Risparmiare per l’arrivo del bebè | piccoli accorgimenti per i futuri genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30
0
20

Risparmiare per l’arrivo del bebè è una cosa importante per i futuri genitori, che non hanno ancora percezione di come cambierà il bilancio familiare

risparmiare per l'arrivo del bebè piccoli accorgimentiimmagine da adobestock

Iniziare a pensare ad acquisti più razionali e a soluzioni pratiche ed economiche è un primo passo verso la genitorialità e le responsabilità che comporta

Come risparmiare per l’arrivo del bebè con piccoli accorgimenti

come risparmiare per il bebè
immagine da adobestock

Che siano già in dolce attesa o stiano programmando la gravidanza, una delle prime preoccupazioni che affiorano alla mente dei futuri genitori è se riusciranno a prendersi cura economicamente del bebè.

I papà soprattutto possono manifestare ansie legate all’aspetto economico della faccenda, già durante la gravidanza infatti le spese sanitarie pesano molto sul bilancio familiare.

LEGGI ANCHE: IL BABY SHOWER PER LA COPPIA | LA NUOVA TENDENZA PER LA FESTA DEL BAMBINO

Poi ci sono tutti le spese accessorie di vestitini, oggetti, abiti premaman che potrebbero far sentire i futuri genitori oppressi dalle spese.

In realtà modificando anche poco le proprie abitudini si può iniziare a risparmiare in vista dell’arrivo del bebè.

Inoltre, questa è una cosa che conviene fare prima della nascita, sia per mettere da parte dei soldi extra, che di sicuro serviranno, sia perché con l’arrivo del bebè non si avranno le forze e il tempo per pensare al lato economico.

  • Acquistare le cose essenziali per mamma e bimbo. Di sicuro la futura mamma avrà bisogno di abiti premaman ma le serviranno per poco tempo dunque conviene acquistare meno abiti possibili e magari cercare abiti larghi che potranno essere riutilizzati anche dopo il parto: maxipull, vestitini ampi, scarpe basse e intimo comodo. Stesso discorso anche per il vostro bambino/a: sarete tentati di acquistare tantissimi vestitini e oggetti carini e teneri, ma sappiate che solo dopo la nascita vi renderete conto di cosa serve davvero. Evitate quindi acquisti seriali, comprate giusto il necessario e risparmiate per lo shopping dopo la nascita. Non potete sapere come crescerà il vostro bambino, se amerà il ciuccio o lo odierà.
  • Evitate di acquistare troppi biberon, ma anche intimo e capi di abbigliamento per l’allattamento: se state pensando di allattarlo al seno, non vi servirà a molto il biberon, se invece non riuscirete ad allattarlo al seno, non vi serviranno i reggiseni e le maglie per l’allattamento. Ecco perché sarebbe meglio rimandare queste spese a dopo il parto
  • Pianificate il lato economico della gravidanza e per l’arrivo del bebè. Parlatene insieme, fate un resoconto del vostro budget, iniziate facendo una lista delle spese certe che avrete per la gravidanza, è stato stimato che in Italia costa circa 2000 euro. Poi pensate se avrete bisogno di un asilo nido o di una baby sitter dopo la nascita, se riuscirete ad avere un supporto economico di qualche tipo e cosa prevede il vostro contratto di lavoro per quanto riguarda l’astensione, l’allattamento ecc.
  • Se non avete una copertura sanitaria a lavoro, potete pensare ad una assicurazione sulla vita, che di solito copre anche delle spese sanitarie. Inoltre, informatevi prima sugli esami gratuiti passati dal SSN per le donne in gravidanza.

LEGGI ANCHE: QUANTO COSTA AVERE UN FIGLIO: LE SPESE ED I CONSIGLI PER RISPARMIARE

  • Per la cura del corpo della futura mamma si può utilizzare l’olio di mandorle dolci, facilmente reperibile e più economico di molti prodotti specifici. Se non avete esigenze particolari magari suggerite dal vostro medico, l’olio di mandorle è un ottimo idratante, che può essere utilizzato per le smagliature o per il massaggio del perineo ed è alla base di molte preparazioni di creme e unguenti per la gravidanza.
  • Cambiate le vostre uscite. Senza limitare necessariamente la vita sociale, si può comunque risparmiare invitando gli amici a casa oppure uscendo solo per un aperitivo, una passeggiata o un caffè. Questo vi terrà in contatto con i vostri amici o sarà un modo per vivere la vita di coppia senza rinunciare a molto.
  • Accettate vestitini, giocattoli e tutto ciò che è in buone condizioni da parenti e amici che hanno già dei bambini. Di sicuro avrete modo di acquistare cose carine per il vostro bebè, ma se ritenete che le cose che vi hanno proposto siano seminuove, sappiate che questo vi farà risparmiare tempo e denaro una volta nato il bambino/a. Se invece non avete nessuno che vi regali queste cose, sappiate che esistono siti internet e negozi specializzati nella compravendita di usato per bambini.
  • Fate una lista nascita. Questo sarà di aiuto a chi vorrà farvi un regalo utile e vi permetterà di avere per il vostro bebè cose che avreste voluto comprare ma non erano previste nel vostro budget.

LEGGI ANCHE: COME ANNUNCIARE LA GRAVIDANZA AD AMICI E PARENTI, IDEE PER FUTURI GENITORI

Di sicuro con questi accorgimenti avrete un risparmio notevole, se riuscite a quantificarlo e a mettere da parte questa cifra, potreste concedervi una piccola vacanza, un servizio fotografico o un regalo da fare al vostro partner. Perché la coppia di futuri genitori che sta per nascere dovrà fare sacrifici, ma anche viversi questo splendido momento pieno di emozioni e felicità.

risparmiare per l'arrivo del bebè

immagine da adobestock

E voi unimamme cosa ne pensate dei nostri consigli per risparmiare per l’arrivo del bebè?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.