Forse non lo sai, ma puoi rimanere incinta anche col ciclo: cosa devi assolutamente sapere

Forse non tutti lo immaginano, ma si può rimanere incinta anche col ciclo: cosa bisogna assolutamente sapere in merito. 

Se proprio recentemente ci è capitato di raccontarvi com’è possibile capire quando il concepimento è avvenuto o quando comprendere che si è nel periodo fertile, non ci resta che rispondere ad una domanda che un po’ tutte le donne si fanno: è possibile rimanere incinta quando si ha il ciclo? Quante volte ve lo sarete chieste, care lettrici di Universomamma? Ne siamo certe: tantissime volte! Oggi finalmente avrete la risposta definitiva.

possibilità gravidanza ciclo
possibilità rimanere incinta ciclo reale – universomamma

A spiegare ogni cosa nel minimo dettaglio, è stata Anna Maria Paoletti su nostrofiglio.it. In breve e concise parole, la docente di ginecologia ostetricia al Dipartimento di scienze chirurgiche dell’Università di Cagliari ha ampiamente spiegato se questa ‘dicerìa’ rispecchi la realtà dei fatti. Oppure, così come l’impossibilità di allattare al seno quando si ha la febbre, è completamente finta. Ecco. Che cosa occorre sapere su quest’argomento?

Se avete cliccato su questo articolo, significa che siete realmente interessate a saper se c’è la possibilità – anche minima – di rimanere incinta durante il ciclo mestruale. Forse non tutte lo immaginano, ma sì: la probabilità c’è. Certo, come sottolineato dalla professoressa, si tratta di una eventualità piuttosto rara, ma che può sempre accadere. Ecco perché.

Si può rimanere incinta col ciclo? Sì, ecco perché

Avreste mai immaginato che ci fosse anche la possibilità di rimanere incinta col ciclo? Noi assolutamente no. E quando l’abbiamo scoperto, non possiamo nascondervi che siamo completamente rimasti sorpresi. A questo punto, però, la domanda sorge spontanea: che cosa accade? O, per meglio dire, in quali casi si incappare in questo ‘pericolo’? A spiegare ogni cosa nel dettaglio, come detto poco fa, è stata la professoressa Anna Maria Paoletti. È proprio su nostrofiglio.it, infatti, che la docente universitaria di ginecologia ostetricia ha chiarito la questione una volta per tutte.

Appurato che il seme maschile può ‘resistere’ per diversi giorni e che, durante il periodo dell’ovulazione, questo può incontrare il gamete femminile dando origine alla fecondazione e al conseguente concepimento, la professoressa chiarisce che si può rimanere incinta anche quando il rapporto intimo si è avuto 6/7 giorni prima dell’inizio dell’ovulazione. Stessa ed identica situazione, può verificarsi se il ciclo mestruale dura all’incirca una settimana e al sesto giorno si è avuto un rapporto intimo. Considerando, poi, che l’ovulazione inizia dopo circa sette giorni da questo momento, si può intuire chiaramente che la probabilità di gravidanza c’è.

Discorso completamente diverso da questo citato poco fa, invece, è se si ha un rapporto intimo pochi giorni prima dell’inizio del ciclo mestruale. In questo periodo, infatti, l’ovocita non c’è e non c’è assolutamente alcuna probabilità di rimanere incinta.

incinta ciclo motivo
perché gravidanza ciclo – universomamma

È tutto più chiaro adesso?