto tutto il necessario per accogliere il piccolo? il lettino andrà bene? il cane come la prenderà?

Niente panico, a tutto c’è una soluzione e soprattutto non c’è un modo giusto o sbagliato per rientrare a casa con il proprio bebè. Sicuramente molte mamme avranno provveduto ad addobbare la camera, ad acquistare tutti gli accessori che servono e il fatidico corredino con gli abiti su misura per il piccolo. Nel caso in cui stiate per accogliere il piccolo, ecco alcuni consigli su come rendere la casa più sicura.

Solitamente, se si ha la possibilità e lo spazio, si tende a creare una camera tutta per lui. Nel caso in cui per il momento non sia possibile, basta semplicemente acquistare un lettino dove poggiarlo quando dorme.

Poi più avanti si penserà a una camera per lui o per lei. In ogni caso, prima che abbiano bisogno dei loro spazi, servirà ancora un pò di tempo.

Ritorno a casa con il neonato: come organizzare la casa per l’arrivo del bebè

Cameretta bambino (fonte unsplash)
Cameretta bambino (fonte unsplash)

Inanzitutto è fondamentale dotarsi di un buon lettino meglio in legno, dove far fare al piccolo le sue nanne. Questo è importante perché lasciare dormire sereno il bambino e in tranquillità non solo ne va della sua saluta anche futura, ma anche della vostra perché vi consentirà di dormire qualche ora anche a voi.

LEGGI ANCHE:  Professionista del sonno: tutti i rimedi per fare addormentare il neonato

Dunque è importante che le sponde del letto, quando il bambino vi è dentro, siano sempre alzate. E dovrebbero avere una distanza dal materasso di 60 cm. Il materasso deve essere rigido e avere le stesse dimensioni del lettino in modo tale che il piccolo non possa cadere nelle fessure.

È sempre bene non usare il cuscino e in inverno coprite il bebè con varie coperte e non con un piumino. Inoltre quando lo adagiate nel suo letto è bene metterlo a metà e mai troppo vicino alla ringhiera perché potrebbe sbattere la testa o incastrarsi. Un’altra cosa da tenere in considerazione è quando lo si poggia: evitate di metterlo a pancia in giù, ma sul fianco o a pancia in su.

LEGGI ANCHE: Il neonato è a casa: come tenerlo in braccio, cosa fare in caso di singhiozzo e pianto!

Nel caso in cui dorma con voi in camera, nel vostro letto, sistematelo sopra le coperte e copritelo con delle copertine più leggere. In questo modo si evita che possa finire in fondo al letto sotto le coperte.

Per quanto riguarda il corredino privilegiate sempre degli abiti semplici e non troppo complicati che facilmente vi possano venire incontro nel vestire e svestire il bambino.

Inoltre sarebbe bene comprare vestiti fatti con fibre naturali come ad esempio: il cotone, la canapa, il lino, la seta.

Di conseguenza non vestite troppo il piccolo, questo non lo salverà da eventuali raffreddori o febbri, anzi potrebbe contribuire a fargliele avere. Proprio per ciò cercate di mantenere in casa una temperatura che si aggiri tra i 18 e i 20 gradi, facendo sempre circolare l’aria.

Infine se avete animali in casa non preoccupatevi troppo della loro reazione. Prima di tutto vaccinateli e teneteli puliti e poi per evitare che si instaurino gelosie presentate il piccolo al cane o al gatto in modo tale che entrambi facciano conoscenza l’uno dell’altro.

Vedrete che dopo poco diventeranno inseparabili e poi, nella crescita di un bambino, gli animali domestici migliorano tantissimo la qualità della vita così come per gli adulti. Infatti un animale in casa può essere un ottimo esempio di vita per il piccolo, soprattutto nel momento della crescita.

Bimbo tra le coperte (fonte unsplash)
Bimbo tra le coperte (fonte unsplash)

LEGGI ANCHE: Pianto del neonato | L’infallibile metodo di Harvey Karp | VIDEO

E voi Unimamme come avete accolto il vostro piccolo a casa?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.