Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Mamma che devi allattare, sei la benvenuta”: il messaggio di un bar...

“Mamma che devi allattare, sei la benvenuta”: il messaggio di un bar è virale

CONDIVIDI
Mamme e bebè (iStock)

Quante volte è capitato alle mamme di essere umiliate per aver allattato al seno in pubblico? Anche noi di Universo Mamma vi abbiamo raccontato molte storie spiacevoli di mamme che stavano allattando e sono state invitate brutalmente a ricoprirsi o sono state attaccate e offese.

In un mondo come il nostro in cui la nudità è praticamente ovunque, usata e strumentalizzata per fare pubblicità ad ogni tipo di prodotto, l’immagine di una donna che allatta al seno il suo bambino, il gesto più naturale del mondo, fa scandalo. Un’ipocrisia sottile e perversa, che dice tanto della nostra società, delle sua contraddizioni assurde e dei suoi falsi moralismi.

Per fortuna, però, ci sono anche storie belle. Storie di solidarietà e aiuto alle neo mamme che si trovano a dover allattare i bebè in pubblico. Una donna non può stare sempre confinata dentro casa e quando la natura chiama e il piccolino ha fame non si può aspettare. Ci sono luoghi, centri commerciali e ricreativi, locali e strutture pubbliche che mettono a disposizione delle mamme salottini o stanze private per poter allattare al seno in tutta tranquillità. Non tutte le donne infatti si sentono a proprio agio ad allattare in pubblico o in un luogo aperto, c’è chi desidera un po’ di riservatezza, se non per sé per il proprio bambino. Dopotutto si tratta sempre di un momento di intimità e non c’è nulla di male a voler allattare in privato o in un luogo protetto. Questo, però, non sempre è possibile. Così quando il bebè esige il latte bisogna accontentarlo e nessuna mamma di fronte a questa esigenza si tira indietro. Non bisogna nemmeno provarci: i piccolini sanno come farsi sentire quando hanno fame!

Così diventa fondamentale trovare un posto dove sedersi e allattare al seno serenamente, anche in un luogo pubblico o aperto al pubblico. Per evitare la folla, si può scegliere un angolo appartato, non disturbato dal via vai della gente. È chiaro, tuttavia, che sarà inevitabilmente un luogo dove tutti vedranno la mamma mentre allatta a meno di non coprire il bebè con teli o copertine, che tuttavia sconsigliamo. Il bambino ha bisogno di aria per respirare. Non può essere coperto per non far vedere il seno, è ridicolo.

Per le mamme, dunque, è importante trovare un luogo, anche pubblico, dove poter allattare al seno il proprio bambino e se ci sono locali, bar, ristoranti che fanno storie, per fortuna non tutti sono così. È il caso di un bar australiano dove la proprietaria ha affisso un cartello apposito per le mamme che devono allattare e che farà la gioia di tutte loro. Un messaggio di solidarietà e generosità bellissimo e che rincuora tutte quelle mamme che si sono sentite umiliate e ferite dagli estranei che le hanno giudicate per aver allattato al seno in pubblico.

Il messaggio di un bar alle mamme sull’allattamento in pubblico

Sul cartello a lavagna che vedete sopra è scritto: “BREASTFEEDING MUMS: Pop in and have a FREE cup of tea if you need a pitt stop…No need to eat, no need to ask – Please relax :)”. Tradotto in italiano:

“Mamme che dovete allattare al seno: entrate e prendete pure una tazza di tè GRATIS se avete bisogno di fermarvi…. non dovete mangiare, non dovete chiedere. Per favore, rilassatevi! :)”

Un messaggio che farebbe svenire di gioia qualunque mamma di un bambino piccolo. Un’accoglienza del genere è cosa davvero rara. Non solo le mamme sono le benvenute e possono allattare al seno all’interno del locale, ma ricevono perfino una tazza di tè gratis e non sono obbligate a consumare altro. Un sogno!

E diciamo anche una bella mossa di marketing, perché a quel punto quasi nessuna approfitterà della sola consumazione gratis, ma molto probabilmente si fermerà a consumare altro, magari insieme al compagno, o tornerà sicuramente un’altra volta in quel locale.

Il cartello, non a caso, è stato affisso da una mamma, Natala Bain, che conosce bene le esigenze delle neomamme. Un gesto di generosità e solidarietà che è stato molto apprezzato. “Volevo che le mamme che devono allattare si sentissero benvenute“, ha spiegato la titolare del locale, un bar caffè di Sydney

La notizia, a dire il vero, non è proprio una novità. Ne hanno parlato i media australiani la primavera di due anni fa. Ma il cartello con il messaggio di benvenuto è stato fotografato e postato su Facebook da una cliente, diventando virale e ancora circola sul web e viene condiviso anche dai media. Quando si tratta di una buona notizia non è mai troppo tardi per parlarne.

Il post su Facebook postato da una cliente

Il caffè si chiama Willows e si trova a Willoughby, sobborgo di Sydeney, in Australia. L’idea, a dire il vero, non è proprio originale, la titolare ha detto di averla ripresa da un caretllo affisso all’esterno di un caffè britannico. Il che spiega anche l’offerta della tazza di tè alle mamme. Comunque un’ottima idea, anche da “rubare”.

Che ne dite unimamme, vedremo mai fuori da un nostro bar o caffè un cartello simile?

Questa notizia è stata pubblicata sul quotidiano The Indipendent.

Vi ricordiamo alcuni di nostri articoli che hanno raccontato le diverse esperienze di mamme che hanno allattato al seno in pubblico: