In treno con i bambini: come partire preparati

I viaggi in treno coi bambini possono trasformarsi in un incubo: qualche consiglio per partire preparati

partire
In treno con i bambini: come partire preparati | UNiversomamma.it (fonte: adobe)

Si sa che i bambini sono affascinati dei treni ma quando il bambino è piccolo viaggiare con lui in treno può essere una vera e propria sfida. Alcuni consigli per partire preparati.

Qualche consiglio per partire preparati in treno coi bambini

In treno con i bambini: come partire preparati | UNiversomamma.it (fonte: adobe)

Quando si parte per un viaggio con dei bambini in treno è sempre meglio prepararsi accuratamente prima, sopratutto se sono piccoli. Ci sono delle cose molto importanti in questo caso a cui pensare:

  • è molto importante prenotare per non ritrovarsi sul corridoio del treno con i vostri bambini soprattutto se il viaggio è lungo. Meglio prendere un compartimento non fumatori, il posto ideale su Trenitalia è il 18 A che ha a fianco proprio un posto dedicato ai passeggini, cosa che non esiste sui treni Italo e per questo vanno richiusi e riposti nelle capelliere o sotto i sedili. Se non vuoi viaggiare con tuo figlio in braccio puoi acquistare un posto a sedere accanto a te, comunque i bambini su Trenitalia:
    • viaggiano gratis fino a quattro anni
    • dai quattro anni hai 12 pagano il biglietto ridotto

mentre su Italo:

    • fino a 36 mesi non pagano ma non devono occupare un posto a sedere
    • volendo puoi acquistare un posto anche per loro pagandolo al 50%
    • lo stesso vale per i ragazzi fino a 15 anni non compiuti
    • nel bagno sulla carrozza otto di Italo si trova un fasciatoio e se si viaggia in ambiente smart si può approfittare dell’area snack con distributori automatici e e si può scegliere l’opzione della carrozza cinema per goderti un film mentre viaggi con i tuoi bimbi.

l’ideale sarebbe che il viaggio coincidesse con l’orario del pisolino del bambino: in questo modo passerebbe parte del viaggio a dormire. Per calmarlo puoi portarlo su e giu per il corridoio, portarsi un cuscino o il pupazzetto preferito del bambino potrebbe aiutare. Un altro orario comodo è il momento dei pasti che comunque tengono occupato il bambino per un po’ di tempo.

LEGGI ANCHE —> IN AEREO COI BAMBINI: PRECAUZIONI PER VIAGGIARE SERENI

  • Per il viaggio meglio portare dei bagagli leggeri. Gli oggetti indispensabili sono:
    • uno una borsa dove riporre l’occorrente per il pargolo sia giochi che il cambio
    • la fascia o il passeggino facilmente richiudibile
    • una copertina per coprire bambino dall’aria condizionata se è piccolo
    • acqua e cibo. È meglio vestire il piccolo con più strati anche perché nel treno spesso l’estate ce l’aria condizionata a palla mentre l’inverno c’è il riscaldamento
    • se il bimbo è in fase di svezzamento bisogna assicurarsi di aver portato lo scaldavivande elettrico o il thermos dove mettere il biberon e magari una borsa termica per le pappine. Forse in alcuni treni c’è la possibilità anche di scaldare la pappa sul treno ma è meglio partire preparati.
    • Nei nuovi treni eurostar esiste un servizio cambio e fasciatoio mentre nelle stazioni principali ci sono delle nursery giocatreno vicino alle sale d’aspetto di prima classe dove si può andare ad aspettare con i bimbi.

LEGGI ANCHE —> VIAGGIARE SICURI CON UN BAMBINO IN AUTO

Di solito all’inizio del viaggio in treno, i bambini sono molto eccitati e il tempo passa più velocemente, quando il viaggio però è lungo ci si ritrova ad affrontare la loro noia e frustrazione per non potersi muovere. E’ quindi buona cosa portarsi giochi e libri per intrattenerli e non infastidire i vostri vicini.

 

LEGGI ANCHE —> PREPARARE LA VALIGIA DEI VESTITI BIMBI PERFETTA PER LA VACANZA AL MARE O IN MONTAGNA

come partire preparati
In treno con i bambini: come partire preparati | UNiversomamma.it (fonte: adobe)

Care unimamme cosa ne pensate di questi consigli?  Li trovate utili? Personalmente quando i miei figli erano piccoli ho preso spesso il treno e devo dire che è stata una esperienza bellissima anche molto, molto stancante.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili  su GOOGLENEWS.