Harry e Meghan da Oprah Winfrey: l’intervista e le rivelazioni shock

Dopo le anticipazioni e le prime reazioni, finalmente vi riportiamo l’intervista di Harry e Meghan da Oprah Winfrey trasmessa in Italia da Tv8.

Harry e Meghan l'intervista da Oprah (1)
Fonte: Instagram @Oprah

In diretta mondiale, in un periodo poco tranquillo per tutti, Harry e Meghan sono protagonisti da Oprah Winfrey. L’amata conduttrice americana, dopo il matrimonio reale, è diventata loro amica, accaparrandosi l’intervista più esclusiva dell’anno.

Dopo essersi sposati e aver dato alla luce il piccolo Archie, il primogenito della coppia, Harry e Meghan si sono trasferiti a Los Angeles poco prima del lockdown. Ma quello che ha lasciato tutti a bocca aperta è stata la rinuncia dei titoli reali e l’allontanamento dalla Royal Family. 

Oprah, oltre ad essere la loro vicina di casa, e amica di Meghan, con questa intervista toglie i veli dai dubbi che hanno accompagnato chi da sempre segue la famiglia reale, specie chi è amante della coppia.

L’intervista di Harry e Meghan e la prima rivelazione shock

Harry e Meghan intervista da Oprah
Fonte: instagram @ sussexroyal

L’intervista si è svolta nella loro dimora a Montecito, in una casa circondata dal verde, con galline e un cane, luogo molto umile, in linea con loro due.

Meghan appare seduta in giardino sul divano mentre si accarezza il pancione, perché la bella attrice americana è in attesa della secondagenita.

Oprah inizia chiedendole del primo incontro con la Regina Elisabetta e delle sensazioni che Meghan ha provato. Meghan dice che fu un incontro informale, ma che abbia cercato su internet come ci si inchinasse, in maniera profonda e piacevole. Descrive quell’attimo come emozionante ma tranquillo, essendo cresciuta a Los Angeles sapeva già cosa significasse incontrare una celebrità. Lì, succede tutti i giorni.

In seguito, Oprah le chiede del matrimonio e dei legami con la famiglia.

L’ex attrice americana, parla dell’intimità e dell’autenticità che da sempre la hanno caratterizzata. Infatti ha confessato che prima del matrimonio reale ed ufficiale lei e Harry si sono sposati in una chiesa con un arcivescovo, e non hanno comunicato nulla a nessuno.

Quello che volevano, era qualcosa che non fosse per il mondo, ma solo per loro due.

Da qui, si fa strada verso il nocciolo della questione: gli scandali mediatici che  hanno caratterizzato la vita di Meghan a palazzo sin dal primo giorno.

Infatti, Meghan racconta ad Oprah di un primo episodio che i tabloid hanno raccontato in maniera distorta dalla realtà. Si tratta dell’episodio di Kate Middleton in lacrime poco prima delle nozze: si vociferava infatti che Meghan avesse discusso con Kate, facendola piangere.

La moglie di Harry, ha avuto proprio con Oprah l’occasione di smentire tutto, dicendo che lei era la parte lesa, che Kate l’aveva ferita e in seguito si era scusata regalandole dei fiori.

Emerge così il primo motivo dell’allontanamento dal mondo tossico, pieno di scandali e bombe mediatiche create e inventate, dei tabloid.


LEGGI ANCHE:Harry e Meghan e l’addio alla famiglia reale: quanto e come guadagnano


Sembra che i tabloid abbiamo cercato di creare una certa polarità tra Kate e Meghan, mettendole sempre a paragone in qualità di protagonista, Kate, e di antagonista, Meghan. Venivano sempre paragonati i loro modi di fare, solo che mentre Kate veniva elogiata, Meghan veniva accusata gravemente.

Oltre al problema dei media, che non è una novità, c’è ben altro dietro l’allontanamento dalla famiglia reale. 

