Un cattivo rapporto di coppia peggiora la salute di mamma e bimbo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

E’ scientificamente provato che non avere un buon rapporto di coppia in gravidanza peggiora la salute di mamma e bimbo, bisogna fare gioco di squadra

coppia salute mamma e bimbo
immagine da unsplash

Il benessere della coppia secondo uno studio sarebbe direttamente collegato alla salute della mamma in attesa e del bambino fino a un anno di età.

Una coppia non sana peggiora la salute di mamma e bimbo

cattivo rapporto coppia salute mamma e bimbo
immagine da unsplash

Tra le varie raccomandazioni dei medici alle donne incinta ci dovrebbe essere quella di avere un buon rapporto di coppia.

Uno studio dell’Università di Bergen ha messo in relazione lo stress psicologico della mamma durante la gravidazna con i rischi di contrarre infezioni per lei e di ammalarsi per il bimbo. Entrambe le cose sembrerebbero essere direttamente collegate allo stress che la donna subisce durante la dolce attesa e al benessere del rapporto di coppia.

LEGGI ANCHE: COPPIA E SESSO IN GRAVIDANZA: PROBLEMI E SOLUZIONI

Le coppie in disaccordo durante e dopo la gravidanza, quindi, secondo lo studio, aumenterebbero il rischio per la mamma di contrarre infezioni in gravidanza e per il bimbo di avere una risposta immunitaria più debole nei primi mesi di vita, quindi di ammalarsi più spesso. Questo perchè secondo i ricercatori lo stress della mamma  trasferito al feto durante la gravidanza potrebbe provocare in lui una resistenza minore ai virus e ai batteri.

Anche se è un campo ancora poco esplorato dalla ricerca medico-scientifica, vale la pena riportare questi dati perché si vanno ad aggiungere a tutte le raccomandazioni degli psicologi sul benessere della coppia in gravidanza e di quanto influisca sulla salute mentale della mamma e sull’approccio di entrambi i genitori alle sfide che la genitorialità comporta.

Ovviamente c’è sempre da sottolineare la componente emotiva dell’evento, che se da un lato fa vivere emozioni uniche e irripetibili, dall’altro va a modificare completamente la vita e la mente di ogni futuro genitore, quindi può succedere che uno dei due reagisca alla gravidanza chiudendosi in se stesso o allontanandosi dal partner.

LEGGI ANCHE: LA COPPIA DOPO I FIGLI: LA PERDITA DI TEMPO E SPAZIO

Pensare alla coppia e parlare dei cambiamenti e degli stravolgimenti emotivi e, nel caso della donna, fisici che si stanno provando è un modo per rimanere in contatto durante i nove mesi di gestazione e di evitare che la nascita del bambino possa ledere il rapporto di coppia.

Le coppie però che già erano in disaccordo o che non mostravano alti gradi di soddisfazione già prima della gravidanza, sembrano essere quelle più a rischio di trascinare stress e problemi oltre i nove mesi di gestazione.

Dunque il benessere di una persona si valuta nella sua totalità, dalla sfera emotiva al lato fisico, questo vale soprattutto per le donne incinte, che si trovano a dover fare i conto con gli sbalzi ormonali che provocano repentini cambi di umore.

La condizione fisica della donna durante la gravidanza non dovrebbe mai essere vista come un limte o uno svantaggio. Ecco perché se la partner si sente così o mostra segni di instabilità durante la gestazione, l’uomo dovrebbe esserle di supporto e sostegno, mostrandole comprensione e aprendosi al dialogo, per evitare anche l’insorgere del grave disagio psicologico della depressione post parto. 

LEGGI ANCHE: LA BABYMOON, UNA FUGA ROMANTICA PER MAMMA E PAPÀ

Dunque, cari futuri mamme e papà, sappiate che questo periodo potrà essere una vera sfida per voi due, ma che dovrete trovare un punto di incontro e mantenere sano il vostro rapporto per il bene del vostro bebè. Il primo gesto di amore che si fa per un figlio è proprio quello di farlo crescere in un ambiente sano, circondato dall’amore di mamma e papà.

buon rapporto di coppia per la salute di mamma e bimbo
immagine da unsplash

E voi unimamme cosa ne pensate? Siete soddisfatte del vostro rapporto di coppia durante la gravidanza?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.