Sonno dei bambini: quanto fa bene il riposino pomeridiano?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:34

Il sonno dei bambini è un argomento molto difficile, ma si è scoperto che il riposino pomeridiano è fondamentale per i più piccoli.

Bambina che dorme (fonte unsplash)
Bambina che dorme (fonte unsplash)

Nei bambini piccoli il sonno è un momento fondamentale della giornata, come del resto lo è anche per gli adulti.

Purtroppo però ci sono molti bimbi che non riescono a prendere facilmente sonno per diversi motivi, di cui si è già parlato in un articolo precedente.

Tanto che molte mamme e molti papà sono disperati perché vorrebbero prendersi qualche ora di pausa mentre i loro bambini dormono.

Tanti sono i metodi a cui diversi genitori si appellano per far addormentare i loro piccoli, per il momento tra i più in voga ce n’è uno giapponese.

Insomma per i neogenitori, l’argomento sonno è particolarmente delicato ma è fondamentale che i piccoli anche durante il giorno riposino qualche ora, perché come si è visto da alcune recenti ricerche ciò ha dei benefici sia a livello fisico sia mentale.

A portare avanti questo tipo di studio è stata l’Università del Colorado e in particolare la dottoressa Monique LeBourgeois.

Insieme al suo team, la dottoressa è giunta alla conclusione che i bambini che non dormono sono molto più stressati, rigidi, infelici e soggetti a problemi di salute nel corso della vita.

Mentre i piccoli che si fanno le loro ore di sonno sono molto più tranquilli e meno angosciati.

Sonno dei bambini: i vantaggi del riposino pomeridiano

Bambino che dorme (fonte unsplash)
Bambino che dorme (fonte unsplash)(

La ricerca condotta dall’Università del Colorado si è concentrata sulla fascia d’età dall’uno ai tre anni.

LEGGI ANCHE: Pianto bambini cosa fare: è bene prenderli in braccio oppure no?

Ciò che si è messo subito in evidenza è il fatto che i bambini che dormono i loro 90 minuti di sonno al pomeriggio sono molto più rilassati e tranquilli rispetto agli altri e inoltre:

. hanno più alti livelli di attenzione

. hanno maggiore capacità di risolvere un problema

. sono meno ansiosi

Insomma i bimbi che riescono a dormire giornalmente le loro ore di sonno sono molto più calmi.

Infatti per ogni fascia d’età, come si è visto in un articolo precedente, è necessario che i bimbi mantengano i loro ritmi di sonno e che non si adeguino alla vita degli adulti perché questo potrebbe comportare degli scompensi a livello psicologico.

E un bambino irrequieto e stressato non aiuta né la sua mamma né il suo papà, per questo è necessario far dormire i piccoli.

Lo studio, comunque, condotto dal dipartimento del Colorado è giunto a queste conclusioni perché ha monitorato i bambini tra i 30 e i 36 mesi in due giorni differenti.

LEGGI ANCHE: Sonno dei bambini: 5 importanti cose da sapere assolutamente

Nel primo hanno chiesto ai genitori di addormentarli, facendogli fare il loro riposino pomeridiano. Nel secondo, invece, di tenerli svegli.

In seguito è stato somministrato ai piccoli un puzzle da completare e ci si è resi conto che nel primo giorno, cioè quando avevano fatto il sonnellino, i bambini erano molto più reattivi e svegli.

Completamente diverse, invece, le reazioni del secondo giorno dove:

. il 34% aveva difficoltà a risolvere il puzzle;

. il 31% aveva reazioni negative perché non riusciva a completarlo;

. il 39% provava confusione

Dunque la ricerca, resa nota sul Telegraph, mette in evidenza una cosa fondamentale che i bambini hanno bisogno di dormire e di farlo in particolar modo nel pomeriggio.

Tanto che questo può avere degli effetti sul proprio comportamento: i piccoli che dormono sono inclini ad essere più attenti e sereni, al contrario quelli che non dormono facilmente si irritano e sono inclini a scoppi d’ira.

Ecco cosa dice la dottoressa a riguardo:

“Un bambino assonnato in una classe o in un asilo nido potrebbe non essere in grado di interagire con gli altri e trarre beneficio da interazioni positive. Le loro capacità di coping diminuiscono e possono essere più inclini a scoppi d’ira o frustrazione, che potrebbero influenzare il modo in cui altri bambini e adulti interagiscono con loro”.

Dunque il consiglio è uno solo: fate dormire i vostri bimbi di pomeriggio!

Bambina che dorme (fonte unsplash)
Bambina che dorme (fonte unsplash)

LEGGI ANCHE: Sonno e bambini | Ecco i migliori alimenti per farli dormire

E voi unimamme fate dormire i vostri piccoli nel corso del pomeriggio?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.