Le accuse di razzismo e di mancanza di protezione al figlio di Harry e Meghan

harry e meghan da oprah
Fonte: (Photo by Pool/Samir Hussein/WireImage)

Meghan racconta ad Oprah delle rivelazioni shock: ovvero la questione della razza. Come avevamo accennato già in un articolo precedente con le accuse, sembra infatti che alla famiglia reale non desse solo fastidio l’emancipazione e l’indipendenza di Meghan, in qualità di donna americana, ma destava preoccupazione il colore della pelle del futuro primogenito dei Sussex, Archie. Meghan racconta che gli venivano fatte domande inerenti a “quanto sarebbe stato di colore”.

La pressione mediatica, più questo tipo di domande, hanno iniziato a generare una serie di ansia e preoccupazioni in Meghan che nell’intervista confessa che per un periodo della sua gravidanza ha pensato seriamente al suicidio, e sebbene si fosse rivolta alla famiglia reale in cerca di aiuto, nessuno le avrebbe teso una mano.

Dopo il matrimonio e in seguito alla gravidanza, si sono verificate una serie di esperienze poco piacevoli che sono degenerate fino alla decisione di rinuncia dei titoli, con conseguente taglio da parte della “firm” – così viene chiamata il sistema legato alla famiglia reale- della protezione, cioè delle guardie del corpo nei confronti dei Sussex, e dei fondi.

La coppia è rimasta inasprita e amareggiata.

L’intervista ha fatto luce sulla vera ragione, secondo la coppie, dietro ala rinuncia dei titoli reali:  la mancanza di protezione nei confronti di Archie da parte della Royal Family. Per questo motivo si è giunti alla decisione di trasferirsi a Los Angeles.

L’intervista ad Harry e il paragone con la mamma Diana

Nella seconda metà dell’intervista interviene Harry che spiega il suo punto di vista.

Parla della questione del razzismo e della di Meghan in qualità di donna emancipata e di colore. Sostiene che avere lei nella Royal Family  potesse essere un modo per fare la differenza.

Il Principe spiega di essere cresciuto in un contesto pieno di pregiudizi incosci. La causa è la forma mentis della famiglia, e che lui facendo le sue esperienza ha abbattuto gli stereotipi comuni.

La pressione mediatica contro Meghan, la sua condizione di fragilità, il sentirsi in gabbia nel sistema, e la questione di razza, con conseguenza la mancata protezione ad Archie, lo hanno spaventato, al punto da dire:mi sembrava di rivivere la storia di mia mamma Diana, non volevo riaccadesse.”

Così la rottura, il nuovo inizio in una città del Commonwealth, Los Angeles.

La MegExit, una scelta d’amore e un modo per per combattere gli stereotipi, dando voce alle minoranze

Oggi, Harry e Meghan, insieme, hanno deciso di dire la verità, di abbattere le barriere, e far sentire la loro voce, soprattutto quella di Meghan che era stata messa a tacere.

La mancanza di comprensione e di sostegno, le vicende inerenti al primogenito della coppia, e i loro gridi nel vuoto, mai ascoltati, hanno dunque portato ad una separazione.

Oggi i due stanno lavorando per mantenersi da soli, per avere un equilibrio e sono grati della tanto attesa nascita della secondagenita, una bimba in arrivo quest’estate.

E’ stata dura per entrambi:

  • Meghan dice che ha perso tutto tra cui il padre
  • Harry racconta che non parla con il Principe Carlo ed è lontano dal fratello William.

Solo con la Regina raccontano di essere in buoni rapporti.

Tuttavia i due vogliono fare la differenza, vogliono dar voce a chi ha bisogno di aiuto e vogliono lottare contro gli stereotipi di razza.

Qualcuno vocifera che c’è Meghan dietro alla separazione dalla Royal Family. La chiamano MegExit, il disegno di uscita dalla famiglia reale pensato dai Sussex.

Ma quello che trapela davvero dall’intervista sono due giovani che si amano e che per amore hanno deciso di andare contro il mondo.

Meghan e Harry hanno deciso di costruire una famiglia, allontanandosi dalle proprie, per amore e per protezione. Non è forse questo il senso dell’unione?

Adesso siamo tutti curiosi di vedere l’impatto mediatico che avrà questa intervista.

E voi unimamme cosa ne pensate?