Bambini in casa: quali giochi organizzare quando fuori piove?

Il periodo delle piogge si avvicina, cosa fare con i bambini in casa quando non è possibile uscire all’esterno per farli svagare?

Bambini in casa (fonte unsplash)
Bambini in casa (fonte unsplash)

L’autunno, purtroppo, è quasi alle porte e ancora una volta è necessario salutare l’estate.

Come si sa quando la bella stagione ci saluta, piogge e brutto tempo tornano a fare da padroni. Così iniziano un pò di difficoltà su come organizzare il tempo dei più piccoli che iperattivi, dopo la scuola e nel weekwnd, vogliono giocare.

Certo dopo questi due lunghi mesi di lockdown, molte mamme e papà avranno imparato a intrattenere i loro bambini, dal momento che sono stati quelli più toccati dalla chiusura delle scuole, senza nemmeno avere la possibilità di vedere un amichetto.

Insomma dopo questo periodo, le famiglie sono diventate campionesse di giochi e divertimento.

Adesso, però, il tempo pazzerello sta per tornare con tutta la sua furia e che cosa ci si può inventare in quei sabati e domeniche il cui non vuole proprio smettere di piovere?

Innanzitutto un consiglio importante è quello di intrattenere i piccoli con delle letture che possono ampliare la loro immaginazione, in un articolo precedente si è già parlato di quanto sia importante introdurre i bambini, fin dalla tenera età, alla lettura.

Ovviamente a ricorrere in nostro aiuto sono anche i cartoni animati o i famosi film della Disney che però devono essere sempre visti con un certo limite di tempo, evitando che il bimbo venga risucchiato  dalla televisione.

Infatti proprio per questo è bene, se si dispone di un pò di tempo, di organizzare qualche attività carina e volendo in cui poter coinvolgere tutta la famiglia.

Bambini in casa: cosa fare con i piccoli quando piove?

Bambini e casa (fonte unsplash)
Bambini e casa (fonte unsplash)

La prima cosa da fare è quella di ricorrere ai giochi che i bambini possiedono. Le costruzioni, come si è visto, oltre ad essere un ottimo passatempo hanno innumerevoli benefici per i piccoli sono educative e, soprattutto, fanno in modo di ampliare la loro creatività.

LEGGI ANCHE: Bambini in casa: a che età dare il primo videogioco?

Ma ci sono tante altre attività in cui è possibile coinvolgere anche mamma e papà.

Ad esempio un gioco molto divertente da fare anche con altri bambini è quello di “indovinare ad occhi chiusi”. Per renderlo ancora più accattivante è importante bendare i bambini con una fascia e, farli vagare in giro in un ambiente sicuro, in modo tale che non si facciano male.

In questo modo i piccoli inizieranno ad usare anche gli altri sensi, come la l’udito e soprattutto il tatto per capire che cosa stanno toccando e così poi indovinare.

LEGGI ANCHE: Bambini e casa: ecco 5 trucchetti per tenerla sempre in ordine

Altro gioco divertente che di solito sono gli adulti a fare è quello del “chi sono io”. Appiccicando un bigliettino sulla fronte, ogni bambino, tramite gli indizi di un suo compagno, deve indovinare che personaggio sta interpretando in quel momento. Insomma un passatempo divertente che può far fare diverse risate.

Sulla stessa linea d’onda c’è anche il gioco del mimo, magari usando qualche cartone animato, i piccoli possono mimare i loro beniamini e farli riconoscere agli altri componenti della squadra.

Uno dei passatempi sicuramente più amati è quello della “sedia musicale”, ma per renderlo davvero divertente è necessario che i bambini siano più di uno. Come funziona? Al centro vanno messe delle sedie che i bambini devono occupare nel momento in cui la musica si stoppa, ad ogni giro viene tolta una sedia e così il bambino che rimane in piedi viene poi eliminato.

Con la “sedia musicale” il divertimento è assicurato, l’importante è farlo in un ambiente in cui c’è spazio e con delle sedie a misura di bambino.

Bambini che giocano in casa (fonte unsplash)
Bambini che giocano in casa (fonte unsplash)

LEGGI ANCHE: Bambini in casa: ecco alcune attività da svolgere in terrazzo insieme a loro

E voi Unimamme conoscevate questi giochi?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.