La merenda per bambini e ragazzi che fanno sport. Ecco gli esempi

Con un recente studio si è voluto analizzare un campione di bambini e ragazzi italiani soffermandosi sul loro stile di vita e sulle loro abitudini alimentari. Le merende giuste per chi fa sport.

Bambini e ragazzi sportivi
Bambini e ragazzi sportivi

Lo studio ha voluto rispondere a diversi interrogativi, come ad esempio, se i bambini e i ragazzi che fanno sport hanno l’abitudine di fare merenda il pomeriggio e, soprattutto, se i giovani italiani praticano regolarmente sport. Lo studio, intitolato Doxa – Junior “Sport e Alimentazione”, ha risposto a queste domande.

Lo studio italiano su giovani e sport

Da questo studio, è emerso che sono solo 6 giovani su 10, tra i 5 e i 13 anni, a praticare attività fisica in maniera regolare. Allo stesso tempo, è emerso che tutti i giovani campioni che fanno sport hanno l’abitudine di fare merenda.

Mediante più di mille interviste a genitori e bambini, si sono volute valutare le differenze tra le merende di chi fa sport e quelle di chi non lo fa. Lo studio, tra l’altro,  è stato presentato durante l’evento intitolato “Giovani e sport: quale merenda?” indetto da Unione Italiana Food e SISA, Società Italiana Scienze dell’Alimentazione.

La merenda preferita dai bambini e ragazzi italiani

Dallo studio è venuto fuori che il 99 per cento dei bambini e dei ragazzi, tra i 5 ei 13 anni che svolgono attività fisica fanno sempre merenda, alternando tra merenda salata e dolce.

Tra le merende dolci, quelle preferite sono:

  1. merende confezionate, consumate da circa il 26% del campione;
  2. pane con marmellata o crema di nocciole, consumati da circa il 23% dei giovani;
  3. frutta fresca o macedonia, consumata dal 17%;
  4. biscotti non ripieni, consumati dal 15% dei campionati.

Leggi anche: MARMELLATE PERICOLOSE PER I BAMBINI: L’ALLARME DEGLI ESPERTI


Per quanto riguarda, invece, le merende salate, gli alimenti preferiti sono:

  1. pane abbinato ad affettati o formaggi, consumati dal 15% dei ragazzi,
  2. pizzette, consumate dal 14%,
  3. crackers, schiacciatine o anche grissini , consumati dal 12%;
  4. focacce, consumate dal 10% del campione.

I giovani italiani sono troppo pigri

Dalla ricerca in esame, inoltre, è emerso che non ci sono differenze particolari tra i ragazzi che praticano sport e quelli che non lo fanno.

Di conseguenza, a fare la differenza tra lo stato di salute, il peso e il benessere dei giovani non è data dai cibi, ma dalla poca attività fisica.

Del resto, che i giovani italiani siano pigri è emerso dal dal sistema finanziato dal Ministero della Salute, “Okkio alla Salute 2019”, per monitorare lo stato di salute dei bambini con età compresa tra i 6  e i 10 anni.

Tra le cattive abitudini dei giovani italiani, infatti, c’è la sedentarietà. In testa alla classifica c’è il Centro Italia, a seguire il Nord Italia e infine il Sud Italia dove l’attività fisica è praticata da 1 bambino su 2.

Il calendario settimanale della merenda dei bambini e ragazzi sportivi

Le esperte, Silvia Migliaccio e Silvana Nascimben, rispettivamente il Segretario Nazionale della SISA e la dott.ssa in Dietistica, hanno individuato un calendario a cadenza settimanale, con ben 84 abbinamenti da poter preparare ai propri figlio, alternando tra merende dolci e salate. Si tratta di merende ideate, per bambini e ragazzi, in base allo sport praticato e all’età.

Per fare un esempio, per un bambino con età compreso tra i 5 e i 7 anni, dopo una partita di calcio della durata di un’ora, tra le merende proposte c’è l’abbinamento di una fetta di torta, con del tè fatto in casa.

Merenda con pan di spagna e tazza di tè
Merenda con pan di spagna e tazza di tè

Leggi anche: FIGLI E ALIMENTAZIONE: QUANTO IMPIEGANO I BAMBINI A SMALTIE LA MERENDA?


Nel caso, invece, di un ragazzo  con età compresa tra gli 11 e i13 anni, dopo un allenamento di basket della durata di 1 ora e mezza, la merenda consigliata è uno smoothie di frutta abbinato a dei biscotti.

Smoothie di frutta e biscotti
Smoothie di frutta e biscotti

Ad ogni modo, la merenda ideale per bambini e e ragazzi sportivi deve avere delle caratteristiche precise. Sia che sia dolce o salata, infatti, deve essere equilibrata e varia. La merenda di un giovane sportivo, di fatti, deve garantire il giusto apporto di

  • carboidrati,
  • proteine,
  • lipidi
  • vitamine
  • sali minerali

Leggi anche: BAMBINI, SPORT E ALIMENTAZIONE: COSA MANGIARE QUANDO FANNO ATTIVITA’ FISICA


In questo modo, infatti, consente loro di conferire, all’organismo, il giusto equilibrio tra macro e micro nutrienti potendo proseguire al meglio la delicata fase di crescita.

Per trovare i giusti abbinamenti per età e sport visitate il sito Merendine Italiane.

Unimamme cosa ne pensate di questo studio? Interessante non trovate?